Weekend Green

I personal transporter a zero emissioni

personal transporter
personal transporter

I personal transporter a zero emissioni. L’EnergyMed all’interno della Mostra D’Oltremare di Napoli, ha presentato due anteprime assolute: la bici-sidecar per portare a passeggio i bambini e la bicicletta a pedalata assistita alimentata ad idrogeno.La prima è una bicicletta con pedalata assistita pieghevole e trasportabile in una sacca munita di ruote, che con un peso di 22 chili, può essere trasportata facilmente su treni e metro. Viene prodotta da un’azienda napoletana, che sta mettendo a punto innovative biciclette per venire incontro alle più disparate esigenze. La seconda novità è una bici elettrica a pedalata assistita, alimentata ad idrogeno, che consente anche ai meno allenati di superare le salite cittadine. Si tratta di un progetto  sviluppato grazie al progetto (FC LAB) dell’Università degli studi di Napoli Parthenope, insieme ad Atena e che consente di percorrere almeno 150 Km, con 6 ore di autonomia alla massima potenza. La produzione di idrogeno viene ottenuta tramite un elettrolizzatore, abbinato ad un impianto fotovoltaico. “Hovertrax”, versione maneggevole della già diffusa “biga elettrica”, aiuta a coprire lunghe distanze in spazi interni (padiglioni, centri commerciali), con le mani libere dal manubrio; è un personal transporter facilmente ricaricabile con una normale presa elettrica in soli 30 minuti e garantisce  una autonomia di 15 chilometri.articolo 2-Solowheel“Solowheel” infine, è dotato di una sola ruota, (ricorda certe previsioni fantascientifiche immaginate sui fumetti di Topolino) e con pochi minuti di pratica garantisce un facile utilizzo. Niente manubrio, ma due piccole pedane per poggiare i piedi, poste ai lati della ruota. Con una velocità massima di 18 km/h in aree pedonali, permette di curvare grazie alle oscillazioni del corpo.   articolo 2-Solowheel (2)