Viaggi In Europa

L’ITALIA PIU’

ARCUMEGGIA (frazione di CASALZUIGNO, VARESE)

Il primo paese dipinto d’Italia

foto_arcumeggia_032

PERCHE’ANDARCI: L’antico insediamento romano di Arx Media, ora Arcumeggia, incastonato tra la Valcuvia e la Valtravaglia, è il primo paese dipinto d’Italia. Nasce nel 1956, da un’idea dell’Ente Provinciale del Turismo, l’iniziativa Galleria all’aperto dell’affresco, al fine di chiamare artisti da tutta la penisola ad affrescare le pareti delle case del borgo, per incrementare il turismo dopo il fenomeno dell’emigrazione. La manifestazione si è protratta negli anni, con l’organizzazione di mostre temporanee alla Bottega del pittore e corsi di affresco, e l’ultima decorazione risale al 2006.

 

COSA VEDERE: Arcumeggia è dal 1927 una piccola frazione del comune di Casalzuigno: vale la pena di visitarla tutta partendo dalla chiesetta di Sant’Ambrogio, ammirarne la peculiare via crucis realizzata dagli artisti, percorrerne tutte le stradine per vedere, in questo museo all’aperto gratuito, i lavori di firme quali Aligi Sassu, Ernesto Treccani, Gianfilippo Usellini, Remo Brindisi, Achille Funi, Aldo Carpi (per citarne alcuni). E giungere in cima, fino alla Casa del Pittore costruita nel 1957 per ospitare gli artisti. Scendendo verso Casalzuigno è d’obbligo una visita a Villa Della Porta Bozzolo, dimora di campagna divenuta nobiliare, ora gestita dal FAI, con un giardino all’italiana del XVIII secolo, un’edicola affrescata e una fontana del 1723 dell’architetto Pellegatta.

effedueotto.com_09

DOVE DORMIRE: Vista sulle valli dalle 7 camere della Locanda del Pittore, piazza Minoia, 1 – 21030 Arcumeggia, frazione di Casalzuigno (VA). Tel. 0332 650116 / e-mail lalocanda@arcumeggia.it

 

DOVE MANGIARE: La Locanda ospita il Ristorante del Pittore “Le Ris”: antipasti di terra, mare, vegetariani e vasto assortimento di risotti. Possibilità di mangiare sulla terrazza panoramica.

Info: www.comune.casalzuigno.va.it

Approfondimenti: http://giannellachannel.info/2014/04/23/arcumeggia-varese-arte-la-prima-galleria-aperto-italia-borgo-pilota-per-arte/ (sito dedicato alle eccellenze d’Europa, che sta dedicando ai paesi dipinti della Lombardia un aggiornato Atlante)

 

MONTISOLA (BRESCIA)

L’isola lacustre naturale più grande d’Italia

montisola

 

 

Montisola è l’isola lacustre naturale più vasta d’Italia (superficie 4,5 km², perimetro oltre 9 km) e la seconda più vasta d’Europa dopo Visingso, nel lago svedese di Vättern (24 km²). Come dice il nome, Montisola è una montagna su un’isola che divide il lago d’Iseo nella sponda bresciana e bergamasca, accompagnata a nord e a sud dagli isolotti di Loreto e di San Paolo. Raggiungibile in barca o battello dalle principali località costiere (non sono consentite macchine, ma dispone di un servizio bus e affitto bici) sulla sua vetta di 415 m si erge il Santuario della Madonna della Ceriola, dal quale si gode di un panorama unico sul lago e sulle undici frazioni dell’isola. Suggestiva la medievale Siviano, considerata il capoluogo, ma è anche il paesaggio naturale a rendere Montisola unica. D’eccellenza l’olio d’oliva e il salame, nonché la produzione di reti, cominciata dai cluniacensi nell’anno Mille.

Info: www.comune.monteisola.bs.it