Per gli appassionati di fumetti, videogiochi, cartoon e modellismo c’è Modena Nerd!

Un intero weekend dedicato alla “cultura nerd” con la terza edizione della manifestazione che ogni anno attira i nostalgici, gli appassionati e i curiosi di tutte le età che amano divertirsi e tornare un po’ bambini.

Spread the love

Avete una collezione di fumetti o di tanto in tanto giocate ancora ai videogiochi della vostra infanzia? Avete un figlio che adora gli Youtuber e voi stessi cantate a squarciagola ogni volta che sentite Cristina d’Avena intonare una delle sigle dei cartoni animati degli anni Ottanta e Novanta? O, ancora, la vostra passione è il disegno o il modellismo?

La manifestazione che fa per voi è ModenaNerd, la grande fiera dedicata ai fumetti, ai videogiochi, ai cartoon e al modellismo, che nel fine settimana del 15 e 16 settembre porterà nei padiglioni di ModenaFiere circa 20 mila appassionati provenienti da tutta Italia.

 

Ad attenderli ci saranno oltre 70 autori nazionali e internazionali, una sala giochi interattiva con più di 300 postazioni dove sfidarsi ai videogame di ieri e di oggi, la sfilata dei cosplayer e concerti di personaggi “culto” per gli amanti del genere, dai Gem Boy (sabato alle 17), rock band bolognese del genere demenziale, alla regina delle sigle dei cartoon Cristina d’Avena (domenica alle 17), che ha fatto cantare e ballare più di una generazione.

I videogiochi di ieri e di oggi

Protagonisti della manifestazione saranno, tra le altre cose, i videogames di ieri e di oggi, con un’area dedicata con 300 postazioni “free play”, 40 cabinati arcade originali e decine di tornei a  cui sfidarsi e 60 postazioni “retrogame” in cui poter ritrovare o provare tutte le console che hanno fatto la storia, dall’Atari 2600 al Commodore 64, dall’Amiga al Super Nintendo.

La novità di questa edizione è l’area Gamers & Games Area – The Ring, una vera e propria “arena” con un grande ledwall e 150 postazioni nextgen e realtà virtuale, in cui sfidarsi nei grandi tornei targati Vxp-Project, sulle console di ultima generazione. In palio un montepremi complessivo di 3000 euro.

Fumetti da leggere e da…disegnare

Gli appassionati di fumetti potranno invece perdersi nell’Artists’alley più grande d’Italia, dove potranno incontrare più di 70 autori di fama internazionale, come Nic Klein, tedesco, disegnatore di Dead Pool, Yilirav Cinar, americano, autore di Super Iron Man, e poi, ancora, lo spagnolo David Lafuente, apprezzato per il suo lavoro su Ultimate Spiderman e gli italiani Nicola Mari e Gigi Cavenago, “matite” di Dylan Dog e Mirka Andolfo, autrice di Sacro/Profano e Contro Natura. I fumettisti emergenti avranno poi la possibilità di incontrare gli editor di case editrici specializzate.

Tra Youtuber e Cosplayer

Amati dai giovanissimi, che ne hanno decretato il successo, “incoronandoli” in rete, protagonisti di Modena Nerd saranno anche gli Youtuber, tra cui IlvostrocaroDexter (nella topfive italiana dei più seguiti con quasi 3 milioni di iscritti), Cartoni Morti, Jack Nobile, ErenBlaze, Fraffrog, RulofFai Da Te, Playerinside, Federic95ita, ViolettaRocks, Farenz, BobanPesov,  e VictorLaszlo88.

Sabato e domenica alle 15, sarà invece la volta dei cosplayer, cioè di coloro che amano vestirsi come i personaggi di serie TV, cartoni animati, protagonisti di videogiochi e fumetti. I loro costumi e il loro trucco sono così elaborati da “trasformarli” letteralmente nei personaggi che rappresentano. Proprio per questo, decidere chi passerà il turno nella “sfida” per il costume più bello e accedere alla finalissima di Lucca Comics & Games 2018 sarà davvero difficile. Certo è invece che ammirare questi personaggi aggirarsi tra i padiglioni della fiera sarà un’esperienza stupefacente per grandi e piccoli.

La grande novità di questa terza edizione è l’area Wrestling Fest, che per due giorni ospita una serie di incontri-spettacolo ispirati al cartone animato dell’Uomo Tigre, un classico molto amato dai ragazzi degli anni Ottanta.

Un calendario di incontri e spettacoli

Tantissimi anche gli spettacoli, i laboratori e una sezione dedicata al modellismo. Nell’area spettacoli, il duo Dario Moccia e Mauro Serio porta invece in scena, sabato alle 13, La TV dei ragazzi degli Anni Novanta, un documentario sui programmi televisivi più amati nel ventennio 80-90 con interviste ai presentatori dell’epoca. I protagonisti di Un po’ di voci show saranno invece i duetti e le imitazioni di Luna e Alberto Pagnotta, che daranno vita e voce ai cartoni Disney più amati.

Gli appassionati di lego e di modellismo potranno ammirare straordinari custom models delle più importanti serie animate nell’area dedicata e partecipare alle lezioni dei tutor di Cosmic Group.

Infine, per i più piccoli, ci saranno spazi dedicati con laboratori dove imparare a creare la carta marmorizzata con la schiuma da barba e i fiori di china all’interno dei libri, apprendere i rudimenti del disegno anatomico e ammirare intere città costruite con i lego realizzate dai maggiori esperti italiani, che metteranno la loro esperienza a disposizione nell’area gioco “monta e smonta” con accesso libero.

COME ARRIVARE

In auto: A1 con uscita Modena Nord seguendo indicazioni per “Fiera” o dalle tangenziali Nord e Sud di Modena. In treno e in bus: scendere alla stazione di Modena e prendere l’autobus n° 9 che conduce al polo fieristico (fermata Fiera). Domenica 16 sarà attivo un servizio di navetta gratuito dalla Stazione dei Treni al Polo Fieristico e viceversa, attivo dalle 9.30 alle 20.

INFO

Modena Nerd, 15 e 16 settembre, dalle 10 alle 19,  c/o Modena Fiere, viale Virgilio 70/90

Biglietti: intero € 10, ridotto € 8; abbonamento 2 giorni € 15. Possibilità di acquistare il biglietto on line su www.modenanerd.it a prezzo scontato.

Print Friendly, PDF & Email