Mercedes GLE 2019: tecnologia di lusso

La nuova generazione del grande SUV tedesco affonda l'acceleratore sulla tecnologia raffinata. Importanti nuove funzioni di assistenza alla guida. Tanto lusso e spazio in più. Ora si possono avere anche sette posti

Spread the love

Queste sono le prime immagini ufficiali del Mercedes GLE 2019, nuova generazione del SUV di grandi dimensioni (segmento E, appunto). Arriverà sul mercato alla metà del prossimo anno carico di tecnologia, mantenendo quelle caratteristiche di lusso e praticità che lo contraddistinguono dal 1997, quando il suo nome era Classe M. Grandi dimensioni per caricare qualunque cosa. Un weekend a fare surf, a sciare, ad arrampicarsi o a passeggiare in bicicletta: tutto quello che si vuole, ma sempre nel massimo comfort e viziati dall’eleganza tipica di ogni Mercedes. E ora può avere anche sette posti. I prezzi verranno annunciati ad ottobre, dopo il salone di Parigi.

 

MERCEDES GLE 2019, TECNOLOGIA SPINTA

Mercedes GLE 2019

A tutta tecnologia: Mercedes GLE 2019 si aggiorna ma va anche avanti, come da tradizione della casa. Ad esempio il sistema di assistenza in coda attivo. Esso sa riconoscere in anticipo le code, avvalendosi di radar e telecamera stereoscopica frontale. Durante la coda autostradale, esso sa anche individuare la corsia migliore su cui spostarsi (a velocità inferiori a 60 Km/h), avvisando il guidatore e assistendolo nella sterzata se egli decide di spostarsi.

Un’altra novità assoluta è la funzione di svolta del sistema di assistenza alla frenata attivo. Se durante una svolta c’è il rischio di collisione con veicoli che provengono dal senso opposto (perché si è entrati in curva troppo velocemente), il sistema può frenare in anticipo fino a raggiungere una velocità adeguata alla svolta. Il dispositivo sa che si sta per svoltare se il guidatore ha attivato l’indicatore di direzione; il radar e la telecamera individuano veicoli in senso opposto. Un motivo in più per usare sempre “la freccia”.

Molto utile e interessante è anche l’assetto E-Active Body Control, optional abbinato alle sospensioni pneumatiche Airmatic. Ora è possibile regolare la forza di molle e ammortizzatori individualmente per ogni singola ruota, ottenendo un livello di tenuta di strada e comfort che non ha rivali.

Infine la trazione integrale 4Matic ora è completamente variabile. Il sistema Torque on Demand, disponibile per i motori a sei e otto cilindri, può regolare la ripartizione della coppia tra i due assi da 0 al 100%, a seconda del programma di marcia selezionato. Inoltre il pacchetto optional Offroad, per la prima volta dispone delle marce ridotte.

 

DESIGN E INTERNI DEL NUOVO MERCEDES GLE 2019

Mercedes GLE 2019

Non sono state ancora comunicate tutte le dimensioni del nuovo Mercedes GLE 2019, però viene detto che il passo è stato allungato di 80 mm, per un totale di 2.995. Di conseguenza è migliorata l’abitabilità, soprattutto per i passeggeri posteriori (69 mm in più per le gambe, oltre a 33 in più per la testa). Nonostante il montante anteriore sia più verticale del precedente, il Cx della vettura è migliorato, passando da 0,32 a 0,29, misura record per il segmento. Ricordiamo che il Cx rappresenta l’indice della penetrazione aerodinamica (è migliore se è più basso). In termini pratici, significa minori consumi in autostrada. Questo risultato è dovuto a tanti accorgimenti su varie componenti dell’auto; ottimizzazioni su spoiler, retrovisori, gruppi ottici, fondo vettura, cerchi.

Il design esterno vede una generale iniezione di modernità, sempre puntando l’accento sul carattere da puro SUV, robusto e di carattere. Molto diversi i gruppi ottici posteriori. Sbalzi corti e superfici morbide, senza spigoli, completano il look dell’auto.

Mercedes GLE 2019

Passando agli interni, tra gli optional più interessanti notiamo la regolazione elettrica per i sedili posteriori e, per la prima volta, la possibilità di avere sette posti, aggiungendo due sedili di terza fila ribaltabili. Il bagagliaio è sconfinato: il suo volume è di 825 litri in configurazione cinque posti; abbattendo la seconda fila si arriva a ben 2.055 litri. Da fare invidia al van Vito.

Esteticamente spiccano la consolle centrale rialzata (con le maniglie di sostegno da fuoristrada puro) e i nuovi comandi, completamente riprogettati. Di serie la plancia con due grandi display digitali da 12,3 pollici. Disponibile anche un head-up display che proietta le informazioni principali sul parabrezza. Il sistema multimediale MBUX di ultima generazione completa il quadro. Esso interpreta oltre ai comandi vocali anche i gesti di guidatore o passeggero. Evitate i gestacci.

 

MERCEDES GLE 2019, I MOTORI

Mercedes GLE 2019

Al lancio il Mercedes GLE 2019 debutterà col motore a benzina a sei cilindri in linea con tecnologia mild hybrid, rete elettrica di bordo a 48 volt. Potenza di 367 cavalli e 500 Newton metri di coppia, ai quali si aggiungono altri 22 cavalli dal sistema di EQ Boost: una specie di turbo elettrico, questa potenza aggiuntiva è disponibile per breve tempo (ricordate il “party mode” delle Mercedes di F1 che tante pole position ha regalato a Lewis Hamilton?). Con l’alternatore-starter integrato viene meno la trasmissione a cinghia per i gruppi ausiliari sul lato frontale del motore, riducendo così la lunghezza d’ingombro del propulsore. Successivamente la gamma di motori si completerà con motori diesel e ibridi plug-in.

Print Friendly, PDF & Email