WEEKEND & TRAVEL

I 10 dolci più calorici del mondo

image_pdfimage_print

Non mangiate quella torta! Almeno se siete a dieta…o, se proprio siete curiosi e golosi, cercate di limitarvi a un pezzettino piccolo, senza strafare. Perché questa settimana, nella nostra TOP 10, vi parliamo dei dolci più calorici del mondo, scegliendoli tra le specialità dei diversi paesi.

1.Deep-Fried Mars (Scozia)

Chi non ha mai assaggiato il Mars? Sì, proprio quelle barrette al cioccolato ripiene di caramello, biscotto e mou ricoperto di cioccolato. Di per sé è già un concentrato di calorie, ma in Scozia hanno trovato il modo di renderlo una vera e propria “bomba calorica”. Come? Ma immergendolo in una pastella e poi friggendolo in abbondante olio. Se volete provarne uno, dividetelo almeno in tre. A questo concentrato di zucchero e calorie, un posto d’onore nella nostra Top 10: le calorie per 100 grammi sono ben 600.

2. Kataifi (Grecia)

Dolce tipico della tradizione greca e mediterranea, la kataifi è una bomba calorica a base di pasta fillo tagliata in fili sottilissimi e ingarbugliati, che viene poi farcita con noci tritate, burro, zucchero, cannella e chiodi di garofano. Arrotolando il tutto si ottengono dei dolcissimi involtini, che vengono poi cosparsi di burro fuso, cotti al forno e, come se non bastasse, irrorati con uno sciroppo a base di miele. Qui si viaggia sulle 390 kcal ogni 100 gr.

3. Jalebi (India e Pakistan)

Fa ingrassare solo a guardarlo! Il Jalebi è un dolce della tradizione indiana diffuso anche in Pakistan e Sri Lanka. Sono anelli di pasta dalla forma circolare, che dopo una prima frittura vengono rifritti per dare loro la tipica consistenza, gommosa all’interno e più croccante all’esterno. Dopo la seconda frittura, viene conferito alle ciambelline il tipico colore lucido immergendole nello zucchero a velo che viene poi cristallizzato, a cui si può aggiungere, a piacere, acqua di rose, succo di limone o altri aromi. Le calorie? Anche qui si viaggia sulle 300 per 100 gr.

4. Churros (Spagna)

Gli Spagnoli, in particolare i madrileni, li consumano allegramente a colazione. Cosa che il nostro “cappuccino e brioche” è cosa da principianti. I churros sono frittelle allungate di pasta leggermente salata, che viene fritta nell’olio bollente, poi insaporite con zucchero e cannella. Si mangiano calde, meglio se immerse nella cioccolata calda. Una sola, di circa 26 gr, vi regala 116 calorie. Meglio non andare sui 100 gr, quando le calorie diventato ben 447.

5. Cassata siciliana (Italia)

Alzi la mano chi non si è mai fatto tentare da una fetta di cassata, il dolce tipico siciliano conosciuto in tutto il mondo. Ne esistono diverse varianti, ma tutte ugualmente caloriche! Si tratta di un involucro di pan di Spagna ripieno di ricotta di pecora, zucchero, cioccolato fondente e arance candite. Il tutto ricoperto da una glassa di pasta di mandorle, da cui prende il nome, che può essere decorata con frutta candita, perline di zucchero e tutto quanto la fantasia suggerisce. Le calorie? 283 per 100 gr. Ma mangiarle così poca è pressoché impossibile!

6. Kladdkaka (Svezia)

Il suo nome, in svedese, significa letteralmente “torta appiccicosa”. Si tratta di una torta dall’impasto simile a quello dei brownie, con farina, uova, zucchero, burro e cacao, ma senza lievito, per renderla più compatta. Viene cotta per 15 minuti a 180° affinché mantenga una consistenza più morbida all’interno e più croccante all’esterno. Si serve accompagnata da panna montana, crema alla vaniglia, gelato o crema di frutta. Il tutto per 393 calorie per una fettina da 100 gr.

7. Torta della Foresta Nera (Germania)

Si dice che sia stata inventata attorno al 1930 nello stato tedesco del Baden-Wurttenberg e che sia un omaggio all’estesa foresta che ricopre buona parte del territorio. Questa deliziosa bomba calorica è composta da strati di pan di Spagna, bagnati di rum o con il Kirschwasser, un liquore alla ciliegia simile al brandy, farciti, tra uno strato e l’altro, di crema chantilly o panna e ciliegie candite. E, come se le calorie non fossero abbastanza, viene ulteriormente ricoperta su tutti i lati con un’altra abbondante dose di panna montata e poi decorata con scaglie di cioccolato e ciliegie candite. Mangiandone 100 grammi si assumono 240 calorie.

8. Torta Dobos (Ungheria)

Il suo nome è un omaggio al pasticcere ungherese Jozsef Dobos, che la inventò nel 1884 e la presentò per la prima volta all’esibizione nazionale di Budapest nel 1885. I primi ad assaggiarla in assoluto furono l’imperatore Francesco Giuseppe e la sua consorte, la celebre principessa Sissi.  Questo dolce si compone di sei strati di pan di Spagna, farciti con burro e crema di cioccolato e poi ricoperta da uno strato di caramello. Sui bordi, invece, viene passato uno strato di nocciole macinate, noci, mandorle e castagne. Le calorie per 100 gr sono ben 372.

9. Tarte Tropezienne (Saint Tropez, Francia)

Questo dolce, la cui ricetta è depositata e “segreta”, è tipica di Saint Tropez ed è stata inventata dal pasticcere di origine polacca Alexandre Micka, importando in Francia una ricetta di sua nonna. Si compone di dischi di pan brioche, zuccherati e aromatizzati ai fiori d’arancio, e farciti con un misto di tre creme diverse, tra cui una pasticcera e una al burro, a cui si aggiungono delle meringhe. Il nome, invece, si dice che sia stato suggerito da Brigitte Bardot, che l’assaggiò durante le riprese del film “Et Dieu…créa la femme”, nel 1955. Una fettina da 100 grammi vi regala 354 calorie.

10. Mississippi Mud Cake (Stati Uniti)

Letteralmente si chiama “Torta di fango del Mississippi” perché colore e consistenza ricordano quello delle sponde fangose del fiume. Per gli amanti del cioccolato, invece, si tratta di una tentazione irresistibile. Da 350 calorie ogni 100 grammi. La Mud Cake si prepara con cioccolato fondente al 60%, con una crosticina più croccante all’esterno e un impasto che rimane più morbido all’interno. Si può anche farcirla o ricoprirla di crema o panna montana per renderla ancora più golosa. E calorica.