Weekend Green

Londra sarà la prima “città parco” del mondo

image_pdfimage_print

Dal prossimo mese di luglio, quando avverrà l’inaugurazione ufficiale, Londra sarà la prima “città parco” del mondo e potrà fregiarsi del titolo di “Parco Nazionale Urbano”. La capitale inglese ha infatti concluso l’iter, iniziato nel 2014, per ottenere la certificazione e farà da apripista ad altre città e iniziative “green”.

Ma che cosa significa “Parco Nazionale Urbano” e qual è la differenza con quelli che siamo abituati a definire “parchi nazionali”? La differenza fondamentale è che il verde da tutelare, in questo caso, non si trova in un’area boschiva o rurale, ma all’interno di un’area urbana.

E Londra vanta un territorio “cittadino” con quasi il 50% di aree verdi, per un totale di oltre 110 kmq. Tra queste ci sono i suoi parchi più famosi, come Hyde Park, Richmond, Greenwich Park e i Kew Gardens, ma anche parchi, giardini, riserve naturali e piccoli boschi meno noti.

Tra i suoi fiori all’occhiello, spiccano il Greenwich Park, dal quale passa il “meridiano zero”, inserito dall’UNESCO nei siti Patrimonio dell’Umanità, e il Walthamostow, un’area verde di duecento ettari situata nella zona nord est, considerata la più grande riserva naturale urbana d’Europa.

A rilasciare alla capitale inglese il titolo di “Parco Nazionale Urbano” è stata la Natural England, il dipartimento del Governo per la tutela dell’ambiente. Parallelamente, sono stati posti in essere programmi per incrementare ulteriormente gli spazi verdi, ma anche per aumentare la raccolta differenziata e abbassare il livello di inquinamento atmosferico, per un totale di 6 milioni di sterline di investimento.

Altre azioni riguarderanno, nel prossimo futuro, la salute e il benessere delle persone, ma anche la coesione sociale, la tutela della biodiversità e della fauna selvatica, oltre che alla creazione di ambienti urbani sostenibili.

INFO: www.nationalparkcity/london

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.