Giethoorn
In The World

Giethoorn, la Venezia olandese

Sono circa 2600 persone le persone che abitano a Giethoorn, un luogo magico costruito su piccole isole collegate da canali e da ponti che ricordano vagamente Venezia. Per questo è stato soprannominato “la Venezia olandese” o la “Venezia dei Paesi Bassi”. Giethoorn si trova all’interno del Parco Nazionale Weerribben-Wieden e questo atipico e sereno villaggio della provincia dell’Overijssel si presenta con tante fattorie i cui tetti sono ricoperti di canne costruite su piccoli isolotti di terreno torboso.

Giethoorn

Pensate che meraviglia potersi muovere solo tramite un’imbarcazione o con una bicicletta. Niente auto, niente inquinamento, niente rumori, niente stress da traffico. È questa la vita scelta dagli abitanti di Giethoorn nato come insediamento per gli estrattori di torba. Alle origini si formarono alcuni stagni e laghi in tutto il circondario spingendo le persone a costruire sugli isolotti, tra un bacino e l’altro, le loro case. Gli spostamenti avvenivano tramite i punter, imbarcazioni molto strette condotte dai punteraar che si aiutano con un bastone di legno.

Vi abbiamo parlato al passato ma ancora oggi il luogo ha mantenuto le vecchie caratteristiche incluse le fattorie risalenti al XVIII secolo, i ponti, i punter.

Giethoorn

Ma cosa fare una volta giunti in quello che oseremmo definire il villaggio degli Hobbit? Lunghe passeggiate ammirando i colori, la natura godendosi il vero relax. Merita una visita il museo Giethoorn ‘t Olde Maat Uus ( Binnenpad 52, 8355 BT Giethoorn, telefono 0031 521-362244 https://www.museumgiethoorn.nl/ per scoprire come si viveva qualche secolo fa a Giethoorn. Bello scoprire come si estraeva la torba, le usanze degli abitanti, l’interno di una tipica fattoria Gieternse o l’abitazione dei pescatori o ancora le case galleggianti. All’interno un negozio, un bar e molte attrazioni per i bambini.

Giethoorn

Anche i dintorni offrono scenari spettacolari come ad esempio Vollenhove dove è possibile scoprire una cittadina ricca di edifici storici, castelli e chiese oltre a paesaggi incantevoli. Consigliamo inoltre, agli amanti della natura, di visitare il Parco Nazionale Weerribben-Wieden. Per scoprirlo noleggiate una barca o una canoa e iniziate la vostra esplorazione di un ambiente paradisiaco ricco di uccelli acquatici e vegetazione lussureggiante.

Dunque abbiamo un villaggio da fiaba dove gli unici rumori arrivano dal gorgoglio delle acque e da qualche starnazzante anatra.

Giethoorn

COME ARRIVARE:

Dall’aeroporto di Amsterdam si affitta un’auto e si arriva in poco più di un’ora, oppure con il treno, con ottimi collegamenti. Parcheggiato alla periferia si prosegue a piedi, in canoa, in bicicletta o con la tipica barca “punter”

DOVE DORMIRE:

Tanta l’offerta di alberghi e case vacanze e quasi tutti si affacciano sull’acqua. Volendo vivere una lussuosa esperienza dormite in una delle sei spaziose suite al De Lindenhof.

COSA MANGIARE:

Anche l’aspetto gastronomico non è da sottovalutare. Sono tanti e ottimi i ristoranti, posizionati di fronte all’acqua, che offrono piatti golosissimi. Uno tra tutti il ristorante De Lindenhof https://restaurantdelindenhof.nl che ha ottenuto 2 stelle Michelin. Gestito da Martin Kruithof e sua moglie Marja de Jonge che hanno la missione di coccolare i propri ospiti. La location è una fattoria con il tetto di paglia circondata da splendidi giardini inglesi. Cucina creativa dai sapori delicati. Chiedete di cenare sulla terrazza godrete di una spettacolare vista sul giardino e sul canale. Ma se volete qualcosa di ancora più particolare chiedete di fare un picnic sulla casa galleggiante del ristorante.

Vi potrebbe interessare anche questo articolo https://www.weekendpremium.it/wp/in-olanda-tra-bici-e-tulipani/

Giethoorn

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.