Auto & Donna

L’intervista ad Alessandra Brena, vincitrice della Renault Clio Cup

Renault Clio Cup Italia – Vita difficile per le donne nel Motorsport, bisogna ammetterlo, data l’elevata concorrenza di uomini che corrono in maniera agguerrita. Fortunatamente però ogni tanto è possibile vedere una Lady finire sul podio e, come in questo caso, su quello più alto del podio. Stiamo parlando di Alessandra Brena, giovane giornalista bergamasca che ha conquistato il primo titolo Clio Cup Press League by Renault Italia.

alessandra-brena-clio-cup-press-league-renault-italia-02

Un weekend straordinario per la giovane bergamasca, che nella seconda sessione di qualifica è stata superlativa, facendo segnare in condizioni di bagnato il quinto migliore responso di 2’19”625 e dimostrando di essere subito entrata in sintonia con la veloce berlina RS 1.6 turbo della Casa francese messa a punto dal team Fast Lane Promotion. Poi, nella seconda gara che si è disputata domenica con l’asciutto, la Brena ha ingaggiato un confronto ai ferri corti con Alfredo De Matteo, riuscendo ad agguantare il quarto piazzamento finale e quei punti necessari a chiudere davanti a tutti nella classifica del trofeo. La nostra redazione ha avuto modo di intervistarla proprio in questi giorni ed Alessandra si è prestata volentieri a rispondere a tutte le nostre domande.

Alessandra, quali sono state le emozioni provate nel vincere la Clio Cup Press League by Renault Italia?

«Una bellissima esperienza ed una grande emozione per la vittoria, anche perché è stata la prima edizione per questo Campionato. Un format stupendo dedicato a noi giornalisti che nessun’altra casa ha finora proposto se non proprio Renault, consentendo a noi professionisti di provare una doppia emozione, cioè quella del Test in pista e della vittoria!»

alessandra-brena-clio-cup-press-league-renault-italia-04

Siamo abituati a vedere e sentir parlare solo uomini nel Motorsport, quali sono invece le sensazioni di una donna riguardo questo mondo?

«Diciamo che ogni tanto un po’ di fastidio da parte degli uomini c’è, nel vedere una donna correre! Però è solo una cosa temporanea e nel mio caso correre con dei colleghi ha permesso di creare un bel gruppo e siamo diventati tutti amici, vederli festeggiare la mia vittoria è stato molto bello».

Qual è stata l’esperienza della Renault Clio Cup Italia?

«Per quanto riguarda le gare con la Clio ho corso solo ad Imola, essendo che ogni giornalista si alternava durante il corso della stagione. I consigli principali mi sono stati dati dal mio Team, che devo ringraziare molto per il lavoro eccellente che hanno compiuto nel mettermi a mio agio a bordo di una vettura mai provata sino ad ora. Nel complesso trovo questo campionato un’iniziativa all’avanguardia e mi piace che grazie all’introduzione di una classifica per giornalisti sproni a dare il massimo, mettendo in campo una sana competizione tra di noi e creando un weekend estremamente divertente».

alessandra-brena-clio-cup-press-league-renault-italia-03

Perché c’è ancora poca partecipazione del mondo femminile nel Motorsport?

«La presenza femminile è sempre stata marginale e ci vorrebbero più al volante di vetture sportive. È altresì vero che trovare ragazze disposte a correre non è semplice, per cui il mio augurio è che la mia vittoria sproni qualche altra Lady ad entrare nel mondo delle competizioni motoristiche. Ragazze, non dovete aver paura di provarci, anche voi avete la possibilità di correre e potete dimostrare di essere più veloci dei nostri colleghi uomini!».