Pensieri on the road

QUANDO NELLE MINIERE SI INCONTRA UNA FIABA

Di Raffaele d’Argenzio

A me è davvero capitato proprio durante questo weekend.

Era già stata una bella esperienza aver letto il suggestivo libro “Guida alle Miniere italiane”, in cui ho trovato informazioni inattese sul nostro patrimonio sotterraneo, fatto da ben 90 siti che oggi possono essere chiamati turistici a tutti gli effetti. Gallerie scavate nelle nostre montagne e nella nostra terra, alla ricerca di metalli preziosi ed altro comunque prezioso per la sua utilità.

La miniera del Monte Amiata, in Toscana

Prezioso anche questo libro perché pubblicato da Morellini, un coraggioso editore dalle mille idee, ma soprattutto perché scritto da Giuseppe Ortolano, una delle firme più importanti fra i giornalisti del mondo del turismo, un ricercatore serio e competente, che è anche una delle colonne del nostro WEEKEND & VIAGGI PREMIUM. Uno della nostra squadra, cui mi lega anche una certa amicizia.

La copertina della “Guida alle miniere italiane” e il suo autore Giuseppe Ortolano

Già mi gongolavo nelle sue miniere, orgoglioso della sua collaborazione e della sua amicizia, quando mi è apparsa la notizia che a vincere il concorso FIABE BALSAMICHE, indetto a Modena, era stato il racconto “L’ORO NERO” di Manuela Fiorini. Il racconto, insieme ad altri selezionati, poi stato pubblicato nel libro “Fiabe Balsamiche” (Damster Edizioni) che subito mi ha incuriosito e interessato, siccome riusciva a far diventare protagonista di una fiaba un ingrediente prezioso come lo è l’aceto balsamico, l’oro nero di Modena.

Sì, in questo weekend nelle miniere di Giuseppe Ortolano avevo trovato una fiaba con qualcosa di prezioso, non oro o argento, ma un aceto balsamico. E il mio ego, insieme a tutta la squadra di Weekend Premium, è schizzato alle stelle quando in fondo a questa aerea, divertente e inaspettatamente tenera fiaba, ci è apparso il nome della “fata” che l’aveva scritta, Manuela Fiorini, un’altra nostra importante firma.

Manuela Fiorini riceve il premio da Enrico Nasi, Vice Presidente dell’Associazione Esperti Degustatori di ABTM D.O.P.. A destra, la copertina del libro “Fiabe Balsamiche”, edito da Damster

Ecco un magnifico weekend di cui ringrazio Giuseppe e Manuela. E li ringrazio anche e soprattutto per averci fatto scoprire un patrimonio ecoturistico inaspettato e per averci dimostrato che il buon gusto italiano riesce a far diventare protagonista di un racconto anche un aceto balsamico, e a farlo entrare in letteratura.