Weekend In Auto

I SUV elettrici premium del 2020

image_pdfimage_print

L’elettrificazione è ormai un trend in forte crescita fra i produttori di automobili e sta coinvolgendo sempre piú modelli. In questa panoramica trovate i SUV ibridi o elettrici premium piú interessanti in ordine di segmento. A partire dalla appena premiata DS3 Crossback E-Tense in occasione dei Weekend Premium Awards 2019, passando per BMW X1 Hybrid, Audi Q5 TFSI hybrid e Mercedes GLE 350 DE.

DS3 Crossback E-Tense

DS3 Crossback E-Tense è la versione 100% elettrica del SUV francese, che a fronte dei suoi 412 cm di lunghezza rientra nella categoria dei B-SUV e ha come principali rivali Audi Q2 e Mini Countryman.  Stiamo parlando di una vettura pensata prevalentemente per l’utilizzo urbano che ha dimensioni compatte ma non manca di spazio a bordo. Il suo bagagliaio per esempio ha una capcaità di  350 litri, estendibili fino a 1050 litri abbattendo i sedili. Il punto forte del crossover francese è senz’altro la personalizzazione che permette diversi abbinamenti con colori a contrasto fra tetto e carrozzeria.

Rispetto alla DS3 Crosback sono presenti alcuni dettagli esclusivi come ovviamente la scritta E-Tense, le cromature satinate e i cerchi in lega 18” Kyoto. La vettura presenta fari Matrix LED VISION: 3 moduli LED per anabbaglianti ed modulo Matrix Beam per abbaglianti. Un dettaglio molto elegante è rappresentato poi dalle maniglie a scomparsa, che si ritirano dopo 3 minuti di inattività.

La potenza erogata è di 100 kW e 136 CV e 260 Nm di coppia. La batteria di DS3 Crossback ha una autonomia che grazie al recupero dell’energia in frenata, garantisce di percorrere 320 KM con il WLTP. La velocità massima è di 150 km/h, mentre lo scatto da 0 a 50 km/h é in soli 3,3 secondi. In soli 30 minuti di ricarica la vettura è in grado di ricaricarsi fino all’80 % tramite le colonnine di ricarica. La ricarica completa avviene in 5 ore o in 8 ore con la classica presa da 220 V.

BMW X1 hybrid

BMW x1 torna rinnovata nel look e soprattutto nella sostanza. Il SUV tedesco di segmento C è lungo 445 cm e largo 182 cm e ha come concorrenti principali Volvo XC40, Audi Q3 e Mazda CX-30.

La nuova versione è stata presentata di recente al Salone di Francoforte e mostra novità stilistiche che si notano prevalentemente nel frontale. La griglia composta dai due reni diventa ora un corpo unico, più largo e dalle forme più nette. Ai lati si sviluppano i nuovi gruppi ottici che sono stati migliorati anche nel posteriore, dove troviamo due terminali di scarico e mini spoiler sopra il portellone. Internamente troviamo un abitacolo rinnovato nei rivestimenti, con pelle e cuciture a contrasto con la plancia. Il nuovo display è ora disponibile anche in versione da 10,25 pollici

Ma la novità più grande è l’introduzione della motorizzazione ibrida che arriverà a partire dal 2020. La powertrain ibrida plug-in è composta da un turbo benzina da 1.5 litri e 125 CV, abbinato al motore elettrico da 95 CV da 9,7 kW per un totale di 220 CV e 50 chilometri di autonomia in modalità a zero emissioni. 

Audi Q5 TFSI hybrid

Audi Q5 TFSI hybrid è invece un SUV di segmento D, lungo 466 cm e largo 189 cm e le sue rivali principali sono BMW X3 e Mercedes GLC. Q5 è il modello best seller di Audi che entra finalmente nella dimensione elettrica grazie al nuovo sistema ibrido plug-in. Q5 TFSI è, infatti, il primo modello ad adottare questa tecnologia ad essere messo sul mercato.

 

Il gruppo ibrido di Q5 55 TFSI e quattro è composto da un benzina 4 cilindri 2.0 TFSI da 252 CV e 370 Nm di coppia e da un propulsore elettrico in grado di erogare 143 CV e 350 Nm. La potenza complessiva è impressionante: 367 CV e una coppia di 500 Nm. Di conseguenza le prestazioni sono al top con uno scatto da 0 a 100 km/h in 5,3 secondi e una velocità massima di 239 km/h. Abbinato troviamo un cambio S tronic a 7 rapporti e la trazione integrale quattro con tecnologia ultra.

 

L’accumulatore agli ioni di litio, posizionato sotto il vano bagagli, ha una capacità di 14,1 kWh. La potenza massima di ricarica è di 7,2 kW, mentre la presa è posizionata sopra il passaruota posteriore sinistro. La dotazione di serie di Audi Q5 55 TFSI e quattro include il sistema di ricarica e-tron compact, costituito da un’unità di comando, un cavo di collegamento vettura (lungo 4,5 m) e due differenti cavi d’alimentazione con connettore per prese, rispettivamente, di tipo domestico o industriale. A richiesta, Audi fornisce un connettore e un cavo per le stazioni pubbliche. Collegandosi a una colonnina da 7,2 kW, la batteria si ricarica completamente in due ore, che diventano sei attingendo a una presa domestica da 220V. Quanto al recupero dell’energia, in fase di frenata è possibile recuperare fino a 80 kW di potenza.

 

Mercedes GLE 350 DE

 

Mercedes GLE 350 DE è un SUV di segmento E lungo 492 cm e largo 194 cm. Tra le sue concorrenti principali troviamo BMW X5, Range Rover, Audi Q7 e Volvo XC90. All’esterno, il design è improntato ad un’estetica sportiva: il forte carattere off-road della vettura è espresso da superfici muscolose e tratti distintivi, quali ad esempio gli elementi cromati.  GLC monta dei fari a LED High Performance, i cui contorni sono stati fortemente modificati, presentandosi più piccoli e bassi. Di conseguenza, la forma a fiaccola delle luci diurne risulta più accentuata e le caratteristiche luci, tipiche di Mercedes, appaiono adesso ancora più riconoscibili.

Anche in questo caso si tratta di un ibrido plug-in alimentato da un propulsore 4 cilindri turbodiesel da 194 CV, abbinato ad una unitá elettrica da 135 Cv per un totale di 320 CV e 700 Nm di coppia. Mercedes GLE 350 de è quindi in grado di scattare da 0 a 100 km/h in 6,8 secondi e raggiungere una velocità di 210 km/h. Tutta questa potenza viene scaricata a terra con la trazione integrale 4MATIC.

L’autonomia in modalità elettrica di GLE 350 de 4MATIC è di 106 km. La ricarica della batteria è molto rapida e si effettua tramite una presa COMBO per corrente alternata/AC e corrente continua/DC. La presa si trova nella fiancata sinistra, in posizione simmetrica allo sportello del serbatoio sul lato destro del veicolo. Alle apposite colonnine DC, la batteria può ricaricarsi in circa 20 minuti (SoC (livello di carica) 10-80%), oppure in circa 30 minuti (SoC 10-100%).

One Comment

  1. You must take part in a contest for among the best blogs on the web. I will advocate this website!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.