Salvatore Giannella
ITALIA Più WEEKEND NEWS

In viaggio con i maestri, di Salvatore Giannella

recensione di Benedetta Rutigliano

È viaggiando che si esce dalla propria zona di comfort per aprirsi a nuovi mondi, conoscere nuove persone e abitudini, attraversare orizzonti geografici e mentali sconosciuti. Il viaggio, come sanno bene i lettori di Weekend Premium, ci arricchisce con storie di vita che, seppur lontane dalle nostre, possono ergersi come fari nella notte, punti saldi che illuminano coste ancora non sfiorate.

Da esploratore curioso, il giornalista e scrittore Salvatore Giannella accompagna i lettori, nel suo ultimo libro “In viaggio con i maestri (http://www.minervaedizioni.com). Come 68 personaggi hanno guidato i grandi del nostro tempo” (Minerva edizioni, 288 pp., 15 euro), nei luoghi dove ha intervistato ben 68 personaggi italiani, alcuni dei quali premiati Nobel tra attori, artisti e scienziati, imprenditori, cantanti, stilisti, chiedendo a ciascuno chi fosse, nella vita, l’esempio di uomo o donna da cui si sono sentiti guidati o ispirati (parte delle oltre 200 interviste, qui una selezione, è stata pubblicata su Sette, l’inserto del Corriere della Sera).

L’intuito raro di cacciatore di storie e lo sguardo sempre nuovo di Salvatore Giannella, uniti al rigore scientifico del giornalista che ha diretto testate come Genius, L’Europeo, Airone, permettono, come scrive Pier Luigi Vercesi nell’Invito alla lettura che introduce il volume “di raccontare esperienze ed esempi di donne e uomini eccezionali, mai banali, che hanno illuminato il nostro Paese e questo mondo odierno svuotato d’ideali. […] il lettore farà scoperte belle e utili, in tempi confusi, in cui c’è voglia di personaggi-faro, di vitamine per la mente, di ritrovare un futuro amico”.

Non sarà il sentimento di nostalgia per tempi migliori o per gli eroi del passato a crescere nel lettore durante questo viaggio nelle vite degli altri, ma una sensazione adrenalinica che aumenta pagina dopo pagina con il susseguirsi di esempi positivi e concreti dettati dalle storie dei maestri, che fungono da pillole di serotonina per il nostro sistema nervoso. Ritroviamo le parole di Einstein “Tutte le crisi portano progresso”, sovvenute a Giannella durante l’incontro col musicista Giovanni Allevi, il cui spirito guida è il filosofo Hegel con la sua esortazione a essere ribelli, ad accogliere e stimolare idee visionarie. Ci imbattiamo in imperatori e governatori-filosofi dell’antica Roma, come Traiano che illumina il divulgatore Alberto Angela per la visionarietà globale, la modernità, l’umiltà, o Marco Aurelio, ammirato per la pietas, l’equanimità, il riconoscimento della dignità del lavoratore dall’imprenditore del cashmere Brunello Cucinelli. Sono moltissimi, per i personaggi contemporanei, questi fari costituiti da artisti come Van Gogh, Caravaggio, Leonardo, registi come Federico Fellini, attori come Totò, poeti come Tonino Guerra, scienziati come Galileo o Rita Levi Montalcini, scrittori come Isaac Asimov, economi come Amartya Sen, e figure di riferimento come le madri o le mogli. Al lettore di Weekend Premium stuzzicherà sapere che Giacomo Agostini, pluricampione del mondo di motociclismo, vede Enzo Ferrari, di cui vengono raccontati altri aneddoti gustosi, come “simbolo di un’Italia creativa, onesta e di parola, che quando ti stringeva la mano per un accordo, valeva più di un contratto da notaio. Che ha saputo costruire, rischiare e che ha avuto successo. Uno che sapeva lavorare, in squadra”.

Salvatore Giannella
L’autore del libro Salvatore Giannella

“In viaggio con i maestri” è una collezione unica di storie di uomini che ci aiutano a immaginare mondi migliori, ricostruite, assieme a vicende meno note, dalla tenacia di Salvatore Giannella, la cui missione di divulgatore di bellezza, valori ed esempi positivi continua con questo nuovo viaggio.

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.