Weekend In Auto

SUV di lusso: ecco le tedesche, dalla nuova Mercedes GLE a BMW X5

Il settore dei SUV di lusso ha tra le principali protagoniste la Germania. Sono tre, infatti, i modelli tedeschi che recentemente hanno lanciato o lanceranno la loro generazione più aggiornata: dall’ultima arrivata Mercedes GLE, passando per la nuova BMW X5, fino ad arrivare a Audi Q7 2019.

Mercedes GLE: look rinnovato e tanta tecnologia

La seconda generazione di Mercedes GLE ha tra le novità principali l’assetto E-ACTIVE BODY CONTROL, interni più spaziosi, con la possibilità di avere la terza fila di sedili, il sistema multimediale MBUX controllabile tramite i gesti della mano e una gamma di motorizzazioni completamente nuova.

Questo SUV di fascia alta nasce in realtà nel 1997 sotto il nome di Classe M, evolvendosi poi in ML, fino a diventare GLE a partire dal restyling del 2015.
La nuova versione di GLE 2019 accresce nelle dimensioni e porta una ventata di innovazioni dal punto di vista tecnologico, adattandosi anche ai canoni estetici dell’ultimo corso del design Mercedes.

GLE è lunga 492 cm (10,5 cm in piú rispetto a prima), larga 195 cm e alta 177 cm. Il passo è stato aumentato di 8 cm e arriva ora a 299 cm. Questi accrescimenti si traducono in spaziosità all’interno dell’abitacolo, soprattutto per i passeggeri posteriori, che ora hanno 6 cm di spazio in più per le gambe.

Linee piú morbide e interni spaziosi fino a 7 posti

Il design esterno è caratterizzato da superfici meno spigolose in favore di linee più morbide. Partendo dal frontale, è stata reinventata la mascherina che ora assume forme ottagonali, emerge poi una protezione paracolpi cromata e sul cofano le due powerdome contribuiscono a infondere un look più deciso. A completare il tutto si aggiungono i fari MULTIBEAM LED che permettono una illuminazione fino a 650 metri.
Nella vista laterale scompaiono le linee marcate della versione precedente, mentre spiccano gli enormi passaruota rivestiti a contenere i grossi cerchi da 18 a 22 pollici. Un’altra novità è la cornice cromata dei finestrini.
Nel posteriore ritorna la cromatura del paracolpi e il nuovo gruppo ottico più affilato rispetto al passato.

L’abitacolo è più spazioso e a richiesta è disponibile anche la terza fila di sedili che permette di ospitare in tutto 7 persone. Nuovi sono anche gli interni, che riescono a unire l’eleganza e la raffinatezza alla modernità e alla sportività. Il cambiamento più evidente è dato dalla nuova plancia più uniforme rispetto al passato, in cui sovrastano i due display da 12,3 pollici.

Comandi regolabili con un gesto della mano

Il nuovo sistema di assistenza per gli interni MBUX, arricchito con 40 nuove funzioni, permette di comandare alcune operazioni con semplici movimenti della mano, riconosciuti da una speciale telecamera in grado di distinguere la mando del guidatore e da quella del passeggero. La luce di lettura, per esempio, può essere spenta o accesa semplicemente avvicinando la mando allo specchietto retrovisore interno.

L’assetto E-ACTIVE BODY CONTROL offre ancora più comfort di guida e agilità, ma non solo: introduce funzioni completamente nuove, come la modalità per liberare le ruote. Questo sistema permette di regolare la forza delle molle e degli ammortizzatori individualmente per ogni ruota.

Nuovi motori

Per quanto riguarda i motori, sarà possibile accontentare tutti: A partire dal diesel 4 cilindri OM 654 presente sulla GLE 300 d 4 Matic da 245 CV e 500 Nm di coppia. L’atro diesel è un 6 cilindri OM 656 da 330 CV e 700 Nm di coppia montato su GLE 400 d 4 Matic e GLE 350 d 4MATIC.
Motore ibrido benzina a sei cilindri in linea da 367 CV e 500 Nm, unito a un motore elettrico da 250 Nm di coppia e 16 kW/22 CV di potenza, a formare l’unica opzione non a gasolio della casa della stella.

 

Dimensioni e versatilità: la nuova BMW X5

La celebre gamma X5 di BMW arrivata al quarto capitolo è più grande che mai. Oltre alle dimensioni, la nuova X5 aggiorna anche il profilo tecnico e tecnologico, con qualche cambiamento pure nello stile. Il SUV della casa bavarese, famoso per la sua versatilità, cerca di alternare eccellenti doti stradali a elevate capacità di off-road. La vettura ha un prezzo di partenza di 72.900 euro.

