Weekend Italy

È il weekend prima di Natale! Ecco che cosa fare

Ci siamo! Manca pochissimo a Natale. In attesa di festeggiare in famiglia o con gli amici, ecco nella nostra rubrica settimanale gli eventi che abbiamo selezionato per voi nel weekend del 18 e 19 dicembre.

A Cavalese (TN) c’è il Mercatino di Natale Magnifico

Fino al 9 gennaio, a Cavalese, capoluogo dell’antica Magnifica Comunità della Val di Fiemme, in piazza Italia, si tiene il Magnifico Mercatino di Natale, uno dei più belli e suggestivi del Trentino. La piazza centrale ospiterà le tipiche bancarelle con le creazioni artigianali della Val di Fiemme, dove la lavorazione del legno e una tradizione antichissima.

Non mancheranno nemmeno creazioni di lana cotta, vetro, rame, ceramica e, per i più golosi, strudel, waffel, succhi di mela e mirtillo e l’immancabile vin brulé. Qui è più viva che mai anche la tradizione dei Krampus, i diavoli vestiti con maschere di legno e pelli di animali, che non mancheranno di spaventare e divertire grandi e piccoli. Il mercatino si può visitare nei seguenti orari: dal 17 al 19 dicembre dalle 10 alle 19; dal 23 dicembre al 9 gennaio dalle 10 alle 19. Chiuso il 25 dicembre. Il 1° gennaio dalle 15 alle 19.

INFO: www.visitfiemme.it

A Camposanpiero (PD) arrivano gli Skaupaz, i diavoli di Natale

Sabato 18 dicembre a Camposampiero, in provincia di Padova, nell’ambito del Christmas Village, nelle piazze Castello e Vittoria, arrivano gli Skaupaz, i “diavoli di Natale, “figure della tradizione del Friuli, del Trentino Alto Adige, della Svizzera, della Germania e della Slovenia. A partire dalle 18.30, si terrà la sfilata di una quarantina di diavoli in costume, composto da pelli di animali e maschere scolpite da maestri artigianali.

Tra tutte spicca la figura di Frau Perchta, protettrice del mondo animali, che veste con corna, pelli e artigli. Secondo la tradizione, questa figura appare nel mondo nel periodo più buio dell’anno, tra novembre e febbraio, con lo scopo di scacciare il demonio, che approfitta del lungo inverno per rubare le provviste dei contadini. Lo spettacolo degli Skaupaz prevede anche giochi di fuoco, balli e musiche. La manifestazione è gratuita.

INFO: www.visitapadova.it

A Genova torna la Regata delle Antiche Repubbliche Marinare

Nel weekend del 18 e 18 dicembre torna a Genova la Regata delle Antiche Repubbliche Marinare, una splendida rievocazione storica che coinvolge gli equipaggi delle quattro città “marinare”: Genova, Venezia, Pisa e Amalfi, in una grande sfida a colpi di remi a bordo di galeoni ricostruiti su modelli del XII secolo. Ogni equipaggio si compone di 8 vogatori e un timoniere, mentre le imbarcazioni sono lunghe 15 metri e large 1,70.

Ogni barca, poi, sarà riconoscibile dai colori e dai simboli delle antiche Repubbliche marinare, bianco con il drago per Genova, rosso con l’aquila per Pisa, verde con il leone per Venezia e azzurro con il cavallo alato per Amalfi.  La partenza dei galeoni è prevista per domenica alle 11 con la formazione del corteo e si svolge nello specchio d’acqua della Fascia di Rispetto di Prà. Sabato, invece, è in programma un corteo storico con figuranti in costume che partirà alle 15 da Piazza De Ferrari.

INFO: www.visitgenoa.it

A Napoli torna la Fiera di Natale a San Gregorio Armeno

Fino all’8 gennaio, si può visitare a Napoli la 150° edizione della Fiera di Natale di San Gregorio Armeno, per vivere le atmosfere e ammirare la maestria dei maestri che hanno resto l’arte del presepe napoletano un unicum in tutto il mondo. La fiera è allestita nel classici gazebo a casetta, che accolgono le botteghe di San Gregorio Armeno e l’associazione Arte presepiale San Gregorio Armeno, che include tutte le bancarelle storiche di via Maffei e su San Gregorio Armeno. Un viaggio nella storia e nell’arte del presepe, per ammirare, oltre ai personaggi “classici” anche i protagonisti contemporanei, tra attori, cantanti, sportivi e personaggi dello spettacolo.

INFO: www.lebotteghedisangregorioarmeno.it

A Otranto (LE) c’è il Festival delle Luminarie

Fino al 9 gennaio, Otranto, la perla del Salento, si illumina con un milione di luci per la prima edizione del Luminarie Otranto Festival, in programma nei Fossati del Castello Aragonese con una galleria di meravigliose costruzioni e sculture luminose realizzate dalla famiglia De Cagna. Ci saranno ben 57 diverse installazioni nel segno della tradizione del Sud Italia, che faranno rivivere le atmosfere delle feste patronali e del Natale.

Non mancherà nemmeno il tradizionale mercatino natalizio dedicato all’enogastronomia e all’artigianato locale. Ricchissimo anche il calendario di spettacoli dal vivo, esibizioni di artisti di strada e animazioni per bambini. Il Festival si può visitare, fino al 19 dicembre, dal venerdì alla domenica dalle 17.30, dal 20 dicembre al 9 gennaio tutti i giorni. Ingresso € 7.

INFO: www.luminarieotrantofestival.it

A Conversano (BA) torna il Presepe Vivente Medievale

Nel weekend del 18 e 19 dicembre, nel centro storico di Conversano, dalle 17 alle 22, torna il Presepe Vivente Medievale, ispirato al primo presepe vivente del mondo, quello allestito da San Francesco a Greccio, la notte del 24 dicembre 1223. Nei suggestivi scorci del borgo antico si potranno rivivere le atmosfere della Natività, tra archi, vicoli, corti, pietre, in quello che vuole essere un vero e proprio viaggio nel tempo. Anche Conversano rivivrà le sue origini medievali, che prenderanno vita attraverso artigiani, musici, cavalieri, dame e popolani in abiti del XIII secolo. Il corteo accompagnerà i visitatori fino alla capanna della Natività. Il presepe vivente va in scena sia sabato che domenica, dalle 18 alle 22.