Weekend in Arte

RIAPERTURA MUSEI IL 18 MAGGIO, AI BLOCCHI DI PARTENZA

image_pdfimage_print

Di Benedetta D’Argenzio

L’arte d’Italia è pronta a ripartire con il botto il 18 Maggio 2020, proprio come annunciato dal decreto di fine Aprile. Infatti molte organizzazioni, pubbliche e private, apriranno con coraggio rispettando le nuove norme di sicurezza della fase 2. Per la riapertura di mostre e Musei è prevista l’applicazione di rigide misure per garantire la massima sicurezza negli accessi, nella sanificazione e nelle distanze tra visitatori all’interno delle sale. 

In questi mesi ci siamo abituati a vivere l’arte dal divano, avendo a disposizione contenuti di ogni genere. Insieme abbiamo viaggiato e visitato le sale dei musei più famosi del mondo, ci siamo immersi in dirette streaming e in tour virtuali che ci hanno accompagnati durante il lockdown. Dobbiamo ammettere però che a rendere vivi i musei sono le persone e solo l’esperienza reale del museo rende le persone vive. Per godere dell’arte ci vogliono occhi e cuore. L’idea è quella di ritornare piano piano alla realtà, che ne dite?

MISURE DI SICUREZZA 

In questa seconda data strategica della fase 2, si prevede quindi non solo il riavvio della vendita al dettaglio, ma anche la riapertura di mostre e rassegne in tutto il territorio italiano. Come? Le organizzazioni culturali hanno attivato protocolli sanitari sia per il personale addetto, sia per i visitatori. Di seguito i punti principali delle misure attuate: 

  • Orari di apertura prolungati e serali
  • Prenotazione biglietti online
  • Audioguide evitate, la spiegazione sarà resa disponibile online
  • Termoscanner per misurare la temperatura all’ingresso 
  • Dispenser di gel mani in ogni stanza, agli ingressi e alle uscite
  • Obbligo di mascherina per tutto il tempo della visita
  • Ingressi limitati in base alla grandezza delle sale
  • Percorso a senso unico 
  • Sportelli informativi con direttive comportali 
  • Pulizia giornaliera degli ambienti, delle postazioni di lavoro e delle aree comuni
  • L’uso degli ascensori limitato a condizioni strettamente necessarie

Le parole chiave di questa attesa riapertura sono dunque sicurezza e prevenzione. In questa fase di riavvio bisogna armarsi di ancora un po’ di pazienza e godersi i piccoli traguardi che possiamo raggiungere dopo mesi di sacrifici. Pensare di poter andare a visitare una mostra anche solo due settimane fa era inimmaginabile. Possiamo quindi abbandonare temporaneamente il nostro divano e ammirare opere d’arte con i nostri occhi. Coraggio, insieme si può tutto!