Weekend Italy

Un weekend tra cioccolato, mostre e carnevale

Nel weekend del 2 e 3 febbraio in tutta la penisola cominciano le manifestazioni del Carnevale, ma chi preferisce l’arte può andare alla scoperta delle numerose mostre, tra passato, presente e futuro. Per i più golosi, a Palermo c’è la Festa del Cioccolato di Modica, mentre a Napoli si può fare un tour guidato alla scoperta dei misteri e delle leggende nascoste in alcune delle chiese più famose del centro storico. Ecco, allora, la selezione delle nostre proposte.

A Brescia una mostra dedicata agli “Animali nell’arte”

Alcuni sono i migliori amici dell’uomo, altri hanno rappresentato, nei secoli, una complessa simbologia. Tra reale e fantastico, tra sacro e profano, la mostra “Animali nell’arte”, che ci può visitare fino al prossimo 9 giugno a Palazzo Marginengo di Brescia, riunisce 80 capolavori di grandi maestri del Rinascimento, del Barocco e dell’Età dei Lumi, da Raffaello a Caravaggio, da Guercino a Tiepolo.

Il percorso espositivo, curato da Davide Dotti illustra il ruolo che gli animali hanno avuto nella pittura del passato, sia da protagonisti che da semplici comparse. Dieci sezioni, tra sacro e profano, raccontano le simbologie e i significati di queste rappresentazioni, dagli animali domestici, come i cani e i gatti, a quelli esotici, fino a toccare il “bestiario fantastico”.

Per la prima volta in esposizione si potranno ammirare cinque capolavori del Pitocchetto, fra i quali la coppia di tele “Vecchio con carlino” e “Vecchio con gatto”, e “Leda e il cigno” di Francesco Ubertini, detto Bachiacca.

INFO: www.animalinellarte.it

A Torino le “Visioni ibride” di Sandy Skoglund

Presso Camera – Centro Italiano della Fotografia (in via delle Rosine 18) a Torino, fino al prossimo 23 marzo si può visitare in anteprima mondiale la prima mostra antologica dell’artista statunitense Sandy Skoglund “Visioni ibride”. Attraverso più di cento opere, tra fotografie, quasi tutte di grande formato, e sculture, viene raccontato il suo percorso artistico, dalle prime serie fotografiche prodotte a metà degli anni Settanta, dove tuttavia già emergono i temi caratteristici degli ambienti domestici e della loro trasformazione in luoghi di apparizioni tra il comico e l’inquietante.

Si passa poi alle grandi composizioni dei primi anni Ottanta, tra cui Radioactive Cats (1980) e Revenge of the goldfish (1981), dove l’artista raffigura rivisitazioni surreali di ambienti familiari invasi da gatti verdi e pesci volanti. Pezzo forte della mostra è Winter, un’opera inedita a cui Skoglund ha lavorato per più di dieci anni e che verrà presentata in anteprima mondiale proprio al Centro Italiano per la Fotografia di Torino.

INFO

Sandy Skoglund – Visioni ibride, fino al 23 marzo 2019 c/o Centro Italiano per la Fotografia, via delle Rosine 18, Torino, Orario: lun, mer, ven, sab e dom 11 – 19; gio 11-21; chiuso mar. Biglietti: intero € 10, ridotto € 6. www.camera.to

A Fornesighe (BL), in Val di Zoldo, per il Carnevale de La Gnaga

Nel weekend del 2 e 3 febbraio, a Fornesighe, in Val di Zoldo, si rinnova una tradizione che ha le sue origini nel 1800, quella del Carnevale de La Gnaga. Si tratta di una maschera che rappresenta due personaggi diversi ma, nello stesso tempo, due facce della stessa medaglia.

La Gnaga è una vecchia signora che, camminando su zoccoli scomodi e rumorosi, porta sulle spalle, dentro a una gerla, un giovane vispo e gioioso, simbolo del nuovo anno appena iniziato. Il secondo significato, invece, è quello che mostra come, a Carnevale, le cose possono girare al contrario, con una persona anziana e affaticata che trasporta sulle proprie spalle un giovanotto forte e in salute.

Clou della manifestazione sarà il Corteo della Gnaga, (domenica alle 14), una sfilata di maschere tradizionali dove si potranno incontrare, oltre appunto alla Gnaga, anche il Matazin, un personaggio che salta e corre facendo risuonare dei sonagli., oppure l’Omo Selvadego, una specie di uomo dei boschi con zanne sporgenti e peli su tutto il corpo.

Inoltre, si potranno osservare all’opera gli scultori di maschere di legno tradizionale, che realizzeranno i loro pezzi lungo le vie del borgo. Non mancheranno nemmeno gli stand gastronomici con piatti tipici e sapori locali. Come ogni anno, si tiene poi la Rassegna di volti lignei dei carnevali di montagna, che quest’anno ha per tema “il Bestiario” e vede la partecipazione di artisti provenienti da tutta Italia. Durante il Carnevale, si potranno votare le maschere preferite, che saranno valutate sia dal pubblico che da una Giuria di qualità.

