Weekend Italy

San Gaudenzio a Novara, una basilica interamente “firmata”

image_pdfimage_print

Il Piemonte è una regione tutta da scoprire, ricca di arte, paesaggi incantevoli, deliziosi percorsi enogastronomici. Ecco qui una selezione di monumenti meno conosciuti, alcuni dei quali addirittura nel Guinness dei primati. Piccole e grandi perle intrise di storia, bellezza e misteri.

Di Benedetta Rutigliano

Tutti conoscono la Mole Antonelliana, tra i simboli di Torino, ma pochi invece sanno che la cupola della Basilica di San Gaudenzio a Novara fu progettata nel 1841 dallo stesso architetto della Mole, Alessandro Antonelli.

La sorella “minore”, ma non meno importante, è completamente realizzata in muratura e ha dimensioni notevoli: misura infatti 121 metri di altezza e ha un diametro di 31 metri. Alla sommità della cupola si innalza una statua in rame dorato del Cristo Salvatore, opera di Pietro Zucchi (1873).

Ma non è tutto: la basilica è un vero e proprio gioiello a cui contribuirono eminenti nomi dell’arte. Fu edificata nel corso del Cinquecento su progetto di Pellegrino Tibaldi, architetto e pittore le cui opere si trovano non solo in Lombardia (fu anche architetto del Duomo) e a Roma, ma raggiunsero la Spagna di Filippo II. Al suo interno custodisce poi opere del Fiammenghino, un polittico di Gaudenzio Ferrari e affreschi di Tanzio da Varallo.

Da ammirare il grande lampadario con fiori in ferro battuto e la Sala del Compasso, che conserva il compasso di 11 metri usato da Antonelli per disegnare in scala 1:1 le volte che sorreggono la cupola. Il campanile di 75 metri, in cotto e granito di Baveno, fu progettato invece da Benedetto Alfieri tra il 1753 ed il 1786.

DOVE MANGIARE

*La Rima, via Dante Alighieri 11/C, Novara, tel 0321/1588260, www.ristorantelarima.it Ambiente raffinato e moderno con cucina gourmet dove tutto, dal pane, alla pasta, ai dolci, è realizzato in casa.

*Locanda delle Due Suocere, Corso Trieste 42, Novara, tel 0321/032310, un passaggio obbligato per assaggiare i piatti della tradizione novarese, con ricchi menù degustazione.

DOVE DORMIRE

*Hotel Europa****, Corso Felice Cavallotti 38, Novara, tel 0321/35801, www.hoteleuropanovara.com, primo hotel di Novara dal 1961, condotto con passione familiare e professionalità, garantisce un servizio molto curato.

*B&B Ventitrémarzo, via XXIII Marzo 1849 118, Novara, tel 0321/030610, www.ventitremarzo.com. In posizione centrale, il b&b offre ampie camere arredate con buon gusto e una colazione indimenticabile

INFO

www.turismonovara.it

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.