È lunga 4,92 metri, come la nuova GLE, è larga 2 metri (+66 mm) e ha un passo più lungo di 42 mm, che arriva a 2,97 metri. Tutti questi ampliamenti garantiscono una maggiore spaziosità dell’abitacolo e una superiore capienza del bagagliaio che partendo da 645 litri è ampliabile a 1.860 litri abbattendo i sedili posteriori. Ottime soluzioni per vivere in comodità i viaggi e gli spostamenti del weekend.

Aspetto piú deciso e interni di lusso

Per quanto riguarda il design, nuovi particolari hanno contribuito alla sua evoluzione, conferendole un aspetto più deciso. Partendo dal muso, è possibile notare come la calandra è stata accresciuta nelle dimensioni, assumendo così delle forme più spigolose rispetto alle precedenti, vagamente esagonali. Miglioramenti anche alle prese d’aria e ai gruppi ottici. Lateralmente, invece, le linee sono state rese più movimentate, mentre nel posteriore balzano subito all’occhio le forme più scavate delle luci.

L’interno è caratterizzato da un ambiente lussuoso e moderno, in cui è integrato un aggiornatissimo sistema di infotaiment di livello 7, compatibile però solo con Apple Car Play. Un ottimo cluster digitale da 12,3 pollici permette, inoltre, di avere sempre tutte le informazioni sotto gli occhi. All’avanguardia è il sistema di guida assistita che permette di risolvere le situazioni di guida critiche o monotone grazie il mantenimento della corsia, l’assistente arresto d’emergenza e altri sistemi di sicurezza.

trazione integrale con 4 ruote sterzante motori diesel

Dal momento che X5 ambisce a garantire ottime esperienze di guida fuoristrada, e pare riuscirci alla grande, i nuovi modelli sono a trazione integrale con quattro ruote sterzanti e sospensioni pneumatiche regolabili in grado di modificare l’altezza della vettura da terra direttamente dalla postazione di guida (fino a 80 mm di escursione).

A proposito della motorizzazione, BMW non propone una soluzione ibrida al momento. In Europa saranno disponibili soltanto 2 versioni del motore diesel 6 cilindri: il primo M50d da 400 cavalli che garantisce uno scatto da 0 a 100 di 5,2 secondi, e il secondo xDrive30d da 265 CV che permette di fare da 0 a 100 in 6,5 secondi. Niente benzina in Italia per il momento, rimarrà arginato in America, probabilmente in seguito alla decisione di BMW di smettere la produzione del diesel nel nuovo continente a partire dal 2019.

 

Mild Hybrid anche per la nuova Audi Q7

La principale novità del SUV Audi Q7 2019 riguarda la motorizzazione. Il nuovo modello viene venduto sul mercato italiano solo nella versione diesel. Oggi il V6 3.0 viene affiancato da un motore elettrico e diventa mild hybrid. Questa tecnologia si avvale di una rete elettrica con batteria a 48 volt per gestire starter e alternatore.

In questo modo è possibile marciare per alcuni tratti per inerzia, a motore spento, a velocità fra 55 e 160 Km/h; il riavvio è immediato proprio grazie all’assistenza elettrica. In fase di decelerazione (sia il semplice rilascio dell’acceleratore che la frenata) la batteria viene ricaricata.

Si riescono a recuperare fino a 12 kW di potenza. Inoltre, il sistema start/stop, quello che fa automaticamente spegnere e riavviare il motore nelle brevi soste, è attivo non solo quando ci si ferma, ma fin dalla velocità di 22 Km/h. E’ stato calcolato che in condizioni di utilizzo reale questi sistemi facciano risparmiare fino a 0,7 litri di gasolio ogni 100 Km.

Il motore montato sul modello Audi Q7 45 TDI ha una potenza di 231 cavalli e una coppia massima di 500 Newton metri. Consuma, nei dati sul ciclo combinato NEDC, 6,5 litri per 100 Km. Le prestazioni dicono accelerazione 0-100 in 7,1 secondi e velocità massima di 229 Km/h.

Al top di gamma c’è il modello Audi Q7 50 TDI. Qui il V6 3.0 raggiunge ben 286 cavalli e 600 Newton metri. Consumi di 6,6 l/100 Km, accelerazione in 6,3 secondi, velocità massima di 241 Km/h. Per entrambi la trasmissione automatica tiptronic ad otto rapporti è abbinata alla trazione integrale permanente quattro. E c’è anche la versione a 7 posti. I prezzi di Audi Q7 2019 partono da 64.250 euro per la 45 TDI e da 69.750 euro per la 50 TDI.

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.