Weekend Italy

Un weekend di fiere e feste medievali. E a Roma arriva “Il Gladiatore”

Eccoci, come di consueto, a suggerirvi alcuni degli eventi a cui partecipare nel weekend. Per questo fine settimana, abbiamo selezionato per voi alcune tra le più belle feste medievali della penisola, ma anche fiere e il grande evento dedicato al Gladiatore, che non poteva tenersi che nella “sua” Roma.

Roma, grande concerto al Circo Massimo per “Il Gladiatore”

Un evento unico nel suo genere, che unisce storia, musica e cinema. Nella meravigliosa cornice del Circo Massimo, sabato 9 e domenica 10 giugno il Forum Music Village, in collaborazione con CineConcerts porta nella capitale uno spettacolo unico, interamente dedicato al film di Ridley Scott “Il Gladiatore”, vincitore di 5 Premi Oscar (Miglior Film, Miglior Colonna Sonora, Migliori Effetti Speciali e Migliori Costumi) e con un superlativo Russel Crowe, vincitore dell’Academy Award per la sua interpretazione di Massimo Decimo Meridio.

Indimenticabile la colonna sonora del film, composta da Hans Zimmer e Lisa Gerrard, che ha ottenuto il Best Original Score ai Golden Globes del 2000. Proprio le magnifiche musiche del film saranno eseguite dal vivo al Circo Massimo da un’orchestra di 90 elementi e da 100 coristi dell’Orchestra Italiana del Cinema, diretti dal Maestro Justin Freer, con la partecipazione straordinaria della cantante Lisa Gerrard.

Il film “Il Gladiatore” sarà proiettato su un maxischermo durante il concerto.  I biglietti partono da € 45 e si possono acquistare su www.ticketone.it

Ad Affi (VR) per fare un salto…nel Medioevo

Una tre giorni, dall’8 al 10 giugno, in cui Affi (Vr) torna al Medioevo con la XXI edizione della Festa Medievale, nell’ambito del quale si terrà anche il pittoresco Palio delle Contrade. Per l’occasione, il centro storico si trasformerà in un villaggio medievale, presidiato da cavalieri e arcieri. Agli angoli delle strade musici, giocolieri e cantastorie si esibiranno con arie antiche.

Nelle piazze e sfilando lungo le strade, sbandieratori e artisti daranno prova della loro maestria, mentre artigiani, come falegnami, tessitrici, cestai, ceramisti, orafi, speziali e amanuensi daranno dimostrazione delle arti antiche.

Si comincia, venerdì 8 giugno, alle 20.30, presso la Fontana di Incaffi con il tradizionale corteo inaugurale. La serata terminerà con lo spettacolo di fuoco. Sabato 9 giugno, alle 16.30 si apre il Mercato Medievale, mentre, alle 19, sfilerà il Gran Corteo. Nella piazza del Municipio, spettacolo di sbandieratori e apertura degli stand gastronomici. Alle 20.30, in via Poggio dell’Amore, si potrà prendere parte a un banchetto con un menù “aristocratico” (prenotazione obbligatoria allo 045/6268475).La sera, concerti di strumenti antichi, tra cui cornamuse, cembali e tamburi, e duelli medievali.

Domenica 10 giugno, si inizia alle 11 di mattina con un laboratorio di ceramica medievale nel centro storio. Alle 15.30, presso il Municipio di Affi, e Contrade si sfideranno per aggiudicarsi l’ambito trofeo nel Palio.  Per i più piccoli, caccia al tesoro e giochi medievali. Non mancheranno nemmeno il mercatino medievale, il corteo storico, spettacoli di sbandieratori, musici, giocolieri e saltimbanchi. Gran fiale, alle 22.30, in Piazza del Municipio con lo spettacolo “Maestà del Fuoco”.

Ampio spazio sarà dato al ristoro, con stand gastronomici con menù a tema. Presso la Corte Belvedere, si potranno trovare pietanze medievali, tra cui zuppe, orzo con tastasal, stinco e pollo allo spiedo. Presso la Corte Berengario e Fontane si potranno gustare focacce dolci preparate all’istante.

Info: www.affimedievale.it

A Napoli c’è lo Strit Festival

Un grande ritorno, quello dello Strit Festival a Napoli. Lo Strit Festival, dedicato agli artisti di strada, si è tenuto infatti nella città partenopea dal 1999 al 2007, attirando nelle sue nove edizioni, più di un milione e mezzo di spettatori.

La decima edizione si è fatta un po’ attendere, ma promette di mostrare ai visitatori una Napoli inedita. Il tema del 10° Strit Festival sarà infatti “il Silenzio”. L’8 e il 9 giugno più di 50 artisti animeranno il centro storico di Napoli, tra Piazza del Gesù Nuovo e Piazza San Domenica Maggiore. In linea con il tema, gli artisti proporranno spettacoli che privilegiano il gesto alla parola. Mimi e compagnie “mute” provenienti da tutto il mondo daranno dimostrazioni della loro abilità. Uniche eccezioni, la recitazione di poesie e favole.

Sono previsti più di venti spettacoli al giorno, distribuiti tra piazze, vie, cortili, che si ripeteranno più volte e in diverse fasce orario. Alcune installazioni urbane, poi, rappresenteranno il “funerale delle parole”.

Info: www.napoliteatrofestival.it

A Parma una fiera dedicata al cibo buono ed etico

Con una media di 35 mila visitatori, il Parma Etica Festival si è aggiudicato la palma di “evento etico e sostenibile più grande d’Europa. La quinta edizione torna presso il Parco ex Eridania dall’8 al 10 giugno, all’insegna del cibo “buono ed etico” con conferenze, incontri, ospiti internazionali, laboratori didattici, il villaggio olistico, ma anche artisti di strada e attività per bambini. L’ingresso è gratuito e il festival si potrà visitare per tutti e tre i giorni dalle 9 alle 24.

Tra le novità 2018 ci sarà un ristorante che proporrà ricette della tradizione, come lasagne, cappelletti, tortelli e burger 100% vegan. Si potranno trovare anche ottimi finger food e dolci al cucchiaio, sempre rigorosamente vegan, cucina crudista e pizze cotte al forno a legna.

Tra gli ospiti internazionali, sabato 9 giugno, alle 20.30, ci sarà il Dott. Ruediger Dahlke, speciaista in terapie naturali, psicoterapia e autore di numerosi libri sul rapporto tra malattia, psiche e autocoscienza. Sabato terrà una conferenza dal titolo “Peace food”, mentre domenica dalle 9 alle 14, il seminario “Malattie come simbolo e linguaggio dell’anima” (partecipazione a pagamento e a numero chiuso scrivendo a parmaetica@gmail.com )

Altra grande novità sarà il Cinema Etico, un cinema mobile e a energia solare, mentre, come da tradizione, ci saranno i laboratori di educazione alimentare cruelty free per grandi e piccini.

Nel villaggio olistico si potrà partecipare a attività yogiche, massaggi di Shiatsu e Ayurvedici, incontri di meditazione e rilassamento. Non possono mancare le consuete mostre e le installazioni artistiche come L’albero dei desideri o la mostra d’arte figurativa,realizzata in collaborazione con il collettivo di artisti inglesi Art of Compassion: il ricavato dalla vendita delle opere artistiche internazionali sarà interamente devoluto in beneficenza alla Fattoria Capre e Cavoli, un santuario che accoglie animali, salvandoli dal macello.

Info: www.parmaetica.com

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.