Maserati Levante
Weekend Car Sport GTI Weekend In Auto

Maserati Levante: prestigio italiano in California

Le versioni dalle prestazioni più elevate di Maserati Levante saranno protagoniste del tradizionale appuntamento californiano. Infatti alla Monterey Car Week verranno esposte le più recenti interpretazioni del SUV italiano, vale a dire Levante Trofeo e Levante GTS. Auto di prestigio in una manifestazione prestigiosa. Non lontano dalla Silicon Valley, due eccellenti rappresentanti della Motor Valley.

 

MASERATI LEVANTE ALLA MONTEREY CAR WEEK

Maserati Levante

La Monterey Car Week, in programma quest’anno dal 18 al 26 agosto, rientra fra gli appuntamenti collaterali al concorso d’eleganza di Pebble Beach, riservato alle auto storiche. Infatti negli ultimi anni le case automobilistiche hanno sempre più spesso approfittato di questa importante vetrina per presentare le proprie novità o qualche prototipo particolarmente significativo.

Essendo quello americano uno dei mercati più importanti per il marchio del Tridente, è logico che in questa occasione esponga i modelli più suggestivi. Maserati Levante GTS sbarca per la prima volta in California dopo l’esordio a Goodwood avvenuto a luglio. Il motore V8 3.8 biturbo prodotto dalla Ferrari in questa versione raggiunge ben 550 cavalli a 6.250 giri; la coppia massima è altrettanto generosa, ammonta a 730 Newton metri erogati fra 2.500 e 5.000 giri al minuto. Le prestazioni sono impressionanti: 4,2 secondi per accelerare da 0 a 100 Km/h e una velocità massima di 292 Km/h. Non dimentichiamo che si tratta di un SUV, cioè un veicolo molto alto, grosso e pesante. Tutta questa potenza è sapientemente gestita dalla trazione integrale intelligente Q4.

Se tutto ciò non bastasse, c’è sempre qualcosa che va ancora più forte. Come il Maserati Levante Trofeo. Qui il motore, sempre lo stesso V8, raggiunge 590 cavalli; la coppia massima, sempre di 730 Nm, è disponibile prima, a partire da 2.250 giri. Ciò si traduce in uno spunto sullo 0-100 di 3,9 secondi, mentre la velocità massima supera i 300 Km/h. Con prestazioni di questo livello è importante ottenere una sufficiente stabilità, quindi troviamo appendici aerodinamiche come splitter anteriore o estrattore posteriore. Gli interni sono il consueto concentrato di lusso di alta scuola artigianale italiana.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.