Arriva la Porsche 911 GTS
In Auto

Porsche 911 GTS: la grande galoppata col turbo

Quante Porsche 911 esistono in listino? La risposta esatta è: mai abbastanza. Così accogliamo con entusiasmo anche l’arrivo della rinnovata Porsche 911 GTS. La prossima primavera offrirà quindi un motivo in più d’attesa, perché le GTS entreranno negli showroom italiani a marzo. Saranno ben cinque le versioni disponibili, ecco l’elenco: 911 Carrera GTS Coupé e Cabriolet, 911 Carrera 4 GTS Coupé e Cabriolet, infine 911 Targa GTS. La Targa e naturalmente la 4 hanno la trazione integrale. Insomma, una GTS per tutti i gusti.

 

ARRIVA IL TURBO ANCHE SULLA GTS

Arriva la Porsche 911 GTS

Il passaggio dai motori aspirati a quelli turbocompressi nel modello più prestigioso della casa di Zuffenhausen dura ormai da un paio d’anni. Come tutti sappiamo, la necessità imposta dalle normative di contenere le emissioni inquinanti ha reso necessaria l’adozione generale della sovralimentazione a turbina, resa efficace dalle recenti innovazioni meccaniche ed elettroniche in fatto di efficienza nell’erogazione della benzina e drastica riduzione dei ritardi di risposta che affliggevano i motori turbo negli anni ’80.

Così grazie all’inserimento della turbina nel celebre sei cilindri boxer è stato possibile ottenere contemporaneamente maggiore potenza e minori consumi, nonostante la riduzione della cilindrata. Ecco che abbiamo quindi 450 cavalli su un 3.0, contro i 420 del 3.8 aspirato che animava la Carrera S della generazione precedente.

Arriva la Porsche 911 GTS

Avendo abbastanza spazio stradale a disposizione, le doti di coppia di questo motore permettono un allungo che si trasforma in una galoppata rabbiosa ed entusiasmante: tale è il significato degli aridi numeri di 550 Newton metri fra 2.150 e 5.000 giri. Compagno ideale di questo possente propulsore è il fido cambio manuale a sette marce, però si può richiedere anche il velocissimo automatico a doppia frizione PDK (Porsche Doppelkupplung, per chi mastica il teutonico). Le versioni Coupé hanno il telaio sportivo che abbassa la carrozzeria di 10 millimetri (minore altezza significa maggiore velocità e minore resistenza aerodinamica, oltre a migliore stabilità in curva). Inoltre tutta la gamma dispone delle sospensioni attive PASM (Porsche Active Suspension Management).

La traduzione numerica di tutta questa bontà meccanica è un’accelerazione 0-100 in 3.6 secondi con cambio PDK e pacchetto Sport Chrono, insieme ad una velocità massima di 312 Km/h, nella versione coupé a trazione posteriore e con cambio manuale. Ma tutte le GTS superano i 300 Km/h. Niente limitatore elettronico a 250, qui. Visto che abbiamo accennato anche ai consumi, i valori sul ciclo combinato vanno da 8.7 a 9.7 litri per 100 Km.

 

DESIGN E INTERNI: BELLEZZA DA CORSA

Arriva la Porsche 911 GTS

La gamma GTS vanta sapienti ritocchi esterni nel design, volti non solo a distinguerla esteticamente dal resto delle 911, ma anche per migliorare le prestazioni. Quindi il paraurti anteriore è stato sottoposto ad un’ottimizzazione aerodinamica e anche lo spoiler anteriore è stato ribassato. Lo spoiler posteriore invece ha una maggiore altezza di estrazione; significa che consente di sviluppare un maggiore carico aerodinamico, migliorando la tenuta di strada nelle curve ad alta velocità.

Le differenze estetiche sono nelle luci posteriori, scure, nella griglia posteriore in nero lucido e nei doppi terminali dello scarico sportivo in nero. I modelli a trazione posteriore hanno una nuova fascia decorativa nera collocata fra le luci posteriori. Invece nelle versioni a trazione integrale tale fascia è luminosa. La Targa invece non ha mai bisogno di presentazioni, grazie allo storico rollbar che la distingue, ora in nero.

Passando agli interni, il cronometro del pacchetto Sport Chrono, di serie, è integrato nella strumentazione al centro. E’ anche possibile, tramite un’apposita app, registrare automaticamente sullo smartphone i dati dettagliati sulla guida. Sono differenti sulla GTS le cuciture dei sedili in Alcantara; i sedili sportivi Plus mostrano invece la scritta GTS sui poggiatesta e sono più confortevoli. La plancia è abbellita da fasce decorative in alluminio spazzolato in colore nero, oltre a diversi elementi in Alcantara.

Le ordinazioni in Italia della nuova Porsche 911 GTS sono già aperte. I prezzi Iva inclusa vanno da 128.910 a 149.894 euro.

Comments are closed.