TOGLI LA MASCHERINA ALL’ARTE E VISITA I 10 MIGLIORI MUSEI ITALIANI DAL DIVANO

image_pdfimage_print

(in copertina: la Dama con l’ermellino di Leonardo Da Vinci)

Di Benedetta D’argenzio

I giorni “in quarantena” non sono ancora finiti e l’hashtag #iorestoacasa risuona in ogni dove più forte che mai. In Italia la maggior parte dei musei ha aderito all’iniziativa #museichiusimuseiaperti, che vi permette di entrare nel magico mondo dell’arte. Mettetevi quindi comodi e godetevi un’avventura tra le più affascinanti istituzioni culturali italiane. 

1. Pinacoteca di Brera – Milano https://pinacotecabrera.org/

Prende il nome di “MyBrera” l’iniziativa della Pinacoteca finalizzata a portare l’arte a casa di tutti gli amanti della cultura. Offre l’occasione di visitare online i tesori custoditi a Brera nella Pinacoteca, Biblioteca e Mediateca, attraverso gli incredibili scatti di James O’Mara. Più nel dettaglio, il progetto coinvolge l’esposizione di 669 opere sulla pagina web, ma anche una serie di video che abbina un’opera ad un concerto dal vivo nelle sale. Il messaggio mandato è di tutela e valorizzazione del patrimonio italiano, al fine di non ignorare né il passato, ma soprattutto il futuro dell’Italia.

2. Museo Egizio – Torino https://cdn-cache.museoegizio.it/static/virtual/ArcheologiaInvisibileITA/index.html

Il più grande museo egizio d’Europa, date le direttive del nuovo decreto approvato dal governo, ha cercato di contribuire alla causa #iorestoacasa. Da poco è disponibile sul sito del museo un tour virtuale della mostra Archeologia invisibile sviluppato da studenti dell’università di Torino. L’obbiettivo è esplorare le sale espositive e le vetrine attraverso video e descrizioni dei singoli reperti. Anche sulla pagina Facebook sono stati pubblicati video di mostre presenti e passate, raccontate con passione da esperti dell’affascinante mondo dell’archeologia. 

3. Galleria degli Uffizi – Firenze https://www.uffizi.it/mostre-virtuali

Il complesso museale di Firenze ha lanciato l’hashtag #UffiziDecameron e proprio in questi giorni ha arricchito la propria pagina Facebook con immagini, video e tour virtuali. Verrà infatti organizzata una serie di minitour virtuali, dal titolo La mia Sala, nei quali gli assistenti museali illustreranno tramite video alcuni dei più suggestivi angoli delle Gallerie, con i loro segreti e le loro opere. L’iniziativa si è estesa anche agli altri canali virtuali degli Uffizi, come Youtube o Twitter, che giornalmente pubblicheranno approfondimenti sui capolavori della Galleria delle Statue e delle Pitture, ma anche di Palazzo Pitti e del Giardino di Boboli. Il tutto seguirà lo schema della famosa opera di Boccaccio, il Decameron, ambientata nel 1348 durante l’epidemia di peste. Sui social particolare rilevanza viene data all’artista Raffaello, poiché ricade proprio quest’anno il quinto centenario della sua morte. 

4. Galleria d’Arte Moderna – Milano http://www.gam-milano.com/it/le-collezioni/il-percorso-espositivo/

Con l’hashtag #canovagam la Galleria d’arte Moderna di Milano contribuisce alla campagna #iorestoacasa dando vita una seconda volta alla mostra Canova, terminata da poco. È possibile vivere la mostra attraverso fotografie dei capolavori, ma anche attraverso approfondimenti sulle opere e la loro storia. 

5. Il Castello di Rivoli – Torino https://www.castellodirivoli.org/mostra/digital-cosmos/

Il Castello di Rivoli, uno dei templi italiani dell’arte contemporanea vicino a Torino, ha da poco dovuto annullare un’importante mostra di arte contemporanea cinese. Ha deciso però di inaugurare, in streaming, la mostra Cosmo Digitale: una piattaforma dalla quale fruire non solo opere – raccontate dagli straordinari video di Giuseppe Penone e di Renato Leotta – ma anche conferenze e altro materiale documentario. È disponibile anche un archivio digitale sulla storia del Museo, documenti e immagini di repertorio. 

6. Musei Vaticani – Roma http://www.museivaticani.va/content/museivaticani/it/collezioni/catalogo-online.html

Il Catalogo online dei Musei Vaticani presenta le informazioni essenziali relative alle opere d’arte esposte lungo il percorso di visita, tra cui anche la famosa Cappella Sistina. Il database è periodicamente aggiornato, revisionato e arricchito.

Pages ( 1 of 2 ): 1 2Next »