Weekend Italy

Un magico weekend tra feste dei sapori, musei e castelli

image_pdfimage_print

Domenica 12 maggio sarà la Festa della Mamma. Quale occasione migliore, allora, per ritagliarsi una gita fuori porta o un weekend insieme a lei? Se siete a vostra volta mamme, potete regalarvi una magica avventura con i vostri bambini nella splendida cornice della Rocca Viscontea di Castell’Arquato insieme alla magia di Harry Potter. Se preferite un weekend al mare, a Camogli c’è la celebre Sagra del Pesce con la sua padella da Record. Se vi trovate in Sardegna, potete regalarvi un weekend di coccole al cioccolato al Geovillage di Olbia, mentre se avete una passione per il vino e prodotti della terra, a Orvieto vi aspetta il Terrawine Festival. Infine, se siete amanti dell’arte, questa domenica a Napoli si può visitare gratis la splendida mostra su Antonio Canova presso il Museo Archeologico Nazionale. Ecco, allora, in dettaglio, le nostre proposte.

A Castell’Arquato (PC) rivive la magia di Harry Potter

Domenica 12 maggio, la meravigliosa Rocca Viscontea di Castell’Arquato (PC) si trasforma nella “Scuola di Magia” ispirata ai personaggi della saga di Harry Potter. Un’ occasione davvero unica per fare vivere ai bambini l’emozione di diventare “piccoli maghi”. Tuttavia, considerando che il celebre “maghetto” ha compiuto vent’anni, saranno molti anche i genitori che, all’epoca della sua uscita, erano adolescenti. Quale migliore occasione, allora, per vivere questa avventura in famiglia?

Il percorso gioco dura circa un’ora, durante la quale gli apprendisti maghi si cimenteranno in prove di Incantesimi, Pozioni, Divinazione rivelando il loro talento nell’arte magica. L’ingresso è gratuito per i bambini fino a 6 anni.  Dai 6 ai 12 anni l’ingresso costa € 8, mentre per gli adulti è di € 10. I biglietti si possono acquistare direttamente all’ingresso della Rocca, in Piazza Municipio, non occorre prenotazione.

E, dopo il gioco, si può andare tutti insieme alla scoperta di Castell’Arquato, che vanta il titolo di “città d’arte” insignita della Bandiera Arancione dal Touring Club Italiano e fa parte de I borghi più belli d’Italia.

INFO: www.castellarquatoturismo.it

A Camogli (GE) torna la Sagra del Pesce da record

È una delle feste gastronomiche più attese della Liguria, ma anche da Lombardia e Piemonte, da cui ogni anno arrivano migliaia di turisti, con un record di 100 mila visitatori nella scorsa edizione. La Sagra del Pesce di Camogli festeggia quest’anno i suoi 68 anni. È nata infatti nel 1952 da un’idea di alcuni pescatori locali e, da allora, ha raggiunto numeri da record grazie alla bontà della frittura di pesce e del suo “padellone”, un gigantesco recipiente di acciaio inossidabile, in uso dal 1954, dal diametro di 3,8 metri, un manico di 6 metri, un peso di 2,8 tonnellate e una capacità di 3000 litri di olio.

Quest’anno, la sagra si svolge domenica 12 maggio, all’insegna dell’ecosostenibilità. Saranno utilizzati, infatti, solo materiali totalmente compostabili, mentre il sostegno andrà all’Associazione no-profit per la lotta ai disturbi alimentari “Mi nutro di vita”. Nel “padellone da record” saranno fritti più di 30 quintali di pesce azzurro. Con un ticket di soli 6 euro, si possono avere la vaschetta colma di pesce fritto e il piattino ricordo in ceramica con il manifesto dell’edizione 2019.

La sagra si svolge domenica, ma già dalla serata di venerdì 10 si può avere un assaggio  di prelibatezze locali nell’ambito de “La Sagra in tavola” a cura della Pro Loco. Sabato 11, invece, si celebra il Patrono San Fortunato con una suggestiva celebrazione religiosa che comincia con la processione dell’Arca di San Fortunato e culmina con lo spettacolo dell’incendio dei falò presso la spiaggia di Camogli.

INFO: www.camogliturismo.it

A Orvieto (TR) c’è il Terrawine Festival

Nella splendida cornice del Castello di Titignano, il weekend dell’11 e 12 maggio è dedicato alla tradizione del vino e dei buoni sapori umbri. Si tiene infatti Terrawine Festival, che si propone di celebrare l’arte, i sapori e i prodotti della terra. Tantissimi gli eventi in programma. Ve ne segnaliamo alcuni.

Sabato 11, inaugurazione dell’evento alle 10 e, a seguire, apertura delle mostre Enoarte della pittrice Elisabetta Rogai, Progettare ciò che esiste dell’architetto Ruggero Giuliani e presentazione del libro Orvieto tra cielo e terra. Alle 11 apre il Villaggio dell’Aia, nella splendida cornice del Castello, con vista sul Lago di Corbara. Qui i visitatori potranno incontrare le aziende produttrici di Olio Extravergine di Oliva con assaggi e degustazioni per avvicinare il pubblico al mondo dell’olio di qualità.

