Weekend in cantina

Rosso Rubino, un’estate in tour tra le cantine del Lambrusco

È uno dei vini preferiti dall’ex presidente degli Stati Uniti Barack Obama, che durante la sua visita in Italia lo ha apprezzato in abbinamento ai piatti dello chef stellato Massimo Bottura. Il Lambrusco, con le sue bollicine dall’inconfondibile color rubino ha davvero conquistato tutti.

Proprio a questo vino frizzante, da tredici anni è dedicata la rassegna Rosso Rubino, un tour enogastronomico che si svolge ogni estate nelle cantine della zona di produzione del Lambrusco di Sorbara, nella Bassa modenese, culla del vitigno da cui si ricava il gustoso “rosso”.

La filosofia della rassegna è quella di raccontare il territorio attraverso i suoi prodotti. Non solo lambrusco, anzi, “lambruschi”, perché ogni etichetta ha la sua storia e i suoi riconoscimenti, ma anche i prodotti della ricca cucina emiliana, definita dalla rivista Forbes “la migliore del mondo”, e la convivialità dell’Emilia Romagna, recentemente eletta da Lonely Planet come prima destinazione “da non perdere” nella sua annuale guida. Ogni tappa prevede poi una visita guidata alle cantine di Bomporto, Sorbara e San Prospero, tutte nel modenese, per scoprire i metodi di produzioni delle celebri “bollicine.”

Tutte le tappe del tour del Lambrusco

L’edizione 2018 di Rosso Rubino si è aperta con una grande festa degustazione sul ponte di Bomporto, illuminato a festa per l’occasione da giochi di luce colorata di rosso. Gli spazi degustazione, invece, erano a cura degli chef Enrico Vignoli, Mario Ferrara e Giovanni Cuocci dell’associazione Cheftochef. Il ponte è stato anche il teatro di una gara tra barman della Federazione Italiana Barman, che ha visto premiare il miglior cocktail a base di Lambrusco.

La prima tappa ha visto abbinare alcune etichette di Lambrusco prodotte dalla Cantina Paltrinieri di Sorbara, che con le i suoi lambruschi Radice e L’Eclisse ha conquistato 3 bicchieri del Gambero Rosso, abbinate a piatti della gastronomia romagnola. Come il fritto misto “da passeggio”, un fragrante “cono” di gamberetti, polipetti e totani in pastella da gustare con la classica fetta di limone.

Come seconda pietanza, non poteva mancare la “principessa” della cucina romagnola, cioè la piadina, farcita con stracchino e rucola o con il prosciutto crudo. Infine, per rievocare le notti in cui si tirava fino all’alba in discoteca per poi, affamati, fare tappa in pasticceria o al forno, ecco i celebri “bomboloni” alla crema, sfornati caldi, a cura della Pasticceria Pamela.

Le prossime tappe della rassegna saranno, giovedì 1° giugno, presso la Cantina Righi e Francesco Bellei, nella suggestiva location della Foresteria Cavicchioli di San Prospero. Si inizia alle 19.30 con una degustazione di vini e prodotti tipici del territorio proposti dagli chef di Da Paolo Catering e dal salumificio Mec Palmieri. A seguire, la cena su prenotazione curata dallo chef Cristian Broglia allietata da spettacolo di cabaret.

Martedì 12 giugno, invece, Rosso Rubino si sposta alla Cantina Aurelio Bellei di Sorbara che propone, dalle 20.30, una degustazione di vini e prodotti tipici accompagnata da spettacoli di musica e danza.

Martedì 19 giugno, protagonista della serata sarà la Cantina della Volta di Bomporto, che produce il lambrusco “Trentasei”, arrivato alla tavola dell’ex presidente Barack Obama durante la sua visita privata a Siena nella tenuta di Borgo Finocchietto. Pare che Obama avrebbe commentato con un “Unbelievable!” il gusto del vino prodotto dalla cantina modenese. In occasione di Rosso Rubino, si potrà visitare la cantina, prendere parte a una degustazione guidata a cura di Bibendum, con protagonista il nuovo vino “Classico Quotidiano”, prodotto dalla cantina e assistere al concerto della cantante Miriam Masala.

Quando due prodotti conosciuti in tutto il mondo come il Lambrusco e il Parmigiano Reggiano vanno a braccetto non può che essere un tripudio di gusto. Lo sposalizio si tiene, venerdì 22 giugno alla Cantina di Garuti di Sorbara, che prevede una cena su prenotazione, degustazione guidata di vini e prodotti tipici, in collaborazione con il Caseificio Santa Lucie di Sestola.

La serata conclusiva, il 27 giugno si svolge alla Cantina Divinja di Sorbara, con degustazioni a cura della Consorteria del Maiale, dalla Pasticceria Cometa e con i borlenghi di Lele. Al termine gran finale con spettacolo musicale.

Partecipare alle singole serate prevede un ticket di 15 euro, che si può acquistare direttamente la sera dell’evento. Include degustazione di vino e prodotti tipici, visita guidata alla cantina e spettacoli.

INFO

www.lambruscowinefestival.it 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.