INFO: www.piodech.it

A Verona c’è il Pura Festival

Domenica 3 febbraio, torna al Centro Congressi Verona Fiere la VI edizione di Pura Festival, la manifestazione dedicata al benessere, alla cultura olistica, all’ecologia, all’alimentazione vegetariana e vegana, ma anche alla formazione etica e a tutto ciò che può “purificare” l’organismo in modo naturale.

Forte degli oltre mille visitatori che hanno affollato la kermesse nella scorsa edizione, Pura propone quest’anno due aree espositive di oltre tremila mq con più di 80 espositori tra commercianti di prodotti naturali, artigianato etnico, stand dedicati al benessere, ai prodotti ecologici, all’alimentazione sano, ma anche alla cosmesi naturale, ai trattamenti benessere, senza dimenticare i punti ristoro, alcuni con menù vegetariani e vegani.

La sala dell’Auditorium Verdi e altre due sale, per un totale di 700 posti a sedere, ospiteranno poi ben 36 conferenze no-stop dalle 10 alle 18 con relatori ed esperti che porteranno all’attenzione del pubblico le ultime novità e diverse tematiche attuali. Ci sarà poi un’area Workshop di 500 mq per le attività sportive ed olistiche che si alterneranno per tutto il corso della giornata. L’ingresso costa 7 euro.

INFO: www.purafestival.com

Alla scoperta di “Angeli e Demoni”; nelle chiese più misteriose di Napoli

Due appuntamenti immancabili per tutti gli appassionati del mistero. Venerdì 1 febbraio (alle 17)  e domenica 3 febbraio (alle 10.30), nel centro antico di Napoli sono in programma due visite guidate alla scoperta della storia, degli aneddoti e delle curiosità che riguardano tre chiese “misteriose”: la Chiesa del Gesù Nuovo, la Basilica di San Domenico Maggiore e la Basilica di Santa Chiara.

Le guide porteranno i visitatori alla scoperta di ogni anfratto, ogni angolo, ogni facciata che nasconde una storia. Durante la passeggiata narrata saranno raccontati i miracoli, i misteri, ma anche di angeli, fantasmi e altre creature soprannaturali di cui queste antiche mura sono custodi.

Il tour parte da Piazza San Domenico Maggiore, nelle vicinanze dell’obelisco e ha una durata di 2 ore e 30. La quota di partecipazione è di € 12 per gli adulti e di € 7 per i ragazzi 13-17 anni, bambini 1-12 anni gratuito. È compreso anche un brindisi con aperitivo. Prenotazione obbligatoria.

INFO: tel 351/1258465 (dalle 9 alle 19)

A Palermo c’è la Festa del Cioccolato di Modica

Un fine settimana tutto dedicato al cioccolato, quello del 2 e 3 gennaio a Palermo. A Sanlorenzo Mercato si tiene infatti l’edizione 2019 della Festa del Cioccolato di Modica che celebra l’eccellenza dolciaria siciliana.

Un vero e proprio “viaggio goloso” che si apre sabato alle 16.30, tra degustazioni, showcooking e dimostrazioni dei maestri cioccolatieri dell’azienda dolciaria Peluso, storica realtà artigiana di Modica. Per tutto il weekend saranno attivi i laboratori con dimostrazioni dal vivo della lavorazione artigianale del cioccolato, a partire dalla fava alla lavorazione della pasta di cacao.

Il percorso sensoriale prosegue poi tra i tavoli espositivi, dove si potranno assaggiare e acquistare tavolette di cioccolato dai gusti più classici, come il fondente, a quelli più innovativi, come il cioccolato agli agrumi, alla cannella, al peperoncino, alla mandorla, fino ai gusti “pionieri”, come quello al Sale di Trapani e al Nero d’Avola.

In occasione della manifestazione, poi, il Forno del Mercato preparerà il “fazzoletto modicano”, un fagottino ripieno di crema al cioccolato con gocce di cioccolato di Modica, mentre l’Ortofrutta proporrà spiedini di frutta ricoperti di cioccolato “spillato” dalla fontana di cioccolato.

Non mancheranno nemmeno le degustazioni guidate con assaggio, sabato alle 18.30, domenica alle 15 e alle 18, con i maestri cioccolatieri modicani e uno speciale showcooking a cura dell’Associazione Provinciale Cuochi e Pasticceri di Palermo (dalle 12 di domenica), con il pastry chef Alessandro Giannilivigni. In programma anche laboratori per bambini, mostre a tema ed eventi collaterali.

INFO: www.sanlorenzomercato.it/

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.