In The World

Le 10 spiagge più belle d’Italia

Questa settimana, per la rubrica TOP 10, ci cimentiamo in un’impresa davvero difficile: la classifica delle 10 spiagge più belle d’Italia. In questa scelta abbiamo preso in considerazione fattori come la bellezza del luogo, la vocazione “green”, la sua storia e anche l’appartenenza al Patrimonio UNESCO. L’Italia, tuttavia, è tutta da scoprire. Vanta infatti ben 8300 km di costa, di cui 7456 naturali. Qui si alternano distese di sabbia dorata o bianchissima, spiagge di rocce e ciottoli, baie riparate da falesie e paradisi che non hanno nulla da invidiare a mete come i Caraibi o le Maldive e dove ognuno troverà la sua spiaggia dei sogni.

1. Scala dei Turchi (Realmonte (AG), Sicilia)

Una ripida scogliera bianca, modellata dal vento e dall’acqua nel corso dei secoli, che contrasta con l’azzurro intenso del mare. La Scala dei Turchi si trova a Realmonte, a solo 15 minuti dall’altrettanto meravigliosa Valle dei Templi di Agrigento ed è una delle meraviglie naturali italiane. Il Comune di Realmonte ha presentato richiesta per inserire la “Scala” nella lista dei siti Patrimonio dell’Umanità UNESCO. La spiaggia deve il suo nome al fatto che, all’epoca delle scorrerie degli Ottomani, essi utilizzassero questo approdo naturale per nascondersi e poi attaccare e saccheggiare le città vicine.

2. Cala Golorizté (Baunei, Ogliastra, Sardegna)

Una meraviglia naturale incastonata in una splendida baia, immersa in una natura selvaggia, in cui spicca un pinnacolo di roccia di 143 metri, che attira ogni anno appassionati di climbing provenienti da tutto il mondo. Il mare è mozzafiato, di un azzurro trasparente, con fondali che fanno la felicità di chi ama lo snorkeling e le immersioni. Nel 1995 è stata inserita nei siti Patrimonio dell’Umanità UNESCO. Ci si arriva in barca, oppure dopo un percorso di trekking piuttosto impegnativo di circa 1 ora. Ma ne vale veramente la pena.

3 Spiaggia dei Conigli (Lampedusa (AG), Sicilia)

Domenico Modugno l’ha definita “la piscina di Dio”. Nella nostra TOP 10 non può mancare la Spiaggia dei Conigli, sull’isola di Lampedusa, nell’agrigentino. Si trova in una zona marina protetta e ogni anno viene scelta dalle tartarughe marine per deporvi le uova. La sua sabbia bianchissima e le acque trasparenti, dalle infinite sfumature di azzurro, l’hanno fatta eleggere dagli utenti di Tripadvisor tra le spiagge più belle del mondo, battendo spiagge caraibiche più rinomate e frequentate dal jet set internazionale.

4. Cala Rossa (Favignana – Egadi, Sicilia)

Il mare azzurro qui incontra pareti bianche di tufo, regalando uno spettacolo della natura indimenticabile. La splendida Cala Rossa, sull’isola di Favignana, nell’arcipelago delle Egadi, in Sicilia, è stata inserita da Legambiente tra le spiagge più belle d’Italia ed è stata insignita dalle ambite 5 Vele per la purezza delle sue acque e la vocazione verde. Per arrivarci, il percorso è impegnativo e non per tutti, a meno che non decidiate di ammirarla via mare.

5. La Pelosa (Stintino – Sassari, Sardegna)

Una spiaggia da cartolina che lascia senza fiato tutti coloro che la visitano per la prima volta. La Pelosa di Stintino si affaccia sul Golfo dell’Asinara, nella Sardegna nord occidentale ed è una delle più belle d’Italia. Le sue acque basse e cristalline consentono di arrivare a piedi, o quasi, fino alla Torre aragonese, che si trova su un isolotto proprio di fronte alla spiaggia ed è un elemento imprescindibile del suo paesaggio. Abbracciata e protetta dai faraglioni di Capo Falcone, la Pelosa ha acque sempre calme e adatte anche ai bambini.

6. Spiaggia di San Vito lo Capo (San Vito lo Capo (TP), Sicilia)

La splendida spiaggia di San Vito lo Capo, non lontano dall’aeroporto di Trapani, è uno dei gioielli italiani premiata con le 5 vele di Legambiente e con la Bandiera Verde che viene assegnata alle spiagge adatte ai bambini. Vi conquisterà con le sue sabbie candide e fini, che si affacciano su un mare di tutte le sfumature dell’azzurro e del blu. Da non sottovalutare, poi, la cultura e l’arte culinaria, influenzate da secoli di dominazione araba, che ha lasciato il segno nei piatti tipici di questa zona, come il cous cous, a cui è dedicato il famoso Cous Cous Festival.

7. Baia dei Saraceni (Finale Ligure (SV), Liguria)

Incastonata in una pittoresca baia, tra la spiaggia di Malpasso e quella di Punta Crena, si trova la Baia dei Saraceni, che rimane nel territorio di Varigotti, frazione di Finale Ligure, in provincia di Savona. La stretta spiaggia di ciottoli, lunga 400 metri, è circondata da scogli scolpiti dal vento e da una fitta vegetazione, che la fanno assomigliare a un paradiso tropicale. Per non parlare del mare, dalle superbe sfumature del verde e dell’azzurro.

8. Torre Sant’Andrea (Meledugno (LE), Puglia)

Entra nella nostra TOP 10 anche la Torre di Sant’Andrea, un capolavoro della natura che si trova nel territorio di Meledugno, in provincia di Lecce.  Ancora non invaso dal turismo di massa, questo meraviglioso tratto di costa spicca per i suoi colossali faraglioni che sembrano emergere dalle acque limpide e azzurre del mare. Tra piccole grotte, insenature e piattaforme naturali si trova una spiaggia sabbiosa che sembra uscita dal pennello di un pittore.

9. Marina di Camerota (Salerno, Campania)

Gioiello del Parco Nazionale del Cilento, Patrimonio dell’Umanità UNESCO, la spiaggia di Cala Bianca di Marina di Camerota, è la testimonianza dell’immenso valore naturalistico della costa del Mar Tirreno. Totalmente immersa nel verde, Cala Bianca e le spiagge vicine si possono raggiungere attraverso splendidi sentieri panoramici, che faranno la gioia degli appassionati di trekking e passeggiate. Le acque, trasparenti e tranquille, sono adatte anche alle famiglie con bambini. Tanto è vero che qui sventola la Bandiera Verde, attribuita dai pediatri italiani alle spiagge ideali per i più piccoli.

10. Tropea (Vibo Valentia, Calabria)

Sotto la rupe a strapiombo sul mare, a Tropea, sulla Costa degli Dei, in Calabria, si trova la Spiaggia del Convento. Caratterizzata da un sabbia formata da micro ciottoli chiarissimi, regala al mare un colore particolarmente azzurro e trasparente, dove fare il bagno è un autentico piacere, soprattutto per gli amanti dello snorkeling e delle immersioni.