Weekend Italy

Un weekend di fioriture, passeggiate e degustazioni

Un weekend per tutti i gusti, quello del 14 e 15 maggio, che sta per arrivare. E mentre le temperature si fanno decisamente calde, anche il calendario degli eventi da Nord a Sud si arricchisce, anche grazie all’eliminazione di gran parte delle restrizioni anti Covid. Ecco, allora, nella nostra rubrica dedicata agli eventi del weekend, quelli che abbiamo selezionato per voi.

A Carmagnola (TO) c’è “Peonie in fiore”

Dal 14 al 16 maggio, presso i Vivai delle Commande di Carmagnola, frazione Tuninetti, si tiene la XX edizione di “Peonie in fiore”. Per l’occasione, la tenuta si trasformerà in un grande caleidoscopio di colori e si potranno ammirare più di cinquemila piante di peonie, erbacee, arbustive e intersezionali, di più di cento specie diverse. Le piante, poi si potranno acquistare in vaso oppure ordinare a radice per l’autunno. Presso il vivaio, poi, sono coltivate più di 50 varietà di Hosta, una pianta erbacea perenne e una varietà ibrida di peonia, la Sonoma Amethyst, adatta alla coltivazione in vaso e in giardino, dagli splendidi fiori color lavanda.

Tantissimi, poi, anche gli espositori, come Fattipomodorituoi con oltre 150 varietà di piante di pomodori in vaso, lo Zafferano di Pralormo, con lo zafferano bio che nasce alle porte del Roero, e poi le erbe officinali del Vivaip Fratelli Gramaglia, l’Ancienne Maison du thé, con una scelta di tè raffinati e i prodotti della Val Cenasco Organic Farm. Ci sarà poi un mini museo dei mezzi agricoli e stand con attrezzature per il giardinaggio. Non mancheranno nemmeno una mostra di ritratti e illustrazioni, originali bijoux a tema floreale, laboratori per bambini e un catering goloso. Ingresso gratuito.

INFO: www.peonie.it

A Rovolon (PD) un’escursione alle grotte “ottocentesca”

Domenica 15 maggio, alle 11, a Villa Papafava di via Frassanelle 14, e Rovolon, è in programma una suggestiva visita guidata alle Grotte del Parco Frassanelle con le guide in costume dell’Ottocento, epoca in cui le grotte furono costruite. La visita al parco, invece, sarà effettuata da una guida naturalistica, mentre quella alla villa sarà impreziosita dalla presenza della contessa Francesca Papafava, che racconterà storie e curiosità sulla sua nobile famiglia. Per i bambini, poi, è in programma un laboratorio dedicato alle bolle giganti e alla pittura del vivo.

Mentre, l’Azienda Agricola Valle Madonnina sarà presente con un punto ristoro a base di prodotti tipici, tra cui panini, salumi e formaggi di produzione propria. Ci sarà anche una golosa degustazione a km zero. La visita alla villa è a numero chiuso. Quota di partecipazione: € 15 (visita alla villa, al parco e alle grotte), solo ingresso parco e grotte intero € 11, ridotto 4-12 anni € 5,50 (gratis fino a 3 anni); solo ingresso parco intero € 7, ridotto 4-12 anni € 3,5 (fino a 3 anni gratis).

INFO:  https://it.frassanelle.com/

A Spilamberto (MO), degustazioni al castello

Nel weekend del 14 e 15 maggio, nella splendida cornice della Rocca Rangoni, in Piazzale Rangoni 6, a Spilamberto, in provincia di Modena, si tiene la VI edizione di “Vignaioli Contrari”, dedicata alla degustazione e alla conoscenza dei vini artigianali prodotti da vitigni autoctoni. Saranno più di 50 i produttori provenienti da tutta Italia e, per la prima volta, ci saranno anche produttori europei da Slovenia, Francia e Portogallo. Sarà possibile degustare più di 250 etichette, ognuna delle quali verrà “raccontata” dal vignaiolo che si è preso cura della sua produzione.

Non mancheranno nemmeno i laboratori, come “A tavola col produttore”, una sorta di “roulette de vin” in cui ogni vignaiolo racconta e propone due vini ai partecipanti. Dopo 20 minuti, i produttori si spostano di tavolo in tavolo in una gustosa rotazione. Il laboratorio, da sempre apprezzatissimo dal pubblico, consente di mettere in degustazione vini rari, di annate storiche o in produzione limitata. Grazie alla Condotta Slow Food “Vignola e Valle del Panaro”, poi si potranno degustare anche piati e prodotti provenienti da produttori del territorio dalla pianura alle colline all’Appennino. Orario: sabato 14-19; domenica 11-19. Quota di partecipazione: da € 20 a € 40.

