Nella Romagna segreta con la nuova Subaru XV 2018, un Suv che sfida la gravità

Abbiamo provato il nuovo Suv Subaru XV, nella Romagna meno conosciuta, sia in strada che su sterrati scoscesi, alla scoperta di rocche e castelli

Spread the love

Dopo chilometri sul nastro dell’A1, siamo soddisfatti della nostra nuova Subaru XV 2018, che ci ha anche regalato qualche sorpasso, con tranquillità.  Nel tragitto abbiamo avuto tempo di guardarla bene, e di sentire il suo motore, un 2.0 benzina di 156 cavalli. Siamo sicuri d’aver fatto  una cosa giusta nell’averla scelta come nostra compagna di viaggio per un weekend verso quella parte di Romagna dove il mare si vede da lontano,  e trovi colline che non ti aspetti, con castelli e rocche. Ed è proprio tra queste colline che andiamo a cercare sentieri sterrati,  ripide salite e perpendicolari discese. Qui i cavalli della Subaru XV e le sue gomme graffianti sentono il profumo della sfida, un comandamento scritto nel DNA Subaru. Usciamo al casello di Faenza, famosa per le ceramiche e per il MIC (Museo Internazionale delle Ceramiche), e andiamo alla ricerca delle colline, dove sentiamo che la XV ha tante novità fuori e dentro di sè da proporci.

 

LE CONSISTENTI NOVITA’ DELLA SUBARU XV 2018

Subaru XV 2018

La Subaru XV 2018 è tutta nuova, anche se tutto sommato a prima vista le differenze non sembrano così profonde. Questo perché il nuovo è in gran parte proprio dove non si vede. Obiettivo primario la sicurezza, allora citiamo: nuova piattaforma costruttiva che aumenta la rigidità (incremento dal 70 al 100%), grazie all’impiego di acciaio ad alta resistenza ancora migliore del precedente e una nuova barra stabilizzatrice montata direttamente al telario; migliore rigidità anche nel supporto delle sospensioni; baricentro ulteriormente abbassato; migliori ammortizzatori per un minore rollio.

Poi il voluminoso pacchetto di tecnologie per la sicurezza attiva, racchiuso sotto il nome di Eyesight, fra cui frenata automatica d’emergenza, avviso distanza di sicurezza, controllo invasione corsia, assistenza alla discesa, Active Torque Vectoring (controllo della traiettoria in curva applicando piccole frenate alle ruote interne) di serie, abbaglianti automatici, monitoraggio angolo cieco. Tutto ciò ha ottenuto un primo tangibile riconoscimento con l’assegnazione del punteggio massimo di 5 stelle nei test di EuroNcap, l’ente europeo che valuta la sicurezza degli autoveicoli in commercio. Importante sottolineare anche l’assorbimento dell’energia da impatto aumentato del 40%.

Subaru XV 2018

Ma c’è molto altro di nuovo in questa Subaru. La vettura è un po’ più grande della precedente, sia nell’abitacolo che nel bagagliaio, quest’ultimo ora più utilizzabile grazie al nuovo design del portellone che ha abbassato e allargato la soglia di carico; nella plancia sono stati rivisti tutti i comandi e i display sono ora collocati nella parte alta della consolle centrale; arrivano inoltre le irrinunciabili compatibilità con gli smartphone che usano Apple CarPlay e Android Auto. Inoltre i miglioramenti costruttivi alla struttura dell’auto si riflettono anche nel comfort dei passeggeri, infatti una struttura più rigida diminuisce le vibrazioni.

Rivisti infine motori e cambio. Ciao ciao diesel, ora resta solo il propulsore a benzina, naturalmente sempre boxer. Sul 2.0 è stato interamente riprogettato il sistema di iniezione diretta, ora più leggero di 12 Kg, meno rumoroso e più efficiente nella gestione del carburante. Altri interventi, anche sull’unità 1.6, che hanno ridotto peso e consumo. Migliorato infine anche il cambio automatico a variazione continua CVT Lineartronic, il quale ora permette di ridurre i consumi e gli strappi tipici di questo tipo di trasmissione. Nella versione per il motore 2.0 la modalità manuale simula ora 7 marce invece di 6.

