Weekend Milano

Milano: 5 e un motivo per un week end a Milano

Limitazioni e  chiusure non appannano la vivacità di Milano.

Per chi ama uno stile di vita  ricercato e creativo, la nostra città offre ogni fine settimana  occasioni di scoperta, stupore  e divertimento.

Dal quartiere trendy e un po’  bohémien di Porta Venezia, quartiere al top secondo le rassegne mondiali, all’originale Caffè Thun, dalle mostre immersive agli Arcimboldi alle boutique del Quadrilatero della Moda

 

 

Franca Dell’Arciprete Scotti

 

Porta Venezia: il quartiere più eclettico di Milano

Unico quartiere italiano inserito tra i quaranta  quartieri più cool  al mondo dalla rivista inglese  Time Out, Porta Venezia é il quartiere più eclettico di Milano.

Il che ha fatto la differenza anche durante le chiusure  forzate.

Un quartiere  in cui si incontrano una densità insolita di ristoranti etnici, i colori del cinema Arcobaleno aperto dalla mattina a notte, gli spettacoli all’avanguardia del Teatro Elfo Puccini.

 

Mille le opportunità per svagarsi: dall’itinerario liberty tra i palazzi di via Melzo e via Malpighi, alle cenette da Spica, un vero atlante di  sapori, fondato da due chef al femminile, Ritu Dalmia e Viviana Varese, allo shopping vintage di abbigliamento e arredo nei negozietti intorno a via Melzo.

Senza dimenticare, nei dintorni, lo splendore di Villa Necchi Campiglio, i Giardini Montanelli, la Villa Reale.

 

Due mostre sorprendenti al Teatro Arcimboldi

Un affascinante viaggio nell’arte: sono le due art-experience allestite al Teatro degli Arcimboldi, “Claude Monet – The Immersive Experience” e “UNKNOWN Street Art Exhibition”.

 

 

A cavallo fra la fantasia del maestro dell’impressionismo e la provocazione delle opere di Banksy, riconosciuto come il più importante esponente dell’arte di strada, le mostre immergono i visitatori in un mondo irreale e sorprendente.

Imperdibile inoltre, sia per i grandi che per i piccoli, la Virtual Reality Experience che, con visori ad altissima definizione, accompagna in un emozionante viaggio 3D nell’arte di Monet, immergendo i visitatori nelle  atmosfere dei quadri del grande impressionista francese.

 

Occasione per vivere l’arte in un’altra dimensione, quella del teatro, con tutto il suo fascino e la sua poesia.

E l’autunno del Teatro degli Arcimboldi  dedicato alle famiglie offre anche  la Merenda in mostra, dedicata ai più piccoli, con visita ad un prezzo speciale e  una prelibata e salutare merenda al bar del teatro.

www.teatroarcimboldiarte.it

 

 

Alla Pinacoteca di Brera si entra gratis

Lo ha  annunciato il direttore James Bradburne, che da tempo vuole trasformare il “concetto del museo” e avvicinarlo di più alla sua comunità.

 

 

La Pinacoteca nel cuore di Milano si veste di nuovo e per accedervi si utilizzerà una tessera trimestrale.

D’ora in poi, quindi, invece del consueto ticket ci sarà una specie di abbonamento, che sarà a titolo gratuito fino al prossimo 31 dicembre, e che permetterà di visitare le gallerie e di avere accesso ai contenuti digitali di Brera Plus.

 

 

Sarà valido per l’accesso illimitato per la durata di tre mesi.

Un abbonamento, una sorta di “tessera soci” che consentirà non solo l’ingresso alla Pinacoteca, ma anche l’accesso ai contenuti digitali di Brera Plus. Gratis fino al 31 dicembre, l’abbonamento costerà poi quanto il biglietto singolo.

https://pinacotecabrera.org

 

 

Un gioiello per Natale?

E’ forse un po’ presto per cominciare  a scegliere i regali di Natale.

Ma cominciamo a passeggiare nel Quadrilatero della moda alla ricerca di idee sfavillanti.

 

Le vetrine di via Montenapoleone, Corso Venezia, via della Spiga, via Sant’Andrea sono già  ricche di proposte intriganti, anche decisamente accessibili.

Vogliamo sceglierne una? La Boutique Raspini  in via Spiga, con la nuova collezione  in argento ed argento dorato declinata in cinque linee: Petra, Ad Astra, Flat, Brooklyn e Uomo.

 

Dall’ispirazione naturale, dedicata al mondo minerale, con la texture del gioiello scolpita e incisa dalla luce, al fascino antico del cielo stellato e della falce di Luna.

www.giovanniraspini.com

 

Un caffè e un dolce in un luogo speciale

Se tutti conoscono il marchio Thun, di teneri e coccolosi  orsacchiotti, non tutti sanno che a  Milano c’è il  Thun Caffè, doveè possibile gustare squisiti dolci con i tipici ingredienti del Sud-Tirolo.

 

Si può iniziare la giornata con il sorriso e un caffè, proseguire con una deliziosa pausa pranzo, a base di  menù salutari, con un tè delle cinque accompagnato dalla dolcezza dei  biscotti freschissimi.

Il tutto circondati dai personaggi dell’universo Thun, in questa  stagione offerti con ottimi sconti.

 

E in più c’è la possibilità di portare via Back to Life, il pocket lunch più speciale che c’è: un box con 4 piccole crostate in due gusti, con una ceramica portafortuna.

www.thun.com/it

 

 

Walk-In Studio: il festival degli studi e degli spazi d’artista

La  manifestazione che chiama gli artisti attivi nella città di Milano ad aprire i loro studi e spazi di sperimentazione per organizzare mostre ed eventi coinvolgenti si svolge dal 20 al 24 ottobre.

 

 

La seconda edizione di Walk-In Studio  attiva così un circuito di scambio e di stimoli comuni e condivisi.

Gli eventi di Walk-In Studio si svolgeranno nel corso dell’intera giornata per ognuno dei cinque giorni del festival. Il numero degli eventi sarà bilanciato in modo che questi siano il più accessibili possibile, sia come quantità che come distanze tra diverse locations.

In campo anche il talento dei giovani fotografi che stanno studiando all’Accademia di Belle Arti di Brera, il cui occhio restituirà immagini da tutte le mostre e gli eventi, giorno per giorno sul sito web dedicato alla manifestazione.

https://walkinstudio.it