WEEKEND-CAR PREMIUM

La nuova dimensione per guidare: tutto il gusto pagando il giusto

In parallelo al processo di elettrificazione delle automobili, stanno cambiando anche le formule di vendita, o meglio, si sta passando dal concetto di possesso della vettura a quello di pagare per guidare. Paradigma difficile da far penetrare nella cultura del popolo italiano che da sempre considera la proprietà, in particolare la casa, un vero stile di vita. Ma i vantaggi di questa formula non sono esclusivamente economici, ci possono essere risvolti positivi per l’ambiente. In ottica green guardiamo tre proposte che provengono da: Mercedes-AMG, Peugeot e Alfa Romeo.

Mercedes-AMG

L’intera gamma di supersportive Mercedes-AMG entra nel programma “Certified” per offrire ai clienti la possibilità di avere una vettura ad alte prestazioni usata ma garantita. Non solo, è possibile anche averla con una formula di noleggio ancor più accessibile. Sono ben sessanta le vetture con Stella con il marchio sportivo AMG: da 306 a 639 CV; con motori a 4, 6 e 8 cilindri, anche in versione Mild-Hybrid, e con trazione integrale 4MATIC.

Con 150 tra controlli e ripristini, entrano nel programma Certified AMG solo le migliori, quelle che hanno al massimo sei anni e tutta la storia documentata. Al termine dei controlli vengono garantite per 48 mesi con certificazione dell’effettivo chilometraggio, tagliandi di manutenzione ordinaria inclusi e assistenza stradale Mobilio. Ma come possiamo considerare green dei bolidi da oltre 600 cavalli? Può sembrare un paradosso ma proprio l’utilizzo di vetture usate riduce alla base i costi che gravano sull’ambiente per la costruzione di una nuova vettura da immettere sul mercato. La formula del noleggio, inoltre, offre una minor esposizione ai controlli fiscali e la possibilità di concedersi lo sfizio di una esuberante AMG per un periodo limitato.

Peugeot

Il noleggio diventa ancora più interessante per le vetture elettriche, lo sa molto bene il gruppo PSA che ha creato un brand dedicato: Free2Move. Le proposte Free2Move sono molteplici, l’idea è che si possano noleggiare le auto per finestre temporali che vanno dai 5 minuti ai 5 anni, in modo da coprire le differenti esigenze dei clienti.

Peugeot ritiene che il noleggio aiuti il pubblico ad avvicinarsi all’elettrico, senza esporsi finanziariamente e con costi di noleggio adeguati, si potrà così provare l’ebrezza non solo del silenzio dell’auto elettrica, ma anche le prestazioni in particolare l’accelerazione. La nuova Peugeot e-208, recentemente lanciata nel centro di Milano nel corso di una piacevole serata ricca di celebri testimonial, è pronta per essere eletta quale vettura elettrica ideale per approcciare questa nuova dimensione green della mobilità.

Per il pubblico più attento, inoltre, il noleggio sarà il modo più sereno di approcciare una tecnologia che sta evolvendo a grandi passi. Nel giro di pochi anni la vetture di oggi diventeranno obsolete, più le batterie e i sofisticati software di gestione, che non i motori elettrici stessi: il software si può aggiornare e le batterie cambiare, però, con la prospettiva di un rapido invecchiamento, il noleggio diventa la soluzione ideale per non ritrovarsi tra qualche anno “sul groppone” una vettura obsoleta e fuori mercato.

 

Alfa Romeo

La proposta di Alfa Romeo si chiama “Noleggio Chiaro” e si fa in tre: noleggio, leasing o finanziamento. In questo modo Alfa Romeo vuole proporre ai propri clienti le Giulia e le Stelvio con le formule più adatte a privati o alle aziende. La chiarezza del contratto consente di conoscere sin dall’inizio il valore residuo, cioè il valore reale dell’auto al termine del noleggio. La proposta che precede il restyling delle due vetture propone anche agevolazioni per passare agli allestimenti superiori.

Giulietta, invece, rientra nel programma “Alfa Free 50/50” che consente di mettersi portarsi a casa la vettura a partire da soli 9.900 € di anticipo, zero rate e zero interessi, per due anni. Al termine del biennio, sarà possibile tenerla, cambiarla o restituirla.