City Break

NATALE IN VETRINA A NEW YORK: L’ITINERARIO DELLE TENTAZIONI

di Cesare Zucca

Anche quest’anno scatta l’imperdibile window shopping tour, un itinerario per ammirare le favolose vetrine e le ultime tendenze della moda. Solo ammirare? I vetrinisti di New York sono autentici maghi e le loro creature, tentatrici come le sirene di Ulisse, riescono ad ammaliare gli spettatori e alleggerire i portafogli.


1) Si parte dall’Upper West Side.Bloomingdale’s Uno dei più rinomati grandi magazzini. In vetrina ritorna il perfido Grinch, che, grazie a l’incontro con una dolcissima ragazza, diventa un tenerone. Finalmente in versione ‘bravo ragazzo’ tra uno scintillio di stelline e glitter.


2) Verso West. Barneys Le vetrine più insolite. Da Andy Warhol albero di Natale a Madonna nelle vesti della Vergine Maria, alla famiglia reale inglese in bagno con Prince Charles nella vasca e Camilla in accappatoio. Ultimamente hanno abbracciato temi sociali. Quest’anno sono dedicate all’organizzazione umanitaria ‘Save the Children’ e al messaggio ‘Make a Change’ dove anche piccoli contributi, come il simbolico penny in vetrina, possono salvare la vita di tanti bambini.


3) Andiamo nella Quinta Strada.Bergdorf & Goodman. Le più famose e elaborate. Ci sono voluti 10 mesi di lavoro per realizzarle. Trionfano i dolci natalizi: zucchero filato, cioccolato, torte e l’immancabile ginger bread. Uno spettacolo!


4) Poco distante.Henri Bendel, paradiso dei regali lusso e nicchia. Spiccano i grattacieli di New York, progettati dall’ illustratore di moda Izak Zenou. Se volete trovare un regalo top, qui c’è.


5) All’angolo della 57esima.Tiffany Le piccole e preziose vetrine del celebre negozio sono dedicate a Gene Moore, leggendario Direttore Artistico dell’iconico negozio. Tra i meravigliosi gioielli della casa, spuntano i robot costruito con le scatole porta gioielli nel tipico colore azzurro.


6) Poco piu’ in là Sacks, ha inaugurato le sue vetrine con uno spettacolare show con più di 100 ballerini di Broadway. Mettetevi in fila lungo il red carpet per deliziarvi con Theater of Dreams, che racconta il viaggio di un’ immaginaria cliente attraverso i saloni del grande magazzino.


7) Ultima tappa Macy’s. E’ stato il primo grande magazzino a presentare le vetrine natalizie, nel 1874 e sono amate dai bambini. Quest’anno raccontano la storia di Sunny che viaggia nello spazio alla ricerca di Babbo Natale, guidato dagli spettatori in un videogioco interattivo. Macy’s è reputato il più grande negozio di Manhattan con commessi fluenti in ben 36 lingue. Ottima ragione per un’occhiata e forse un altro acquisto…


L’ideale per un City Break newyorkese e per un window shopping potrebbe essere nel week end con partenza venerdi e ritorno lunedi, anche se per una settimama da lunedi a lunedi, potreste trovare qualche volo in offerta a low cost, tra cui Airitaly, United, Alitalia
Durata del tour: circa un’ora e mezza, shopping (inevitabile) escluso.
Ecco l’itinerario delle tentazioni
Merry Christmas!

 

.

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.