Weekend In Auto

Nuova Range Rover Evoque: un restyling più green con materiali naturali e motori ibridi

A otto anni dal debutto della prima generazione, che oltre a vantare 772.096 unità vendute in tutto il mondo ha avuto il merito di introdurre il segmento del SUV compatto di lusso, Evoque si rinnova in maniera evidente, senza tuttavia stravolgere la sua identità.
Il restyling ha seguito una filosofia votata al “green”: a partire dalla motorizzazione ibrida, fino ad arrivare ai materiali impiegati per il design interno.
Per un Weekend di stampo premium potete distinguervi con un lusso votato alla sostenibilità e prestazioni nel rispetto della natura. Andiamo a scoprire la nuova Range Rover Evoque.

Design simile a Velar, interni lussuosi con materiali sostenibili

Il nuovo design esterno la porta ad avere un’impostazione meno spigolosa e più uniforme rispetto al passato e ad assomigliare di più a Range Rover Velar. A partire dall’anteriore, si possono notare i nuovi gruppi ottici Led Matrix più sottili, ripresi anche nel posteriore, linee più ridotte e superfici più pulite. Vedendola di profilo, un dettaglio di stile è rappresentato dalle maniglie a scomparsa, proprio come quelle di Velar.

Per quanto riguarda l’abitacolo, Land Rover ha voluto porre molta attenzione all’utilizzo dei materiali a favore della sostenibilità, impiegando 33 kg di prodotti naturali e riciclati. Sostenibilità che non significa dovere per forza sacrificare il lusso, e lo testimoniano le due nuove opzioni di rivestimento dei sedili. La prima è una valida alternativa alla pelle e consiste in un materiale di alta qualità che unisce lana e uno scamosciato tecnico ottenuto da 53 bottiglie di plastica riciclate per veicolo. La seconda alternativa è un tessuto prodotto con fibre naturali, la cui coltivazione richiede minori quantità di acqua rispetto a quella impiegata nei materiali tradizionali.

Nuova struttura e trazione integrale di serie

Evoque si rinnova a partire anche dall’aspetto strutturale e tecnologico. il nuovo modello nasce, infatti, dalla piattaforma “Premium Transverse Architecture” che, progettata per ospitare l’elettrificazione, fa aumentare le dimensioni del passo di 2 cm e quelle del baule del 10% (591 l). Le nuove sospensioni posteriori Integral Link e quelle anteriori MacPherson Hydrobush, oltre a esaltare il comfort di guida, portano vantaggi dal punto di vista dell’insonorizzazione. Maggiore agilità è data, infine, dal nuovo sistema Adaptive Dynamics.
Per la prima volta, è disponibile di serie la tecnologia Terrain Response 2 con trazione integrale e trasmissione automatica. Questo sistema permette al guidatore di scegliere tra quattro modalità di guida e regola automaticamente in base alle condizioni del terreno la corretta distribuzione di coppia.

Tra i sistemi di assistenza alla guida e di sicurezza sono presenti di serie la videocamera posteriore per il parcheggio, l’Adaptive Cruise Control e la tecnolgia che permette di riconoscere la segnaletica orizzontale e rimanere al centro della propria corsia.
Infine, per un utilizzo piú off-road, Evoque può essere dotata del Wade Sensing, utile nelle situazioni di guado. Si tratta di un sistema che tramite dei sensori a ultrasuoni posti negli specchietti, riconosce la profondità dell’acqua e fornisce un riscontro sul touchscreen.

Un’intera gamma di motori ibrida con il plug-in in arrivo

La vocazione a favore della sostenibilità di Evoque si rispecchia anche nella motorizzazione.
La tecnologia mild hybrid 48 V è disponibile, infatti, su tutta la gamma dei 4 cilindri Ingenium Benzina e Diesel. Ma la vera novità è in arrivo nel 2019 con l’introduzione di un propulsore ibrido Plug-in con unità Ingenium benzina a 3 cilindri.
Il motore più prestazionale è il 300 CV AWD trazione integrale a benzina, con 400 Nm di coppia, emissioni di 186 g/km e consumi pari a 8,1 l/100 km.

Range Rover Evoque sará disponibile a un prezzo di partenza di Euro 44.500 per la versione da 150 CV, 4 ruote motrici, cambio automatico.  La versione 2 ruote motrici non sarà disponibile al lancio. Maggiori informazioni su landrover.it

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.