Weekend Italy

Capodanno, sei idee per tutti i gusti

Ormai manca poco! Il 2017 è agli sgoccioli e tutta l’Italia si prepara per festeggiare l’arrivo del nuovo anno. E se sui social, sui telefonini (e non solo!) impazza la fatidica frase “Che cosa fai a Capodanno?” è vero anche che sono ancora molti gli indecisi. Di seguito, allora, vi proponiamo alcune idee per trascorrere la notte di San Silvestro “con stile”.

Capodanno con gli amici? Il più divertente è a Napoli

La città più vivace, chiassosa, contagiosa, elettrizzante dove trascorrere il Capodanno non può essere che il capoluogo partenopeo, che nella notte di San Silvestro si illumina quasi a giorno grazie allo spettacolo meraviglioso dei fuochi d’artificio. Ricchissimo il cartellone di eventi culturali, che immergono la città in un’atmosfera di festa fino al 7 gennaio. A partire dal tradizionale “concertone” in Piazza del Plebiscito.

A salire sul palco, quest’anno, sarà il collettivo “Terroni Uniti”, reduce dal successo del brano contro ogni forma di razzismo “Gente do Sud”. Immancabile lo spettacolo di fuochi d’artificio per salutare il nuovo anno e la discoteca all’aperto sul Lungomare Carracciolo. Per i più piccoli, gli spazi del Convento di San Domenico Maggiore si trasformano nel Piccolo Regno Incantato. Camminando tra corridoi e celle dei monaci si potranno incontrare i personaggi delle favole che racconteranno storie di mondi fantastici.

Senza dimenticare, poi il piacere dell’opulenta tavola partenopea, che durante le feste dà il meglio di sé tra struffoli, pastiere, mostaccioli, babà e altre squisitezze.

Capodanno in relax alle Terme di Bormio

Chi invece a Capodanno non desidera immergersi nella confusione dei festeggiamenti, ma vuole solo rilassarsi, magari in compagnia della sua dolce metà, può scegliere Bormio, una delle località più amata e rinomata della Valtellina. Non solo per dare il benvenuto al nuovo anno con una bella ciaspolata nella natura innevata del Parco Nazionale, ma rilassandosi nell’atmosfera rilassante delle Terme di Bormio, magari trascorrendo il pomeriggio in una piscina di acqua termale e una cena a base di eccellenze valligiane a km zero.

Le acque termali di Bormio, già conosciute dagli antichi Romani, dai signori medievali e da Leonardo da Vinci per le loro proprietà benefiche, sono classificate come acque termali solfato-alcaline-terrose minerali”, e scaturiscono dal massiccio delle Alpi Retiche a pochi chilometri dal paese. Con temperature alla fonte tra i 37 e i 43 gradi, sono ottime per la pelle e l’apparato respiratorio.

Oggi, Bormio Terme (www.bormioterme.it ), convenzionato con il SSN, e QC Terme Bagni Nuovi e Bagni Vecchi (www.qcterme.com) offrono oltre settanta differenti tipi di pratiche termali, comprese vasche e piscine interne ed esterne aperte dodici mesi l’anno, e ancora massaggi, fanghi e trattamenti estetici. Per gruppi o per singoli, per famiglie o per coppie.

Anche a Capodanno, è possibile usufruire del pacchetto di QC Terme, Fuga romantica, a partire da € 496 a persona. Include: 2 notti con sistemazione in camera doppia, ricca, colazione, bottiglia di Franciacorta in camera, accesso illimitato alle terme Bagni Vecchi e Bagni Nuovi, un massaggio da 50 minuti a persona (solo per chi alloggia presso l’Hotel Bagni Vecchi, con quota a partire da € 556 a persona).

Capodanno a Milano con cenone gourmet

Nel capoluogo lombardo, il Capodanno si festeggia, come tradizione, in Piazza Duomo, con il “concertone” degli auguri, che quest’anno vede protagonisti Fabri Fibra e Luca Carboni. Chi desidera, tuttavia trascorrere un ultimo dell’anno, tranquillo e raffinato, può scegliere di cenare in un piccolo ristorante gourmet, in coppia, con gli amici o in famiglia.

Il Ristorante Melara, ( www.ristorantemelara.com) di via Ripamonti 294, è una nuova piccola realtà che si distingue per una cucina italiana creativa e raffinata, con una ricerca di materie prime di primo livello, tra salumi, formaggi e alcune “chicche” da veri gourmand, carni tenere e freschissime e lievitati d’autore. L’ambiente, intimo e curato, è perfetto per una serata speciale come la notte di San Silvestro. Il locale, infatti, è ricavato in un antico casale di pianura arredato mescolando tradizioni e modernitàIl cenone di San Silvestro viene proposto a € 65 a persona.

Il menù include un tris di antipasti (carpaccio di salmone marinato in lemon grass, insalata di mare tiepida e Sfoglie di polpo con puntarelle alla romana), bis di primi, tre secondi e dessert della casa, 1 bottiglia di vino ogni quattro persone e acqua

Per prenotazioni e disponibilità: Tel. 393 810 2464, info@ristorantemelara.com 

Capodanno romantico a Venezia

La città più romantica del mondo propone scorci indimenticabili per un Capodanno a due. La notte del 31 dicembre si può raggiungere Piazza San Marco per la tradizionale serata di musica e concerti dal vivo, che termina con il tradizionale bacio collettivo di mezzanotte, preludio del meraviglioso spettacolo pirotecnico. Per festeggiare in maniera più intima, invece, si può raggiungere la Giudecca da cui godere del migliore panorama della città illuminata dai fuochi d’artificio.

Perché non completare questa occasione speciale con un soggiorno a due in un piccolo ed elegante hotel di charme? L’Hotel Amman Canal Grande Venice (www.aman.com/resorts/aman-venice) , ospitato tra le mura di Palazzo Padapopoli, costruito nel XVI secolo dall’architetto Giacomo De Grigi, è una struttura curatissima, a cui si accede in barca dal Canal Grande, oppure percorrendo una scalinata che porta al piano nobile, dove si trova la reception, la dining room con sale relax e un raffinatissimo bar.

Le sale del palazzo ora Aman Canal Grande Venice lasciano a bocca aperta dalla bellezza: grandi vetrate, affreschi e stucchi, spazi immensi. Il palazzo, infatti, commissionato dalla famiglia Coccina di Bergamo e poi acquistato dai fratelli Nicolò e Angelo Papadopoli Aldobrandini, venne decorato per volontà di questi ultimi nella zona giorno da Michelangelo Guggenheim, al quale dobbiamo il particolarissimo stile Neo-Rinascimentale e Rococò degli interni.

A Orvieto, Capodanno in…jazz

Se avete voglia di trascorrere un Capodanno in musica, ma fuori dagli schemi, potete raggiungere la bellissima Orvieto, dove, dal 28 dicembre al primo gennaio 2018 si terrà Umbria Jazz Winter.( www.umbriajazz.com), cinque giorni di musica, dalla tarda mattinata a notte fonda, in piazza, tra i vicoli e nei teatri del centro storico.

Le location sono le stesse che raccontano la storia e il patrimonio artistico della città: teatro Mancinelli al Duomo, Palazzo del Capitano del Popolo a Palazzo dei Sette, Museo Emilio Greco, l’ex convento di San Francesco. Ma tutto il centro della città sarà coinvolto dalla musica itinerante e festosa della marching band, mentre i canti gospel inonderanno di emozione il Duomo, per la Messa di Pace, e il nuovo anno si festeggerà fino alle prime luci dell’alba tra veglioni e jam session improvvisate, con artisti provenienti da mezzo mondo.