Albania
In The World

Albania, la dolce sorpresa

Testo di Katerina Molteni

L’Albania è stata una vera e propria sorpresa. Un paese che sa accogliere a braccia aperte chi la vuole conoscere, presentando paesaggi incantevoli come le sue bellissime spiagge Dsamil, Himara o Dhermi, ma anche tanta storia con siti dichiarati Patrimonio dell’Unesco, arte, cultura e un’ottima cucina. Non trascurabile anche un clima mediterraneo che le permette di ospitare il turista tutti i mesi dell’anno.

Albania

Dunque perché non regalarsi una vacanza in un luogo che non è poi così lontano dall’Italia?. Noi siamo andati in avanscoperta, qualche settimana fa e vi riportiamo qui di seguito il nostro racconto:

Partiti da Ancona con il traghetto  Adria ferries Michela e goduto delle coccole riservatoci abbiamo cenato apprezzato, oltre ai sapori particolari e gustosi, l’attenzione e la cura che il personale di bordo ci ha regalato. Alla mattina siamo sbarcati al porto di Durazzo. Un pullman ci ha poi trasferiti a Tirana, la capitale, nota per la sua architettura dai mille colori risalenti all’epoca ottomana, fascista e sovietica. Bellissimi i suoi brillanti colori. La piazza principale della città, dedicata all’eroe nazionale albanese Giorgio Castriota Scanderbeg , è particolarmente bella e ospita inoltre la Torre dell’Orologio con accanto la moschea turca Ethem Bey.

AlbaniaA pochi metri  il Palazzo della Cultura, la Biblioteca e molti edifici di notevole bellezza. Interessante la Cattedrale Ortodossa. Ci rendiamo conto che questa piazza è il luogo simbolico di Tirana e scopriremo in seguito che lo è un po’ di tutta l’Albania.

Albania

Il pomeriggio lo dedichiamo alla visita del museo Bunk’art 2 Indirizzo: Street Abdi Toptani, Tiranë, un luogo che mostra l’orrore e la sofferenza vissuta dal  popolo albanese. Una stanza raccoglie  fotografie e testimonianze di chi, purtroppo, ha vissuto quegli anni bui della storia. Interessanti i reperti della polizia: pellicole fotografiche, telefoni, radio, macchine da scrivere, vestiti, elmi, scudi, microspie e documenti. Suggestiva e allo stesso tempo inquietante, la stanza delle torture.

Albania

A un’ora e mezza circa da Tirana ci aspetta una cena all’agriturismo ”Mrizi i Zanave” Indirizzo: Fishte | BlinishtLezhe 4505, Tel. +355 69 210 8032.  La cucina dello Chef, Altin Prenga ha deliziato i nostri palati con un tripudio di  sapori. In Albania, questo agriturismo è molto conosciuto così come è conosciuta la cucina a chilometro zero di questo giovane cuoco albanese che sta rivoluzionando la gastronomia balcanica.

Albania

Il secondo giorno ci siamo diretti alla scoperta della città di Berat.

Albania
Berat

Posizionata nel centro dell’Albania è circondata dal fiume Osum e le sue bianche case ottomane fanno da cornice. Qui non possiamo perdere la visita al castello che sorge su una collina rocciosa dove, all’interno delle mura, ci sono bellissime chiese bizantine e la moschea Rossa. Gli scenari sono incantevoli.

Albania

Ci regaliamo anche una visita alla Cobo Winery Indirizzo: Ura Vajgurore, 1001, azienda vinicola che da anni produce  vini con sapori particolari e ben studiati.

Albania

La mattinata successiva la dedichiamo ad Apollonia un sito archeologico sulla riva del fiume Voiussa, nei pressi del villaggio di Pojan. Un luogo sorprendente e ricco di fascino.

Apollonia

Rientrati a Durazzo per il rientro in Italia facciamo le prime considerazioni su ciò che in questi pochi giorni abbiamo visto. Terra dai mille colori,  accoglienza meravigliosa, architetture sorprendenti e una cucina che non ha nulla da invidiare ad altri paesi.  Torneremo? Assolutamente si per scoprire le altre meravigliose bellezze che questo territorio offre.

Come arrivarci:

Ci sono molti modi per arrivare dall’Italia all’Albania. La macchina, i voli low cost, il treno, l’autobus. Noi consigliamo però il traghetto sul quale imbarcare la propria auto o moto avendo così, una volta a destinazione, un mezzo per spostarsi in tutto il paese in libertà.  Una compagnia che consigliamo è la ADRIA FERRIES. Questa compagnia offre un servizio giornaliero di traghetti per l’Albania con partenze dai porti di Ancona, Bari e Trieste ed arrivo a Durazzo e viceversa.

Albania
I traghetti AF Michela e AF Francesca