I nuovi SUV in arrivo nel 2019: una weekendCar per ogni esigenza

Il 2019 sarà un altro anno all’insegna dei SUV, la panoramica di oggi vi propone 4 nuovi modelli per soddisfare tutte le esigenze del popolo del Weekend: dalla piú piccola DS3 Crossback, passando per la nuova RAV4 Hybrid, fino alla magistrale BMW X7.

Spread the love

Il weekend si è appena concluso, è tempo di farsi coraggio e tornare alla faticosa vita d’ufficio. Ma come di consueto ci pensa la Panoramica del Lunedì a rasserenarvi con le novità dal mondo dei motori, ricordandovi che non manca molto alla prossima avventura del fine settimana.

 

Il Successo dei SUV

Anche se non siamo ancora arrivati alla fine, possiamo già dire che il 2018 è stato un anno all’insegna degli Sport Utility Vehicle. Abbiamo assistito all’affermarsi di questo nuovo trend in Europa e in Italia, dove in particolare si apprezzano di più quelli dalle dimensioni ridotte: i B-SUV,di cui vi abbiamo parlato settimana scorsa.

I dati UNRAE relativi al mercato italiano (che potete trovare qui) possono darci un’idea della dimensione che ha assunto il mondo dei SUV. Il periodo di riferimento dell’analisi va da Gennaio 2018 a Settembre 2018. Per quanto riguarda la classifica dei 20 modelli piú venduti, possiamo notare come 7 su 20 siano SUV. Ma se prendiamo come riferimento i dati relativi alle “Top 20 diesel per modello” il numero sale a 11 SUV, di cui 6 sono tra le prime 10.

Quest’anno, infatti, sono stati presentati numerosi nuovi modelli, ma anche restyling di quelli che hanno avuto più successo e soprattutto molte case automobilistiche hanno deciso di realizzare versioni alimentate a energia elettrica. Praticamente quasi ogni casa automobilistica ha all’interno della sua gamma uno Sport Utility Vehicle, addirittura la neonata casa spagnola Cupra ha deciso di produrre come primo modello un SUV: Ateca. Questo trend paradossalmente ha contagiato anche quelle aziende che erano e sono unicamente specializzate nella realizzazione di auto sportive: vedi Lamborghini con Urus. Quindi possiamo dire che queste tipologie di auto sono state un successo e molto probabilmente continueranno ad esserlo.

Per questa ragione, oggi abbiamo deciso di parlarvi delle novità previste per il 2019 e in particolare vi proporremo un modello per ogni classe di Sport Utility Vehicle, in ordine dalla più piccola alla più grande.

 

B-SUV: DS 3 Crossback 2019

La casa francese va ad ampliare il suo parco auto con un modello che si contraddistingue per un look elegante e alla moda: stiamo parlando di DS 3 Crossback, disponibile anche in versione 100% elettrica E-TENSE.

DS Automobiles definisce quest’auto l’ideale sia per la guida urbana che per le lunghe distanze, un’ottima weekendCar che sa unire tecnologie all’avanguardia come DS MATRIX LED VISION a comfort ed eleganza.

Dimensioni, interni, esterni

Le dimensioni di DS3 sono: 4,118 mm di lunghezza, 1,791 mm di larghezza, 1,534 mm di altezza e un passo di 2,558 mm. Il baule ha una capacità di 350 litri.

Per quanto riguarda il design esterno, si notano forme ricercate e particolari come la grande mascherina anteriore, le maniglie a scomparsa che si mimetizzano con l’elegante carrozzeria, e gli scarichi veri con cornici in metallo. Elemento caratteristico dell’auto, sia in termini di design ma anche di sicurezza, sono i fari MATRIX Full LED con funzione adattiva. Grazie alla telecamera posta sul parabrezza, questi proiettori intelligenti adattano automaticamente il fascio luminoso in funzione del traffico e permettono di utilizzare in maniera intelligente la funzione anabbagliante e abbagliante. Molte sono inoltre le possibilità di personalizzazione della vettura attraverso i colori degli esterni.

Internamente, non mancano equipaggiamenti di qualità. Balzano subito all’occhio motivi che riprendono molto la forma di diamante come ad esempio gli interruttori sotto il display e la grafica dell’infotaiment. A favorire un guida piú attenta é presente l’head-up display e per garantire un maggiore isolamento acustico sono stati rinforzati i vetri laterali ed è stato adottato un parabrezza insonorizzato.

Motore

Per quanto riguarda la motorizzazione, oltre alle classiche alimentazioni a dieselBlueHDi da 1.5 litr da 100 e 130 CV e benzina PureTech 1.2 turbo nelle versioni da 100, 130 e 155 CV, è stata introdotta la versione 100% elettrica E-TENSE capace di sviluppare 136 CV di potenza e 260 Nm di coppia che permettono di accelerare da 0 a 100 km/h in 8,7 secondi. La batteria garantisce 300 km di autonomia e si ricarica in 5 ore con una wall box, o in 30 minuti per l’80% tramite colonnine di ricarica rapida.

