City Break

IL MIO VIAGGIO A PANAMA CITY: UN SEGRETO DA SCOPRIRE

Testo e foto di Cesare Zucca-

Welcome to Panama City! La chiamano la nuova Miami. Una città moderna e antica, dove contrastano tradizione e avanguardia e dove i Caraibi più puri fanno cornice a una metropoli dallo stile statunitense. Panama City stupisce e affascina. Sul lungomare e sulla Avenida Balboa spiccano grattacieli scintillanti, mega centri commerciali, lussuosi casino accompagnati dal suono di un traffico rumoroso e caotico. Una città famosa non solo per il suo leggendario canale, eccezionale opera umana che assolutamente merita una visita, ma anche per essere diventata un centro bancario internazionale, con la presenza di più di 250 banche.

Anche il turismo ha scoperto questo paradiso segreto. La gente di Panama City è cordiale, sorridente e disposta all’incontro, in linea con il tipico temperamento latino. La cucina locale è ottima e la città pullula di piccole trattorie a buon prezzo, tra cui El Trapiche, Las Tinajas, El Lechon Santeño, El Ricón Tableño oltre al pittoresco Mercado del Marisco dove protrete scegliere il pesce e farvelo cucinare sotto i vostri occhi.


Panama City è ancora tutta da scoprire ed è in grado di riservare autentiche sorprese ed incredibili emozioni. In questo paese libero e tollerante, i turisti sono benvenuti e la città offre bar, locali e discoteche che in genere aprono dopo le 22 e che diventano affollatissimi durante il week-end. Quasi tutti propongono un mini show, che va dallo strip, al burlesque al popolarissimo  drag-cabaret animato da famose drag queen internazionali, qui considerate delle vere superstar e, devo dire, divertentissime. Le più seguite si esibiscono al Club Splash (6520 Thomas Dr.)

Tra le discoteche più frequentate, spicca la nuovissma La Tana (Calle 12 B) che suona un mix di musica reggaeton, electro e dei 40 pezzi più ballati del momento. Ogni venerdi gli shots per le ragazze, sono offerti  Per sapere dove passare la serata, Il sito PTY.LIFE aggiorna su orari e eventi.


Da non perdere la suggestiva zona Casco Viejo, un quartiere colorato, le cui case case diroccate e le strade malconce, ricordano vagamente Cuba.

La zona à sempre piantonata da guardie militari in divisa ed è consigliabile di visitarla di giorno. Se vorrete andarci di notte, meglio fare attenzione a restare nella zona centrale e più popolata del quartiere e cioè quella che si snoda intorno alla Cattedrale.

Qui i locali spuntano come i funghi e purtroppo qualcuno sparisce… alludo al mitico club Havana Panama,  che al momento è chiuso (spero solo temporaneamente) E’ un’ enorme discoteca in rosso e nero, dall’atmosfera retro dove coppie infuocate ballano la salsa, accompagnate da un’ orchestra in puro stile Buena Vista Social Club.

I I ballerini e le ballerine sono davvero “calienti” e chissà, alla chiusura del club, potrebbe essere che siano disponibili a fare nuove conoscenze con i turisti che visitano questa sorprendente città tutta da scoprire.

I turisti sono straordinariamente ‘welcome’, naturalmente il ‘must’ è indossare il tipico cappello bianco in paglia. Li troverete dovunque e sono il mgilior souvenir di Panama, una città da girare a piedi, sui coloratissimi bus, in bici o in taxi.
A proposito di taxi, un mio consiglio: meglio stabilire la tariffa prima del viaggio.
Dopotutto siamo a Panama…

.