Weekend Dreamers

Ilaria Naef, la nostra Weekend Dreamer ci racconta la “sua” Sicilia

image_pdfimage_print

Grazie a Weekend Dreamers ho potuto passare un bellissimo weekend di relax in Sicilia insieme al mio migliore amico Matthew. Siamo molto uniti da quando ci siamo conosciuti alle scuole medie, e ci siamo sempre supportati a vicenda anche nei momenti più difficili, quindi è stato molto bello poter condividere con lui questa esperienza, che è stata anche la sua prima volta in Sicilia.

Mentre aspettavamo in aeroporto, abbiamo pensato di chiamare degli amici siciliani, che avevamo conosciuto un giorno mentre facevamo shopping a Genova. Loro abitano nei dintorni di Catania ed eravamo sicuri che sarebbero stati felici di poterci incontrare durante il nostro weekend. Da quando ci siamo conosciuti, infatti, speravo di poter andare in Sicilia per incontrarli e visitare la loro bellissima terra. Per me era diventato un piccolo sogno, che ora si è avverato grazie a Weekend Dreamers.

Una volta atterrati a Catania siamo subito andati a ritirare l’auto a noleggio e ci siamo diretti subito verso l’hotel “Il Principe“, in cui abbiamo alloggiato per le nostre due notti a Catania, grazie a Raffaele d’Argenzio e a Weekend Dreamers.

Per le strade di Catania

La mattina dopo, abbiamo visitato il centro di Catania, iniziando da piazza del Duomo, al centro della quale si trova la bellissima fontana dell’Elefante (l’elefante è il simbolo di Catania).

Poi siamo entrati nella Cattedrale di Sant’Agata, molto suggestiva sia dall’interno che dall’esterno. Sempre dalla piazza del Duomo, abbiamo potuto osservare il Palazzo degli Elefanti (il municipio) e il Palazzo dei Chierici.

Abbiamo proseguito la nostra visita dirigendoci verso il Castello Ursino. Questo castello ospita al suo interno il museo civico. Ci sono bellissimi dipinti, mosaici, statue, monete antiche, e persino alcune pistole d’epoca. Nella parte esterna ci sono invece dei frammenti di capitelli e sculture.

Ci hanno raccontato che il castello ha avuto per diversi anni la funzione di carcere, infatti sono ancora visibili sui muri le incisioni e i messaggi sui muri. Dopo la visita al castello, abbiamo pranzato con i nostri amici siciliani, ed eravamo tutti molto felici di poter finalmente passare del tempo insieme!

Nelle terre di Giovanni Verga

Nel pomeriggio ci siamo diretti con la macchina verso Aci Castello. Abbiamo visto il panorama dei paesi vicini: Acireale, Aci Catena, Aci Trezza, e poi abbiamo fatto una passeggiata lungomare, fermandoci ad ammirare il castello normanno sul mare, molto spettacolare.

Per cena abbiamo finalmente potuto gustare diversi tipi di arancini e di dolci siciliani, tutti molto buoni! Dopo cena siamo tornati in hotel e siamo andati subito a dormire, per accumulare energie per il giorno seguente, l’ultimo del nostro weekend.

Dalle pendici dell’Etna a Carlentini

La domenica mattina, ci siamo preparati per salire sull’Etna. Mentre salivamo con la macchina siamo rimasti senza parole per la bellezza del panorama, con gli alberi d’autunno e la roccia nera per le passate eruzioni del vulcano.

Una volta raggiunto il rifugio Sapienza ci siamo fermati lì per un bel po’, per goderci l’aria fresca e ammirare lo splendido panorama.

Una volta scesi, ci siamo diretti verso Carlentini, e abbiamo pranzato all’Agriturismo Il Giardino del Sole, dove abbiamo potuto gustare cibi siciliani molto particolari, che non avevo mai assaggiato prima, come ad esempio il “falsomagro”, un rotolo di carne ripieno. Dopo pranzo abbiamo visitato la fattoria, dove abbiamo potuto anche dare da mangiare alle caprette e ai cavalli. Purtroppo, per noi era giunta l’ora di prepararci a ripartire verso l’aeroporto. Abbiamo preso la macchina e siamo tornati verso Catania.

Siamo tornati a casa felici e con dei bellissimi ricordi, grazie Weekend Premium per averci permesso di vivere questa bellissima avventura. Sono felicissima di essere una Weekend Dreamer e di poter partecipare al Premio Weekend Dreamers -Young Reporter!

Ilaria

CHI È ILARIA NAEF

“Mi chiamo Ilaria Naef, ho 26 anni e sono nata a Genova, abito a Varazze. Sono nata prematura e per questo ho una disabilità e non riesco a controllare bene i movimenti delle gambe. Riesco a camminare con le stampelle, ma è da quando ho fatto la scelta di usare la carrozzina che ho iniziato a sentirmi veramente libera. Pratico uno sport che si chiama WCMX, potremmo definirlo freestyle in carrozzina. In pratica faccio salti e uso le rampe da skate con una carrozzina fatta apposta, sono la prima italiana a farlo e sono riuscita anche a fare un backflip (salto mortale).

DOVE DORMIRE E MANGIARE

*Hotel Principe****, via Alessi 24, Catania, tel 095/2500345, www.ilprincipehotel.com

*Agriturismo Il Giardino del Sole, Contrada San Demetrio, Carlentini (SR), tel 333/3291842, www.ilgiardinodelsole.it