Alle 11. 30, presso la Sala della Barricata si celebrano le Donne del Vino provenienti da tutta Italia per premiare e fare conoscere le imprenditrici che hanno avuto il coraggio di manifestare la loro passione e di trasformarla in vini di qualità. Sarà anche un’occasione per avvicinarsi al banco di assaggio e approfondire la conoscenza di vigne e territori. Alle 20, è prevista la Cerimonia per il Premio Eccellenza 2019 attribuito a una donna imprenditrice. La giornata si conclude con una cena di gala presso il ristorante del Castello di Titignano.

Per chi lo desidera, c’è la possibilità di avventurarsi in un trekking di circa 4 ore con partenza dal borgo di Tritignano e lungo un percorso tra pascoli, vigneti e boschi si raggiungono i ruderi della Roccaccia, a strapiombo sulle gole del Forello,

Domenica 12 maggio, riaprono le mostre e il Villaggio dell’aia con degustazione di olio ed eccellenze agroalimentari, incontri con in produttori e possibilità di acquisti diretti. Alle 14.30, presso la Sala degli Archi si parla di olio nel corso del seminario “Olio da olive” con Angela Canale, agronomo, e Cesare Batalocco assaggiatore EVO. Al  termine della giornata saranno assegnati i premi TERRAWINE 2019 per un produttore di vino, TERRAOLIO 2019 per un produttore di olio, TERRE AMERINA 2019 per un produttore agricolo. L’ingresso giornaliero alla manifestazione costa € 18.

INFO: https://terrawinefestival.wordpress.com

A Napoli il Canova è gratis!

Domenica 12 maggio sarà la prima delle tre domenica (le altre sono il 19 e il 26 maggio) in cui si potrà visitare gratuitamente il Museo Archeologico Nazionale di Napoli e la straordinaria mostra “Canova e l’Antico”, ospitata tra le sale del museo fino al prossimo 30 giugno.

Grazie al programma ministeriale #IoVadoAlMuseo, infatti, ogni museo statale potrà prevedere venti aperture gratuite all’anno, una settimana di ingressi gratuiti e otto giornate nell’arco dell’anno. Chi si trova a Napoli per il weekend, quindi, non può perdere l’occasione per visitare questa mostra, che presenta al visitatore un’ampia panoramica sulla produzione artistica di Antonio Canova tra disegni, bozzetti, dipinti, gessi e marmi.

Tra i capolavori di inestimabile valore, c’è il celeberrimo Gruppo delle Grazie, arrivato a Napoli dall’Ermitage di San Pietroburgo, insieme ad altri sei marmi, tra cui l’Amorino Alato, L’Ebe, la Danzatrice con le mani sui fianchi, Amore e Psiche e la testa del Genio della Morte. Da Kiev arriva invece la gigantesca scultura che raffigura la Pace, alta tre metri, mentre dal Getty Museum di Los Angeles è arrivato in terra partenopea l’Apollo che s’incorona.

Dai rinomati musei italiani provengono invece capolavori come la Maddalena Penitente, da Genova, il Paride, dal Museo Civico di Asolo, e la Stele Mellerio.

INFO: www.museoarcheologiconapoli.it

A Olbia (OT) la mamma si festeggia…con il cioccolato

Al Geovillage di Olbia (OT), la festa della mamma si celebra nel modo più dolce…con il cioccolato! Dal 9 al 12 maggio si tiene infatti la kermesse Cioccolato, il superfood in tutte le sue forme, un vero e proprio percorso emozionale e sensoriale che ha come protagonista assoluto quello che è stato definito “il cibo degli Dei”, in tutte le sue forme. Il ricco programma, oltre agli stand espositivi dedicati al cioccolato, propone degustazioni, trattamenti estetici, incontri ed eventi a tema.

Si comincia giovedì 9 maggio, alle 15, con l’inaugurazione dell’evento presso la Beauty & Spa. Segue una degustazione guidata emozionale e sensoriale a base di fave e granella di cacao, tè aromatizzato al cioccolato presso la Tisaeria. Si torna poi presso lo spazio Beauty & Spa per scoprire e provare i trattamenti estetici a base di cioccolato.

Venerdì 10 maggio, alle 18, presso il Soffi Bar inaugura la mostra fotografica con percorso visivo dedicata al cioccolato con una degustazione di cacao e cioccolato abbinata a cocktail a base di rum o miscele di caffè. Per tutta la giornata, si potranno ancora provare i trattamenti estetici al cioccolato presso lo spazio Beauty & Spa.

Nel weekend si entra nel vivo. Sabato 11, oltre ai percorsi degustazione e benessere, alle 16 è in programma il seminario “La storia del cioccolato e le sue proprietà nutrizionali” con esperti della nutrizione. Alle 18, i più piccoli potranno divertirsi a creare con il cioccolato presso il laboratorio didattico Choco Creazioni, nello spazio Geolandia.

Domenica 12 maggio, continuano le attività per bambini, i trattamenti estetici al cioccolato e le degustazioni guidate. Alle 13, presso il ristorante Sa Mesa, ci si siede tutti a tavola con il pranzo a tema Un amore di cioccolato, dedicato a tutte le mamme, durante il quale saranno servite le praline preparate durante il precedente laboratorio creativo.

INFO: www.geovillage.it

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.