Weekend 4x4 Weekend In Auto

Panoramica Weekend elettrica: Lexus UX300e, Volvo XC40 Recharge e Audi e-tron aggiornata

image_pdfimage_print

Tre Weekend car Premium accomunate dalla propulsione elettrica, tre full electric Suv molto green. Due novità 2020: la Volvo XC40 Recharge e la Lexus UX 300e cui si affianca l’Audi e-Tron che con un interessante aggiornamento riesce ad aumentare l’autonomia.

Volvo XC40 Recharge

Con la sicurezza sempre al primo posto, Volvo presenta il primo modello completamente elettrico che inaugura anche la nuova gamma di prodotti Recharge. Si tratta di un Suv full electric che non rinuncia a nulla sia in termini di trazione sia per potenza e prestazioni.

Due motori elettrici assicurano una potenza complessiva di 408 cavalli e non solo: sempre nell’ottica della maggior sicurezza possibile, Volvo con i due motori realizza anche la trazione integrale. Ogni motore elettrico, infatti, agisce su un singolo asse e senza l’impiego di meccanica di collegamento: è il sofisticato software di gestione ad assicurare la miglior trazione possibile.

Il semplice e completo sistema di infotainment basato su Android offre la piena integrazione con Volvo On Call, la piattaforma di servizi digitali in connettività della Casa svedese. Volvo On Call consente ora anche ai possessori di un modello ibrido plug-in di tenere traccia del tempo trascorso in modalità di guida esclusivamente elettrica.

Lexus UX 300e

Il gruppo Toyota affida al brand di lusso Lexus la realizzazione della prima vettura totalmente elettrica. L’esordio è appena avvenuto in Cina, al Salone di Guangzhou, ma i primi a poterla guidare saremo noi europei nell’oramai imminente 2020, mentre i cinesi la guideranno nel 2021.

Non sono ancora stati divulgati i dati definitivi, si sa solamente che è dotata di batterie agli ioni di litio da 54,3 kWh collocate sotto il pianale. L’autonomia dichiarata è di 400 km, calcolati però con l’oramai obsoleto sistema NEDC, quindi si prospetta inferiore nella realtà. La Casa giapponese dichiara una potenza massima di 204 CV e 300 Nm, non si sanno ancora altri valori ma certamente l’accelerazione sarà bruciante.

Audi e-tron

Ci piace parlare dell’evoluzione dell’Audi e-tron perché la Casa dei quattro anelli ha inserito un’importante novità non tanto e non solo dal punto di vista tecnico ma soprattutto ha introdotto un nuovo approccio per aumentare l’autonomia delle vetture elettriche. Fino a  oggi l’unica soluzione possibile era seguire l’evoluzione tecnologica delle batterie che aumentando di capacità consentono di allungare il chilometraggio.

Soluzione certamente interessante e utile ma che porta, inevitabilmente, ad aumentare anche i tempi di ricarica a parità di tipo di attestazione: dalla colonnina veloce alla presa di casa. Audi, invece, ha lavorato sull’affinamento dei sistemi di recupero dell’energia in frenata e, sostanzialmente, sul software di gestione dei flussi di corrente quando i motori in rilascio diventano generatori. Con questo approccio Audi ha ottenuto 25 km in più, raggiungendo ora un totale di 436 km.