verdi
Weekend Milano

Milano festeggia il bicentenario di Giuseppe Verdi

image_pdfimage_print

Milano celebra il bicentenario della nascita del grande compositore Giuseppe Verdi.
Il ricco programma di iniziative è promosso dal Comune di Milano insieme a Edison, prevede oltre 80 eventi e inizierà il 9 ottobre 2013.
Di Alessandra Paltrinieri, personal travel coach presso le metiér(e) de l’elegance.

locandina verdi milanoSi inizia con “VERDI A MILANO”, un programma che partirà il 10 ottobre, giorno della sua nascita nel 1813, e si concluderà il prossimo 27 gennaio, giorno della sua morte nel 1901. Il programma sarà diffuso in diversi luoghi della città, non solo perché coinvolgerà diversi teatri, orchestre, cinema, associazioni e istituti culturali, ma anche perché Verdi, durante la sua lunga vita a Milano, scelta come città di adozione, ha abitato e frequentato, lasciando tracce di sé in molti luoghi della città.
L’evento vuole celebrare non solo il grande musicista e compositore, ma anche l’uomo l’intellettuale, profondamente inserito nel contesto culturale, sociale e anche politico della Milano dell’Ottocento. Infatti il palinsesto non prevede solo concerti e rappresentazioni delle sue opere, ma anche mostre, incontri pubblici di approfondimento della sua figura ‘a tutto tondo’, letture sceniche, film e persino due app, che ci accompagneranno in un viaggio, l’una (Verdi e Milano) alla scoperta dei luoghi verdiani di Milano, l’altra (Verdi Master Composer) tra i suoi documenti, lettere e spartiti.
Cuore della manifestazione sarà naturalmente il Teatro alla Scala, tempio della musica verdiana, che da giovedì 10 ottobre aprirà le sue porte alla città con ingresso libero, dalle 10 alle 18.

Scala Milano
Teatro alla Scala – Milano

Il pubblico potrà accedere al Foyer d’ingresso e al Ridotto dei Palchi “Arturo Toscanini” (80 posti a sedere), dove saranno proiettati: un documentario sulle terre di Verdi, estratti di video storici della Messa da Requiem con grandi direttori scaligeri del dopoguerra (Karajan, Giulini, Abbado, Muti), e l’ultima registrazione dal vivo, integrale, del Requiem diretto da Daniel Barenboim nell’estate del 2012. Dal Ridotto dei Palchi, si potrà visitare anche il Museo Teatrale, che nelle quattro sale superiori offre la visita altrettanto gratuita alla mostra “1913-2013. Un tesoro centenario”, con documenti che testimoniano il secolo di vita del Museo in un allestimento interattivo.
Alle ore 20, la giornata si concluderà con una serata speciale nella sala grande del Teatro: un gruppo di personalità della cultura, della scienza, della società, insieme agli attori Maddalena Crippa e Filippo Timi, leggeranno brani scelti dalle lettere.
Il Teatro alla Scala rappresenterà poi entro la fine del 2013 tre grandi opere di Verdi: Aida, Don Carlo e La traviata, quest’ultima Prima scaligera la sera del 7 dicembre. Intorno al tema de La Traviata e alla musica verdiana si articolerà “VIOLETTA IN CITTÀ”, il progetto di “Prima diffusa”, che per il terzo anno il Comune di Milano propone insieme a Edison. Obiettivo sarà anche in questa edizione portare in giro per la città, nelle scuole, nei teatri e nelle strade la Prima della Scala, affinché diventi uno spettacolo condiviso non solo all’interno del cerchio magico del Teatro alla Scala, ma anche in tante zone e diverse realtà cittadine, coinvolgendo tutta Milano in una grande festa collettiva di note e orgoglio milanese.

Inoltre, L’Atelier di Carlo Colla & Figli omaggerà Verdi con l’arte che gli è propria, quella della rappresentazione marionettistica, presso il suo spazio in via Montegani: riduzioni di opere, seminari e mostre, per un “programma nel programma” dedicato al grande Maestro.

Casa_di_Riposo_per_Musicisti_a_Milano
Casa di riposo per musicisti G.Verdi

Coinvolti nel progetto “VERDI A MILANO” anche due luoghi “verdiani” per eccellenza: la Casa di Riposo per musicisti a lui intitolata e che il Maestro stesso definiva “la più bella tra le sue opere”, dono alla città e al mondo della musica, e il Grand Hotel et de Milan, in via Manzoni. Parole e musiche saranno dedicate alla vita e all’opera di Verdi.

È già aperta nelle Sale del piano terra di a Palazzo Morando, in via Sant’Andrea 6, la mostra fotografica “GRAZIELLA VIGO. LA MODA NELLA MUSICA DI VERDI”, aperta fino all’8 dicembre 2013. Qui verranno rievocate le immagini, le foto e tutto ciò che di unico ha rappresentato questo mirabolante artista per la città.