INFO: www.vignaiolicontrari.it

A Napoli c’è il Bike Festival Pink Edition

Venerdì 13 e sabato 14 maggio, Napoli si prepara ad accogliere il Giro d’Italia con il Bike Festival Pink Edition, una due giorni interamente dedicato alla bicicletta per promuovere il suo uso, sia sportivo che urbano, ma anche incrementare le piste ciclabili, le ZTL e i servizi dedicati. Si comincia venerdì, alle 18, presso la Galleria Principe di Napoli con il Pink Party, una serata con reading, installazioni, mostre, concerti e performance e spettacoli. Sono attesi ospiti del mondo a pedali. A mezzanotte, stop alla musica e si torna a casa con un bike tour sotto le stelle.

Si torna in Galleria anche sabato, dalle 9, e presso la Bicycle House si potrà noleggiare una bici per prendere parte al #pedaloper, una pedalata collettiva, su percorso pianeggiante e adatta a tutti, che porterà i ciclisti alla Mostra d’Oltremare per l’apertura dell’Expo Village. Dress code: vestiti o maglia rosa. Presso la Mostra d’Oltremare, per tutta la giornata sono in programma, corsi di ciclofficina, dibattiti, attività per bambini e workshop a tema. Ingresso: € 1 per l’accesso alla Mostra d’Oltremare, il resto gratuito.

INFO: www.napolibikefestival.it

Archeotrekking a Polignano a Mare (BA)

Domenica 14 maggio, si parte alle 10 da Contrada Corvino, nella splendida Polignano a Mare, per un archeotrekking sulla costa della durata di circa 3 ore. Si cammina lungo sentieri che percorrono luoghi di rara bellezza, sulla frastagliata costa pugliese caratterizzata da insenature e tesori nascosti, molti dei quali di interesse archeologico. Si incontreranno grotte marine con ponti di pietra e si arriverà a una caletta dove approdano i pescatori locali.

Al ritorno, invece, si camminerà tra le campagne, con possibilità di visitare alcuni ipogei. Il percorso ad anello è adatto a tutti, consigliato a bambini con più di 8 anni. Indossare scarponcini da trekking o scarpe da ginnastica robuste, indumenti sportivi e a strati, almeno 1 litro di acqua a testa e snack energetici. Ritrovo per la partenza alle 9.45 presso Torre Incina. Quota di partecipazione € 10. Prenotazione obbligatoria.

INFO: tel 340/3394708 (anche WhatsApp), info@pugliarte.it

Una passeggiata nella Palermo “esotica”

Domenica 15 maggio, si parte da Piazza Indipendenza, a Palermo, per un tour urbano dal Parco d’Orleans al palmeto di Villa Bonanno, alla scoperta dell’aspetto “esotico” della città. Si tratta di un viaggio tra le specie arboree che venivano importate dal Mediterraneo e diventavano oggetto di studio e ammirazione nei parchi dei palazzi nobiliari. Si parte dal Parco d’Orleans, creato nel 1797 da Ferdinando IV di Borbone, che lo utilizzò come luogo di ricerca botanica. Dal 1810 al 1814, il palazzo adiacente divenne residenza del futuro re di Francia Luigi Filippo d’Orleans. Nel 1955 la villa diventa sede della Presidenza della Regione Siciliana.

Si prosegue poi oltre Porta Nuova e si arriva al Palmeto antistante il Palazzo Reale, un’area verde che conserva anche tesori d’arte nascosti sotto gli altri fusti degli alberi che circondano Villa Bonanno. Intitolata al politico palermitano Pietro Bonanno e inaugurata nel 1905, la villa sorge di fronte al lato orientale del Palazzo dei Normanni. Nei dintorni si trovano anche alcune vestigia dell’epoca romana. Il ritrovo per la partenza è alle 10,45 dall’ingresso del Parco d’Orleans, durata 1 ora e 30. È prevista una piccola degustazione. Quota di partecipazione € 10. Prenotazione obbligatoria.

INFO: info_itinere@libero.it, www.initineretour.it