I prezzi non sono ancora stati resi noti ma dovrebbero aggirarsi intorno ai 24.000 euro.

 

SUV Compatto: Toyota RAV4 2019 Hybrid

Toyota RAV4 nasce nel 1994 e oltre a rappresentare il primo SUV compatto di sempre è anche quello più venduto al mondo con oltre 8,5 milioni di unità immatricolate. Nella sua versione 2019 il modello della casa giapponese si rinnova non soltanto nell’estetica ma si adatta anche alle nuove tendenze ibride.

 

Dimensioni, interni, esterni

RAV4 è cresciuta nelle dimensioni: lunga 460 cm, è più larga di 1 cm (185 cm) e ha un passo più lungo di 3 cm che ora arriva a 269 cm.

Esteticamente mostra delle linee più spigolose e robuste rispetto al passato. Ha una grande mascherina anteriore vagamente esagonale, e presenta dei passaruota con linee rigide e squadrate.

Internamente, l’abitacolo è caratterizzato da sedili ampi nelle dimensioni realizzati con materiali di qualità e cuciture a contrasto, presenti anche sulla plancia dove è montato un display a sbalzo. Il cockpit ha un quadrante digitale centrale con due analogici ai lati. Inoltre spicca il tunnel centrale, molto lavorato in cui è riconoscibile il controllo per l’aria condizionata.

Molto spazio anche nella parte posteriore della vettura, il baule ha una capacità di 595 litri.

Guidabilità e Motore

La nuova piattaforma TNGA (Toyota New Global Architecture) su cui è realizzata RAV4 garantisce una maggiore rigidità strutturale, garantendo una maggiore precisione di guida.

Il nuovo powertrain TNGA full hybrid electric é composto da un motore 2.5 Dynamic Force 4 cilindri  a benzina unito a due propulsori elettrici, per una potenza totale di 222 CV e 163 kW che garantiscono una accelerazione da 0 a 100 km/h in 8,1 secondi.

 

Full Size SUV: BMW X7

BMW X7 sarà la nuova ammiraglia della serie X della casa tedesca, che punta ad affermare il nuovo modello nei mercati in cui si privilegiano le dimensioni extra large, come gli Stati Uniti, la Cina e la Russia. Il lancio sul mercato avverrà a marzo 2019, dopodiché dovrà vedersela con le rivali principali che saranno Range Rover e Mercedes-Benz GLS.

Dimensioni, esterni e interni

Dimensioni mostruose: 5,151 mm di lunghezza, 2,000 mm di larghezza, 1,805 mm di altezza e un passo di 3,105 mm.

Esternamente BMW X7 è riconoscibile dalla più grande griglia a doppio rene mai disegnata dalla casa tedesca, che insieme ai sottili fari full LED di serie che si estendono fino alla calandra  enfatizzano la larghezza della vettura e creano una presenza inimitabile. Il cofano è molto alto e presenta delle venature marcate nella parte centrale. Vista di lato è caratterizzata da portiere posteriori più lunghe rispetto a quelle anteriori, in quanto devono permettere una agevole salita dei passeggeri anche nei posti della terza fila. BMW X7 monta cerchi da 20 pollici di serie ma sono disponibili anche cerchi da 21” e 22”. La capacità del bagagliaio dipende ovviamente dalla presenza o meno dei passeggeri della terza fila e parte da 326 litri, ampliabili fino a 2.120 litri quando i sedili sono abbattuti.

Gli interni trasmettono una sensazione di spaziosità e lusso conditi da tecnologia avanzata e innovazione grazie ai servizi digitali forniti da BMW. Il Live Cockpit Professional, che comprende il display di controllo e il cluster completamente digitale, permette al guidatore di tenere d’occhio tutte le funzioni relative alla guida tramite due schermi da 12.3 pollici l’uno. A garantire la migliore esperienza di guida è stato integrato un Intelligent personal assitant che registra le preferenze di guida del conducente.

Per un maggior comfort dei passeggeri, i sedili centrali sono dotati di regolazione elettriche e di controllo della temperatura separata. Da notare, infine, il tetto completamente panoramico.

Motore

In Europa le motorizzazioni saranno turbodiesel a 6 cilindri della X7 xDrive30d da 265 cv e la xDriveM50d da 400 cv e benzina 3.0 a sei cilindri in linea da 340 CV della Bmw X7 xDrive 40i e 4.4 V8 da 462 CV di Bmw X7 xDrive 50i che non sará disponibile in Europa. Il cambio è automatico Steptronic ad otto rapporti.

 

Per oggi é tutto, appuntamento al prossimo Lunedì!