Weekend Milano

Milano: la fotografia è donna

Ancora un’occasione di ripartenza per Milano e la sua vitale linfa vitale culturale. Una straordinaria retrospettiva per ricordare Margaret Bourke-White, grande donna e fotografa, la sua visione e la sua vita controcorrente. E in contemporanea la kermesse milanese di fotografia d’autore Photo festival per promuovere la cultura dell’immagine.

Franca Dell’Arciprete Scotti

A una grande donna, tra le figure più rappresentative ed emblematiche del fotogiornalismo, Palazzo Reale di Milano dedica la mostra “Prima, donna. Margaret Bourke-White” in corso fino al 14 febbraio 2021.

Construction workers and taxi dancers enjoying a night out in bar room in frontier town. LIFE magazine’s first photo essay.

“Prima, donna. Margaret Bourke-White”

Una selezione inedita delle sue immagini più iconiche celebrano la vita e la carriera sbalorditive della Bouke-White, pioniera dell’informazione e della fotografia, con le prime immagini dedicate al mondo dell’industria, i grandi reportage per testate prestigiose come Fortune e Life, le cronache visive del secondo conflitto mondiale, i celebri ritratti di Stalin prima e poi di Gandhi, i reportage dal Sud Africa dell’apartheid e dall’America dei conflitti razziali.

Famous image of African American flood victims lined up to get food and clothing from Red Cross relief station

Dall’archivio Life di New York

Sono oltre 100 immagini, provenienti dall’archivio Life di New York e divise in 11 gruppi tematici che, in una visione cronologica, rintracciano il filo del percorso esistenziale di Margaret Bourke-White e mostrano la sua capacità visionaria e insieme narrativa, in grado di comporre “storie” fotografiche dense e folgoranti.

Fort Peck Dam, (image used on first LIFE Magazine cover, November 23, 1936)

 

Curata da Alessandra Mauro, la mostra è promossa e prodotta da Comune di Milano|Cultura, da Palazzo Reale e da Contrasto, in collaborazione con Life Picture Collection, detentrice dell’archivio storico di LIFE: il catalogo é edito da Contrasto.

L’esposizione rientra ne “I talenti delle donne”, un palinsesto promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano dedicato all’universo delle donne.

www.palazzorealemilano.it

formafoto.it/bourkewhitemilano

La 15a edizione di Photofestival

Milano torna regina della fotografia anche con Photofestival, la più importante e ricca rassegna milanese di fotografia d’autore,  che giunge alla quindicesima edizione con rinnovato entusiasmo.

Fino al 15 novembre, con il titolo “Scenari, orizzonti, sfide. Il mondo che cambia.”,   140 mostre fotografiche offrono un palinsesto diffuso che abbraccia l’intera Città Metropolitana di Milano e coinvolge diverse località della Lombardia.

“Sguardi a fior di Pelle”

 

Da segnalare una importante collettiva, “Sguardi a fior di Pelle”, fino al 25 ottobre al Centro Culturale di Milano, realizzata in collaborazione con l’azienda farmaceutica Giuliani.

 

Nel “Palazzo della fotografia”, Palazzo Castiglioni, fino al 15 ottobre, varie le tematiche affrontate: tra le mostre più interessanti quella di Enrico Camporese “Luoghi Sparsi. Tra realtà e metafisica” 24 immagini tra bianco e nero e colore che offrono agli occhi di chi guarda una panoramica di luoghi: non solo geografici, ma emozionali, architettonici, metaforici.

www.milanophotofestival.it

Il partner storico Canon Italia

Canon Italia, partner storico di questa consolidata manifestazione culturale, conferma la propria presenza rinnovando, pur in un periodo così complicato e intenso, il proprio impegno a sostegno della cultura fotografia e al fianco di AIF, Associazione Italiana Foto & Digital Imaging.

 

 

Una  iniziativa supportata da Canon è la Mostra di Alessandro Trovati – a cura di Federica Paola Capecchi – dal titolo “Lo Sport in Bianco e Nero” a calendario dal 19 ottobre al 3 novembre presso Palazzo Castiglioni. Le fotografie più significative di Alessandro Trovati si collocano in un progetto in continua evoluzione dove l’intensità, il carattere delle sue foto, la bellezza formale raccontano lo sport, la sua anima.

Inquadrature equilibrate, articolate che chiedono all’osservatore di essere attivo in ogni spazio della fotografia. Anche nei coni d’ombra. Dal nuoto all’apnea, dallo sci al ciclismo, dalle Olimpiadi al pattinaggio artistico.

www.alessandrotrovati.com

A Forma Meravigli “La prossima immagine”

 

 

Forma Meravigli, un’altra fondamentale sede espositiva  per la fotografia, ospita fino al 18 dicembre “La prossima immagine”  Albumine del Fondo Antonetto e elaborazioni digitali di Bill Armstrong per tornare a vedere il paesaggio

Il progetto espositivo prodotto da Contrasto in collaborazione con Fondazione Forma per la Fotografia e Contrasto Galleria  raccoglie e mette a confronto una serie di antiche e pregiate albumine dell’Ottocento, provenienti dal Fondo Antonetto di Fondazione Forma per la Fotografia, con le recenti, insolite, colorate elaborazioni digitali del fotografo americano Bill Armstrong.

 

 

Oltre quaranta immagini per tornare a vedere il paesaggio, con una riflessione che parte dall’accuratezza della fotografia storica per arrivare a visioni oniriche e moderne.

La storia e il sogno, immagini antiche ed elaborazioni contemporanee: due tipi di rappresentazione tanto lontane nel tempo e diverse nella tecnica, quanto affini nella loro capacità di farci vedere il paesaggio con occhi sempre nuovi.

www.formafoto.it