A Palazzo Morando va anche in scena dal 19 novembre 2013 al 27 gennaio 2014 “VENI, VIDI, VERDI. La donna è mobile”, esposizione realizzata dall’architetto e scenografo Peter Bottazzi che, attraverso una serie di installazioni visivo-sonore appositamente realizzate per gli ambienti espositivi del primo piano del Palazzo, propone una reinterpretazione artistica del pensiero verdiano. Protagonista indiscussa della narrazione è la figura femminile – la donna “mobile” – cuore pulsante della produzione verdiana e simbolo di un’Italia in rapida trasformazione. La mostra sconfina letteralmente all’esterno proseguendo in Via Verdi e nella città intera grazie a performing arts e installazioni.

palazzo milano morando
Palazzo Morando

Da segnalare, sempre a Palazzo Morando, un’esposizione che mescola l’arte del maestro ad un’altra icona; parliamo di Coco Chanel simbolo stesso della moda e di quel fashion che caratterizza e rende grande la nostra città. La cultura in senso stretto di Verdi da un lato; ed una più recente forma di espressione artistica – la moda nella sua accezione più alta –con Coco Chanel dall’altro.

L’IMPRESA OPERA – Verdi. Boito. Ricordi”, in programma con ingresso libero a Palazzo Moriggia, in via Borgonuovo 23, dal 7 novembre al 9 dicembre 2013, affronta le relazioni professionali e personali che legavano Verdi al librettista Arrigo Boito e Giulio Ricordi, editore di Verdi e principale artefice del suo successo internazionale: due vere e proprie personalità-chiave del panorama culturale del tempo. Saranno esposti i prestigiosi documenti dell’Archivio Storico Ricordi, la più importante raccolta di documenti verdiani al mondo, tra cui partiture e lettere autografe, figurini e bozzetti, fotografie.

Nei prestigiosi spazi espositivi di Palazzo Morando e Palazzo Moriggia e presso la GAM (Galleria d’Arte Moderna), quattro differenti percorsi, tutti con ingresso libero, metteranno in mostra aspetti molto diversi di Giuseppe Verdi artista, artigiano, filantropo, senatore, cosmopolita, uomo pubblico e del pubblico: sarà anche rappresentato l’inedito rapporto tra “GIUSEPPE VERDI E LE ARTI”. Un percorso che, attraverso una selezione di dipinti, sculture, bozzetti, costumi e fotografie, documenterà la collaborazione degli artisti alle opere verdiane e approfondirà il tema dei rapporti di amicizia di Verdi con alcuni esponenti del mondo artistico, in particolare Domenico Morelli, Francesco Hayez, Vincenzo Gemito, Giovanni Boldini. Le opere in prestito si alterneranno, in un percorso articolato attraverso le sale monumentali del primo piano della Villa Reale, alle collezioni della GAM che conservano una serie di testimonianze significative degli ambienti letterari e musicali della Milano ottocentesca e degli artisti legati da vicende anche biografiche a Giuseppe Verdi.
La mostra, a ingresso libero, sarà aperta dal 5 dicembre al 23 febbraio 2014.

wow spazio fumetto

Anche WOW Spazio Fumetto, il Museo del Fumetto di Milano, racconta il mito di Giuseppe Verdi in oltre 100 anni di illustrazione e fumetto, dalle parodie di Topolino alle eleganti figurine Liebig, dai tratti superbi dei grandi cartellonisti del cinema italiano alle vignette a lui contemporanee fino alle riduzioni delle sue opere a fumetti. Il tutto esposto attraverso tavole originali, collezioni preziose, albi d’epoca, edizioni rare, accurate riproduzioni e manifesti cinematografici originali.

Il Museo del Risorgimento, il prossimo 6 novembre e presenterà, attraverso una timeline interattiva, la vita del Maestro e il contesto storico, le relazioni con l’Editore Ricordi, le sue opere, i luoghi della vita e i punti di interesse culturali e turistici.

E’ questa, a ben vedere, la Milano che piace sia agli abitanti che ai turisti: un po’ impegnata ed un po’ frivola; ma sempre in movimento!

Dove Andare
VENI VIDI VERDI. Opera-zioni verdiane
Palazzo Morando – Via Sant’Andrea, 6 – Milano – Tel. 02 88465933 – Dal 09/10/ 13 al 24/12/13
SEMPRE VERDI!
Spazio di viale Campania 12, dal 30 novembre 2013 al 5 gennaio 2014.

Dove Dormire
Grand Hotel et de Milano
Via manzoni 29
Tel 02723141

 

Dove Mangiare
Don lisander

via manzoni,12
tel 027620130

 

7 Comments

  1. Pingback: https://komunistyczny.pl/

  2. Pingback: replica balenciaga shoes

  3. El cuerpo tiene una parte que va en automático y otra funciona a petición. Esta es una enfermedad que se va desarrollando con el tiempo y puede traer como consecuencia la DE.

  4. An erection is reversed when the muscles in the penis begin to contract, which stops the inflow of blood and pressure.

  5. Ondas de choque: son ondas de baja energía que aplicadas en la región genital producen un efecto beneficioso sobre la circulación sanguínea, pudiendo mejorar la función eréctil.

  6. Pingback: 우리카지노

  7. Pingback: 퍼스트카지노

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.