“Oh, che bel castello!”, 40 rocche e manieri dell’Emilia Romagna spalancano le loro porte

Domenica 7 ottobre tutta la regione festeggia la giornata dei castelli con visite guidate, fiabe animate, rievocazioni, degustazioni e aperitivi nei torrioni. Ecco quali sono i castelli da visitare.

Spread the love

Una domenica intera dedicata alla scoperta di rocche, manieri e castelli dell’Emilia Romagna. Il 7 ottobre si tiene infatti “Oh, che bel castello!”, l’iniziativa che spalanca cancelli e ponti levatoi di circa 40 strutture da Piacenza a Rimini.

Per tutto il giorno, si potrà prendere parte a visite guidate, alcune con guide in costume d’epoca, fiabe animate per bambini, degustazioni, aperitivi nei torrioni e racconti narrati in prima persona dai castellani che ancora vivono nelle antiche mura. Dal Medioevo al Rinascimento si potrà quindi trascorrere un weekend nella storia. Basta scegliere il proprio castello!

I castelli aperti

Nelle province di Parma e Piacenza, aderiscono all’iniziativa tutti e sedici i manieri del circuito Castelli del Ducato (www.castellidelducato.it). Apriranno le proprie porte la Rocca di Fontanellato, la Rocca di Sala Baganza, l’Antica Corte Pallavicina di Polesine Parmense, il Castello di Tabiano, il Castello Pallavicino di Varano de’ Melegari, la Reggia di Colorno, Castello di Roccabianca, Castello di Felino, il Castello di Contignaco, Palazzo Farnese – Cittadella Viscontea a Piacenza, il Castello di Rivalta, il Castello di Agazzano, il Castello di San Pietro in Cerro, la Rocca Viscontea di Castell’Arquato, il Castello di Castelnuovo Fogliani, Castello Malaspina di Gambaro.

Spostandosi nel territorio di Reggio Emilia troviamo invece i castelli di Matilde di Canossa tra cui il Castello di Bianello, la Torre di Rossenella a Canossa e il Castello di Carpineti. Ci sono poi la Rocca Estense di San Martino in Rio e la Rocca dei Boiardo a Scandiano.

In provincia di Modena, aderiscono quattro castelli: il Castello di Montecuccolo e la Rocca di Sestola, il Castello di Montecuccolo, il Castello di Formigine.

Scendendo lungo la via Emilia verso la Romagna, nella provincia di Forlì-Cesena saranno aperti il Castello del Capitano delle Artiglierie, la Fortezza di Castrocaro, laTerra del Sole e Palazzo Pretorio, Forlimpopoli, Verucchio, Castello di Longiano, Rocca delle Caminate, Rocca Vescovile di Bertinoro e Museo interreligioso, Rocca di Riolo Terme, Castello di Cusercoli, Rocca di Cesena, Castello di Meldola, Castello di Teodorano.

Spostandoci nella provincia di Ravenna, si potranno visitare la Rocca di Riolo Terme e la Rocca Manfrediana di Brisighella, mentre, in provincia di Ferrara, porte aperte della Delizia Estense del Verginese. Infine, in provincia di Rimini, si potrà visitare la misteriosa Fortezza di San Leo.

INFO

Il programma completo delle iniziative si può consultare sul sito www.castelliemiliaromagna.it Alcune iniziative sono gratuite, altre richiedono in biglietto che va da 1 a 20 euro a seconda che si tratti di un percorso guidato e un evento con cene finale.