camminare
Uncategorized

Camminare: un piacere per il corpo

Dopo aver passato un inverno freddo e piovoso finalmente la primavera ci sta facendo assaporare la bellezza del sole. Oggi è una domenica soleggiata in quasi tutta Italia, è un giorno perfetto per trascorrerlo all’aperto, tra passeggiate e visite ai musei. Camminare, anche se apparentemente può sembrare attività banale, in realtà nasconde tanti benefici.

camminare

Il primo fra tutti fa bene al cuore: in un camminatore abituale il cuore risulta più grosso poiché le cavità si allargano per contenere maggiori quantità di sangue in quanto le pareti, costituite da tessuto muscolare, si rinforzano e si ispessiscono; perciò anche i polmoni ne traggono benefici. Inoltre, camminare fa bene alle ossa perché fa depositare i sali di calcio che proteggono, almeno in parte, dall’osteoporosi. Si può dedurre  che camminare abitualmente permette di prevenire l’osteoporosi. In più camminare tonifica i muscoli e migliora la circolazione: uno studio dell’Università di Osaka ha dimostrato che una camminata di 20 minuti al giorno per 5 giorni la settimana riduce del 12% il rischio di ipertensione e malattie cardiovascolari.

camminare

Per chi soffrisse di stress, camminare apporta benefici anche al sistema nervoso, in quanto è un’attività fisica piacevole e induce un rilassamento che giova a ristabilire l’equilibrio compromesso dai ritmi frenetici della vita quotidiana. Il camminare è alla base di qualunque esercizio fisico, con la sola e importante differenza che si tratta di un esercizio che è possibile fare a tutte le età, senza una particolare preparazione ne senza doversi dotare di un  abbigliamento particolare, fatta eccezione per un paio di scarpe adatte.
 I vantaggi che si possono avere sono tanti e non di poca importanza.

Giovane Mamma camminata bambini

Camminare libera dallo stress e distende la mente, liberandola dai pensieri, le ansie e le preoccupazioni. E’ possibile infatti camminare ovunque, in qualunque momento.  E’ possibile camminare in città, facendo una tranquilla camminata in centro, o facendo il giro dell’isolato dove si abita o, ancora meglio, nel parco dove indubbiamente vi sono maggiori possibilità di godere di aria pulita e di tranquillità. Se poi si ha un amico a quattro zampe che condivide la nostra vita, passeggiare in un parco con lui è la miglior medicina in senso assoluto per distendersi , per liberare la mente dalle ansie e dalle preoccupazioni e per far godere anche lui di uno spazio aperto dal momento che è abituato alla vita tra quattro mura.