Polo GTI R5 e GTI 2018: buone notizie per rallysti e drogati di sportività.

Tre lettere storiche che trasformano una city-car. GTI, sinonimo di divertimento e sportività. Da oggi il rally VW è "disponibile a tutti".

Polo GTI R5 – Quando vorrete fare un viaggio da un punto A ad un punto B, magari con un vostro amico, magari con due caschi, magari con il respirare del turbo ad ogni rilascio, magari con terra, sassi e fango, allora la nuova Poli GTI R5 è la macchina che fa per voi.

Per gli appassionati dei rally Volkswagen ha sviluppato una nuova vettura: quattro cilindri turbo ad iniezione diretta, 272 CV e 400 Nm (mostruosi), trazione integrale e naturalmente trasmissione sequenziale (a cinque rapporti). Il peso è di  1.320 kg, con uno zero-cento di 4,1 secondi.
Questa Polo GTI R5 permetterà anche ai privati di correre, con un marchio che, tra il 2013 e il 2016 ha trasformato in esperienza la vittoria di ben 4 vittorie nel campionato del mondo WRC.

Tutto è stato gestito da ingegneri e tecnici presenti sul campo durante le numerose vittorie, con test in tutta Europa, così come la produzione.
A capo dell’intero progetto ci sono François-Xavier “FX” Demaison e di Jan de Jongh che dal 2013 al 2016, è stato ingegnere di gara della Polo R WRC del campione mondiale Sébastien Ogie. 

Demaison afferma che: “La Polo GTI R5 dovrà dimostrare le proprie qualità in una serie di situazioni molto dure, per assicurare di essere in grado di portare avanti i successi della versione precedente, questa volta nelle mani dei Clienti”.
I test incredibilmente severi sono stati per ora superati con facilità, così come la dinamica di guida, già sperimentata e vincente nel recentissimo passato. Immancabile all’interno il
roll cage e altri componenti di sicurezza di ultima generazione. La Polo GTI R5 verrà omologata nell’estate 2018, ma le vere partecipazioni a competizioni, sono previste a metà anno.

Lo strettissimo legame con la GTI stradale, che uscirà a inizio 2018, con grandi aspettative da parte degli affezionati delle storiche tre lettere a bordino rosso. Grande storia è alle spalle di questi famosissimi modelli “pepati”, con a capo la Golf che aumenta la potenza, l’efficenza, le prestazioni ogni anno, così come le dimensioni.

Ma è di Polo GTI che stiamo parlando. 200 CV237 km/h di velocità massima e 0 a 100 km/h in 6,7 secondi. Volkswagen parla del suo (innegabilmente ottimo) DSG doppia frizione, ma noi la vogliamo provare manuale.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Emanuele D'Argenzio

Blogger, e prossimo giornalista, vive per le auto e nel tempo perso frequenta Urbanistica al Politecnico di Milano, con l'obbiettivo di ordinare le città ormai troppo incasinate. E’ ormai da due anni che ha la fortuna di provare e scrivere elogi a sculture su quattro ruote, ma non si risparmia sul pattume dei giorni nostri. Al suo attivo anche due corsi di guida ACI e un video-tour con una Cactus, in collaborazione con Citroen Italia.Le sue auto preferite sono quasi sempre più vecchie di lui, e prova nostalgia per un tempo che non ha vissuto, dove l’odore era quello della benzina e dell’olio.