 

DALLA FORTEZZA DI CASTROCARO VERSO FORLIMPOPOLI AFFRONTANDO I CALANCHI

Subaru XV 2018

Non resistiamo alla voglia di vedere da vicino la grande rocca che sembra proteggere ancora oggi questa cittadina famosa per le sue Terme, ma anche per il Festival Voci Nuove di Castrocaro, che anni fa sfornava tanti talenti della canzone italiana. Per arrivarci c’è una salita, che certamente non scompone la XV e tanto meno noi che la guidiamo, impavidi cavalieri sicuri del loro destriero. E sì, perchè la Subaru distribuisce ancora oggi quelle sensazioni di sicurezza che l’hanno resa famosa e auto premium nel suo genere. Un’occhiata alla Fortezza, nel medioevo Castrum Carium, che proteggeva l’ingresso alla Romagna e la strada verso Forlì. La strada che oggi porta anche verso Forlimpopoli, paese natale di Pellegrino Artusi (1820-1911) che scrisse il famosissimo libro “La Scienza in cucina e l’arte del mangiar bene” che è considerato la prima vera guida di ricette tradizionali italiane. Una pietra miliare della nostra cucina. E su queste strade non è difficile trovare sterrati anche sui fianchi dei calanchi. Ed è rassicurante affrontarli con la tecnologia Subaru.

Subaru XV 2018

Il cuore tecnico di ogni Subaru, lo sanno anche i sassi, è la trazione integrale permanente associata al motore boxer. Nella nuova Subaru XV, trattandosi di un crossover-SUV, in condizioni normali la distribuzione è del 60% all’anteriore, ma in caso di necessità può variare fino al 100%. Molto importante nella guida su fondi molto scivolosi (neve, fango) è il sistema X-Mode, cioè una speciale configurazione di motore, cambio e sterzo per affrontare le situazioni estreme. Si attiva premendo un pulsante. Ad X-Mode è associata la funzione HDC, il controllo automatico della velocità in discesa: una volta attivata premendo il pulsante sopra quello dell’X-Mode, l’auto fa tutto da sola, il guidatore può anche lasciare i pedali e concentrarsi solo sullo sterzo. Importanti naturalmente per l’offroad, gli ingombri della vettura. Quindi abbiamo un’altezza da terra di 220 mm, decisamente generosa per un crossover. Insomma, un vero SUV.

Subaru XV 2018

Dopo la cavalcata sui crinali dei calanchi, puntiamo verso Predappio, per raggiungere il Resort Condè, che ci accoglie verso sera fra colline ricamate con i vigneti di Sangiovese, che ci ricordano la Toscana. Il resort è come un antico borgo, le cui case e stradine sono sparse in questa immensa tenuta. Spa, piscina, cantina, vi trovi ogni cosa non per un riposo ma per un weekend rilassante.

Subaru XV 2018

L’indomani sarebbe stato bellissimo andare a visitare la Biblioteca Malatestiana di Cesena (Patrimonio della memoria Unesco), ma il tempo è tiranno e dopo un ultimo giro fra le colline romagnole torniamo verso Bologna, dove sostiamo in un golf club per gustare un saporito aperitivo e per ammirare la solare Elisa che mette nel bagagliaio della XV una sacca da golf, che ci sta comodamente.

 

SUBARU XV 2018, LA SCHEDA TECNICA E I PREZZI

Subaru XV 2018

Partiamo dalle dimensioni. La Subaru XV 2018 è lunga 4.465 mm, larga 1.800 mm, alta 1.615 mm, mentre il passo è di 2.665 mm. Il bagagliaio ha un volume di carico da 380 a 1.310 litri. Peso in ordine di marcia (compreso il conducente) da 1.408 a 1.439 Kg. I motori: solo a benzina, dicevamo, entrambi boxer, aspirati a 16 valvole e ad iniezione diretta. Il 1.6 ha una potenza di 114 cavalli a 6.200 giri e una coppia massima di 150 Newton metri a 3.600 giri. Poi c’è il 2.0 da 156 cavalli a 6.000 giri e 196 Nm a 4.000 giri. I consumi dichiarati sul ciclo combinato sono rispettivamente di 6,4 e 6,9 litri/100 Km.

Subaru XV 2018

Prestazioni: accelerazione 0-100 in 13,9 e 10,4 secondi; velocità massima di 175 e 194 Km/h. Cambio automatico CVT Lineartronic, utilizzabile anche in modalità manuale per 7 marce, solo sul motore 2.0. Prossimamente arriveranno anche le versioni benzina/GPL per entrambe le unità. Gli allestimenti sono 4 per la Subaru XV 1.6: Pure, Style, Style Navi e Premium. La 2.0 è disponibile con Style Navi e Premium. Infine i prezzi di listino: da 22.990 a 30.490 per la 1.6, poi 29.990 e 32.490 per la 2.0.

Print Friendly, PDF & Email