L’antica ricetta del panettone milanese rende omaggio al famoso compositore Gioachino Rossini

in occasione del 150° anniversario del famoso compositore Gioachino Rossini, la prestigiosa pasticceria di Milano Giovanni Cova & C. ha deciso di rendergli omaggio, dedicando la famosa ricetta milanese del panettone alle sue opere, grazie a una collaborazione con l’Archivio Storico Ricordi, che ha sede all’interno della bellissima Biblioteca Braidese a Brera.

Spread the love

L’idea di celebrare il 150° anniversario dalla scomparsa del Maestro Gioachino Rossini nasce dall’incontro di Giovanni Cova & C., icona dell’artigianalità nella pasticceria milanese, e l’Archivio Storico Ricordi, custode delle opere dei più grandi Maestri del Melodramma, e rappresenta l’opportunità di proseguire il percorso culturale che unisce la musica alle eccellenze dolciarie italiane.

L’Archivio Storico Ricordi è la più importante raccolta musicale privata del mondo. Qui sono custodite le immortali opere musicali di grandi artisti che hanno lasciato una traccia indelebile nella cultura musicale. L’Archivio, fondato nel 1808, è la memoria storica dell’editore musicale Ricordi, acquistato nel 1994 dalla multinazionale tedesca Bertelsmann che da allora ne garantisce la conservazione e lo sviluppo culturale. Il suo prestigio risiede nella varietà dei documenti conservati, che offrono una visione completa della cultura, dell’industria e della società italiana. Ospitato presso il Palazzo di Brera a Milano, l’Archivio, raccoglie partiture, lettere di compositori, librettisti e cantanti, bozzetti e figurini, libretti, foto d’epoca e manifesti Art Nouveau.

La prestigiosa pasticceria di Milano, che inizia ufficialmente la sua avventura nel 1930, anche se in realtà la storia del marchio ha radici nella Belle Epoque milanese, ha oggi il suo punto vendita nel cuore di Milano, in Via Cusani 10 dove promuove l’artigianalità dei suoi prodotti in Italia e in tutto il mondo.

L’Archivio Storico Ricordi costituisce una delle più importanti raccolte musicali private del mondo all’interno della bellissima Biblioteca Braidese

Per ricordare il grande compositore Gioacchino Rossini, la pasticceria ha deciso di utilizzare le opere conservate dall’Archivio Storico Ricordi per dare vita all’incarto dei panettoni firmati Giovanni Cova & C. Inoltre, in ogni singolo panettone o pandoro verrà inserita in regalo la raccolta delle immagini e iconografie utilizzate nel progetto.

Ecco allora come saranno allestite le famose specialità milanesi.

Il Pandoro e Panettone Classico saranno vestiti con le immagini storiche di Madama Butterfly di G. Puccini.

Il Panettone Grancioccolato® presenterà, invece, le riproduzioni delle partiture autografe di Gioachino Rossini, riferite a L’Italiana in Algeri, oltre al ritratto del compositore di Vespasiano Bignami; il libretto dell’Iris di P. Mascagni sarà livrea del Panettone al Pistacchio; mentre le specialità Panettone con Marrons Glacès e Panettone ai Frutti di Bosco riserveranno le illustrazioni di Marcello Dudovich e la copertine della storica rivista musicale Ars et Labor del 1910.

Da aggiungersi altre grandissime opere, tra cui la copertina di Bluff, fox trot di R. Vitale per il Panettone con Curcuma e Zenzero, oltre al bozzetto de La farsa amorosa di R. Zandonai, del 1933 a rivestire il Panettone Pere e Cioccolato.

Infine, Il Carillon magico di R. Pick-Mangiagalli, con un figurino di Umberto Brunelleschi del 1918, decorerà il Panettone Cioccolato Fondente e Lamponi.