Weekend Green

Parco Storico Seghetti Panichi, il giardino bioenergetico

È il primo giardino storico italiano “bioenergetico”. Nel giardino botanico del Parco Storico Seghetti Panichi di Castel di Lama, in provincia di Ascoli Piceno, sono stati effettuati rilevamenti si elettromagnetismo durati due anni, a conclusione dei quali si è giunti alla conclusione che passeggiare in questo splendido spazio verde faccia bene alla salute.

Il parco, tuttavia, vale una visita per la sua bellezza e importanza storica e botanica. Era il 1870, infatti quando la famiglia Carfratelli Seghetti decise di dare la propria impronta al giardino della loro residenza estiva. I lavori furono affidati al famoso paesaggista tedesco Ludwig Winter, che vi impose la sua passione per le piante esotiche.

I lavori furono immani e, ancora oggi, si possono scorgere le serpentine di canali di cotto per fare defluire le acque piovane e creare l’impianto idrico che alimenta la varietà botanica del parco.

Una varietà botanica unica

Oggi nel parco si possono ammirare specie botaniche tipiche dell’area marchigiana, come querce e faggi rossi, ma, soprattutto, palmizi e piante esotiche, grande passione di Winter condivisa dai committenti. Tra le palme spuntano poi grandi gruppi di Chamerops humilis, shingtonia filifera, brahea dulcis, alberi di yucca e due rare Yubea spectabilis.

Tra gli esemplari degni di nota c’è una splendida quercia detta “La Cattedrale” per le sue enrme dimensioni e l’ampiezza della sua chioma, dimora di diverse specie di uccelli. Tra magnolie, lecci e tigli spiccano poi due Gingko Biloba. Sul retro della villa padronale, nel mezzo di un laghetto, in puro stile romantico, svetta una statua di Venere e Amore, simbolo della complicità tra natura e bellezza.

La “firma” di Ludwig Winter è invece un piccolo spazio raccolto, riservato alla meditazione, detto “romitorio”, dove i visitatori possono fermarsi un attimo a riflettere.

Soggiorni relax nel Borgo Storico

Chi si reca in visita al parco può cogliere l’occasione per soggiornare presso il B&B Borgo Storico Seghetti Panichi. Ricavato nei locali della villa, mette a disposizione degli ospiti suite storiche, appartamenti privati e la splendida “Casa d’Artista”, per un soggiorno all’insegna dell’eleganza e della bellezza.

Il Ristorante del Borgo, immerso nel giardino mediterraneo, propone piatti di alta qualità, preparati con ingredienti di stagione e nel rispetto delle tradizioni enogastronomiche del territorio. Ogni piatto, infatti, “racconta” il borgo e le sue tradizioni. In primavera, poi, le ricette si arricchiscono con l’inserimento di fiori commestibili “donati” dalle piante del parco.

Completa l’offerta la zona benessere, con una piscina, una sala massaggi e trattamenti e una sauna per due, dove gli ospiti possono usufruire di trattamenti di bellezza e relax personalizzati.

Tante le offerte da cogliere al volo per una romantica vacanza a due o per un soggiorno relax con le amiche o la famiglia. Per esempio, il pacchetto “Bioenergetico”  viene offerto a € 250 per due persone e include due giorni e una notte in junior suite nel Borgo Storico Seghetti Panichi, prima colazione a buffet, massaggio rilassante bioenergetico per due persone.

INFO

Parco Storico Seghetti Panichi, via San Pancrazio 2, Castel di Lama (AP), tel 0736/812552, www.seghettipanichi.it

Aperture: il parco è aperto tutto l’anno su prenotazione. Le visite guidate si effettuano dalle 10 alle 17. Ingresso: € 10.

COME ARRIVARE

In auto: da nord A14 in direzione di Ancona, da sud A14 in direzione Napoli. Seguire per San Benedetto del Tronto – Ascoli Piceno, poi continuare sulla superstrada Ascoli-Mare RA 11 fino all’uscita per Castel di Lama. Da Ascoli Piceno: prendere la SP 235 e proseguire in direzione della Superstrada Ascoli – Mare RA 11 e seguire per San Benedetto del Tronto – Ascoli Piceno con uscita Castel di Lama.