Pavlova
In The World Ricette nel mondo

Pavlova la torta che arriva da lontano

image_pdfimage_print

Oggi parliamo di una torta che arriva da lontano, dalla Nuova Zelanda ma per onor di cronaca dobbiamo precisare che ancora oggi, dopo ben 90 anni, c’è una forte diatriba tra la Nuova Zelanda e l’Australia sulle origini di questo dolce. Le versioni sulla nascita sono due una legata ad uno chef di Wellington in Nuova Zelanda e l’altra invece legata ad uno chef australiano. Unica nota comune è l’anno di nascita 1926 e la persona che l’ha ispirata: una ballerina russa di nome Anna Matveyevna Pavlova.

Pavlova

Una ballerina molto amata e considerata anche una delle più brave pensate che di lei si diceva che non danzava ma si librava in aria come se avesse le ali.  La torta in qualche modo la ricorda: morbida, leggera, delicata e la meringa, che è la base del dolce, sembra il tutù indossato dalle ballerine.

Una nuvola di panna e meringa decorata con tanta frutta fresca. Un dolce per le grandi occasioni con un grande effetto scenico. Se dovessimo attribuirgli una stagione la metteremmo tra le torte estive ma vi possiamo assicurare che usando la frutta di stagione può nascere un’ottima Pavlova natalizia. Dunque perché non provare a mettere in tavola il giorno di Natale il dolce più conteso che anima la rivalità tra Nuova Zelanda e Australia?

Pavlova

Si tratta di una base di meringa, una copertura di panna e decorata con frutta fresca. Potete utilizzare la frutta che più vi piace cercando di abbinare bene i sapori.

È necessario però rispettare tutti i passaggi perché la particolarità è che la meringa deve essere croccante fuori ma avere un cuore morbido. Dunque armatevi di pazienza e mettetevi all’opera.

Pavlova

Ingredienti:

180 gr. di albumi montati a neve fermissima

260 gr. di zucchero semolato

350 ml di panna fresca

250 g di frutta fresca (more, mirtilli, lamponi, fragole, papaia, mango, frutto della passione, melograno ecc)

un pizzico di lievito per dolci

un pizzico di amido di mais

1 cucchiaino di vaniglia

10 ml di aceto di mele

Pavlova

Procedimento

Iniziate preparando la meringa. Sbattete gli albumi che avrete precedentemente tolto dal frigorifero e fatto riposare per almeno un’ora. Quando saranno ben montati iniziate ad aggiungere lo zucchero ma poco per volta e incorporate anche un pizzico di lievito. Se usate le fruste fatelo con una velocità moderata affinché non si smontino. Dovrà risultare un composto soffice e lucido. Aggiungete al composto l’aceto di mele e l’amido di mais. Mescolate lentamente facendo attenzione di usare sempre lo stesso verso. Nel frattempo preriscaldate il forno a 140° C. Disponete ora il vostro composto su della carta da forno leggermente inumidita sui bordi che avrete inserito in una teglia. Livellate per bene e infornate abbassando la temperatura a 120° c. Lasciate cuocere per circa 1 ora. Terminata la cottura aprite leggermente lo sportello del forno sino a raffreddamento totale.   Sfornate la pavlova e con molta attenzione alloggiatela su di un bel piatto e iniziate la decorazione con una generosa spalmata di panna montata e frutta tagliata a fettine.

Potrebbe interessarti anche questo articolo

Pavlova

9 Comments

  1. Pingback: GVK bio sciences news

  2. Pingback: gvkbiology compant

  3. Pingback: Ankara Escorts

  4. Pingback: movie trailers

  5. Pingback: Extreme Vehicle Creation

  6. Pingback: 카지노

  7. Pingback: p10399#forum.krajowy.biz

  8. Pingback: http://www.friv.run/

  9. Pingback: browse around these guys

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.