City Break WEEKEND & TRAVEL

RINCOMINCIARE A SOGNARE: ‘CALIFORNIA DREAMING’, UN MERAVIGLIOSO ITINERARIO IN CALIFORNIA

TESTO E FOTO DI CESARE ZUCCA

“La speranza è che tutto finisca in 60 giorni e che l’Italia esca dall’emergenza coronavirus. A patto che tutti rispettino le regole imposte dal Governo con il nuovo Dpcm”. A fare questa ipotesi è Massimo Galli, primario infettivologo dell’ospedale Sacco di Milano e noi tutti speriamo che ciò succeda. Nel frattempo… rallegriamoci lo spirito, magari già immaginandoci in qualche destinazione da sogno, quindi… California Dreaming, avventuriamoci in un indimenticabile viiaggio attraverso la California.

Troveremo grandi strade, destinazioni meravigliose, location da fim, autostrade gratuite e benzina a buon mercato, un mix di climi eccellenti, alcuni dei migliori parchi nazionali e città famose in tutto il mondo.


Ecco il mio itinerario per il vostro California Dreaming Tour!

San Francisco
Si parte da San Francisco, che potrete raggiungere con svariati voli internazionali. Secondo me è un’ottima  idea di rimanerci qualche giorno per adattarsi al nuovo fuso orario, prima di mettersi a bordo dell ‘auto che avrete noleggiato. Io uso spesso Enterprise, che ha prezzi più competitivi e ampia scelta di vetture località.

La patente italiana è accettata, la patente internazionale è consigliabile abbinarlo alla patente e, spesso, le varie pratiche, ma soprattutto i controlli da parte della polizia stradale potrebbero sbrigarsi in modo più celere, poiché si tratta di una mera traduzione in lingua inglese della patente italiana.

A ‘Frisco’ come la chiamano gli americani, molte cose da fare e vedere: il Golden Gate Bridge, Chinatown, Alcatraz, il Fisherman’s Wharf, (super turistico, basta giusto un’occhiata), il Golden Gate Park, Nob Hill (magari per un cocktail al Mark) oppure una passeggiata a Lands End.


Pacific Coast Highway
In auto! Vi aspetta un itinerario meraviglioso che vi porterà a Los Angeles. Lungo la strada troverete spiagge da sogno, graziose città di mare e splendide aree selvagge.

Non perderdetevi Santa Cruz, Monterey, Carmel.
A Big Sur consiglio di dirottare a sud, dove scoprirete le foche della Cambria,

Scoprirete San Luis Obispo, la splendida spiaggia di Pismo, paradiso dei surfisti
l’imperdibile castello di Hearst, decorato con pezzi (veri o copie) provenienti dall’Europa e mescolati un po’ alla rinfusa, tipo la clamorosa piscina con statue romane e colonne greche…


Santa Monica, Los Angeles
Los Angeles potrebbe essere un luogo grande e confuso, ecco perché vi consiglio di puntare verso Santa Monica, dove troverete spiagge, colori, la pittoresca Venice e ottimi ristoranti.

Potreste quindi raggiungere Los Angeles solo per le visite di rigore, come Hollywood Walk of Fame, il Boulevard stellato dalle celebrità del mondo dello spettacolo

gli  Universal Studios, Getty Center, Sunset Boulevard oppure salire su un gossip-tour alla caccia delle ville delle star. Se Los Angeles non vi attira, potreste dirigervi lungo la costa fino alla piacevolissima San Diego.


Joshua Tree National
Prossima tappa: il deserto. Joshua Tree National Park. È un luogo magico e offre buone opportunità per il campeggio, l’escursionismo e l’osservazione delle stelle.

Se vorrete includere una deviazione verso l’irreale Las Vegas, cercate di arrivarci in prima serata, quando milioni di luci si accendono per illuminano a giorno la ‘ capitale del gioco’.


Dead Valley
La Valle della Morte, vasto e spietato deserto che deve il suo ai molti ricercatori d’oro che qui hann perso la vita. Caldissimo e misterioso, ma ricco di attrazioni: Badwater Basin, il punto più basso di tutto il Nord America, a 86 metri sotto il livello del mare, saline, crateri, canyon colorati,

infinite possibilità di escursioni e un’ indimenticabile corsa in moto sulle dune di sabbia. In estate, il caldo può essere piuttosto intenso, la temperature può superare i 38 gradi e non è consigliabile trascorrere molto tempo all’aperto.


Mammoth Lakes
Saliamo a nord, fino a Mammoth Lakes. Questo viaggio è piuttosto incredibile, lungo le montagne della Sierra Nevada, e lo scenario (e le temperature) cambieranno drammaticamente. Questi laghi sono un parco giochi per gli amanti dell’avventura. Potrete fare escursioni, campeggio, ciclismo, arrampicata su roccia, equitazione, pesca e ascoltare musica bluegrass durante un festival estivo, C’è perfino Bodie, una città fantasma, aziende produttrici di birra artigianale, opportunità di shopping, impossibile annoiarsi!

Yosemite Park
Gran finale green e un meraviglioso tuffo nella natura.
Le cascate Yosemite Falls, l’escursione fino a Nevada e Vernal Falls, Glacier Point, Tunnel View, Valley Vista e Bridalveil Falls fino a Half Dome, Si ritorna a San Francisco, dove lascerete l’auto.

Fame?
La cucina californiana offre davvero di tutto  Preparatevi a una miriade di piatti, dalla cucina tex mex con accenti messicani, a insalatone super salutari, al tradizionale fish and chips a proposte davvero insolite com il garlic ice cream, gelato all’ aglio…


Dove alloggiare in California
La California ha una vasta gamma di opzioni di alloggio per soddisfare praticamente tutte le tasche, anche se le città più grandi e i mesi più attivi tendono ad aumentare i prezzi. Consigliamo sempre di prenotare in anticipo il viaggio, se possibile, in particolare per i campeggi e i piccoli caratteristici ‘lodge’ dei  Parchi nazionali.

In genere il costo della camera è ‘double occupancy’ quindi per 2 persone, con letti king ( matrimoniale) queen (un’abbondante piazza e mezza) oppure twins (2 letti singoli)  Ne troverete di tutti i  prezzi e molte strutture hanno la piscina.

Ottime le prenotazioni su booking.com, con buone politiche di cancellazione dell’ultimo minuto, le soluzione di ‘share’  AirBnB per stare con la gente del posto, www.craiglist.org per affittare appartamenti privati e infine da non sottovalutare i classici motels lungo la strada, puntate su quelli con il cartello ‘Vacancy’

Un itinerario da sogno che auguro possa diventare presto realtà!

INFO
Visit California

CESARE ZUCCA
Travel, food & lifestyle.
Milanese di nascita, vive tra New York, Milano e il resto del mondo. Viaggia su e giù per l’America e si concede evasioni in Italia e in Europa.
Per WEEKEND PREMIUM fotografa e racconta città, culture, stili di vita e scopre delizie gastronomiche sia tradizionali che innovative. Incontra e intervista top chefs di tutto il mondo, ‘ruba’ le loro ricette e vi racconta il tutto qui, in stile ‘Turista non Turista’