località must del 2019
In The World

Località must del 2019

Sri Lanka

È la prima località identificata da Lonely Planet e possiamo capirne anche i motivi: paesaggi straordinari, spiritualità, grande ospitalità della popolazione locale, ottima cucina e facilità di visitarla autonomamente con diversi mezzi.

località must del 2019

La “lacrima dell’India”, così è chiamata per la sua posizione geografica  e per la forma, offre veramente tanto al viaggiatore: scenari mozzafiato fatti di immense risaie, grandi montagne, foreste, parchi nazionali e spiagge infinite. Inoltre, pur essendo molto frequentata dai turisti, riesce ancora a regalare zone incontaminate.

Se la natura è quello che cercate qui avrete trovato il vostro eden ma anche chi ama la vacanza spirituale, mistica qui ha di che ritenersi appagato grazie al suo territorio disseminato di templi secolari.

Lo Sri Lanka è un paese in forte crescita, un paese che è rinato dopo anni e anni di guerra civile e che sta vivendo una seconda vita e lo fa accogliendo cordialmente i turisti. Consigliato a chi cerca l’avventura a tutti i costi, a quelli green che cercano la vacanza ecosostenibile, a quelli che cercano un luogo dove meditare e trovare la pace interiore, nonché agli amanti della cucina che qui trova un’esplosione di sapori e colori.

località must del 2019

Germania

La seconda località scelta è La Germania che resta, dopo la Spagna, la destinazione più amata dai viaggiatori europei. Anche questo Paese vanta un interessante aspetto naturale perché buona parte di esso è coperto di foreste che, a quanto riferiscono gli amanti della natura, qui ha un fascino particolare. Ma la Germania non offre solo natura rigogliosa ma tante altre attrazioni: cultura, tradizioni, movida, ottima cucina, club, musei, mercatini, shopping, arte, insomma una lunga lista di buoni motivi per visitarla. Con una buona organizzazione e con la voglia di snocciolarsi centinaia di chilometri potrete vedere molte città a cominciare da  Berlino che, oltre ad essere la capitale del Paese, è anche capitale del divertimento riuscendo a rubare il primato alla storica Londra. A Berlino il divertimento e le attrazioni sono assicurate al punto che già solo la visita a questa città giustifica un viaggio in Germania. Per non parlare dei castelli sparsi in tutta la regione. Costruzioni fiabesche tanto che anche Walt Disney ne è rimasto stregato e lo ha scelto come luogo per un suo film.

località must del 2019

 

Non possiamo dimenticarci di parlare della sua cucina. Pensate di dover passare la vostra vacanza a mangiare wurstel, crauti e patate? Sbagliatissimo!! Una cucina variegata ricca di piatti saporiti come la Brotsuppe, una zuppa di pane con patate, verdure e un tuorlo d’uovo, o l’ Abgebräunte Kalbshaxe, carne di vitello  bollita e poi fritta nello strutto. Si tratta di piatti indubbiamente calorici ma ideali per combattere il freddo inverno tedesco. Se poi decidete di vedere questo storico Paese durante l’Avvento e nelle festività del Natale rimarrete colpiti dai tanti mercatini, tappe imperdibili, se ricercate lo spirito natalizio. Che meraviglia vedere le bancarelle piene di oggetti di ogni tipo, prodotti tipici della cucina, vin brûlé a go go il tutto accompagnato da canti tradizionali. Dunque unitevi ai festeggiamenti.

località must del 2019

Zimbabwe

Il terzo posto va alla magica Africa, richiamo irresistibile per molti viaggiatori, me compresa. Perché? L’Africa è avventura, ritorno alle origini, animali allo stato libero, colori, odori, tradizioni e libertà. Ecco che Lonely Planet ha scelto lo Zimbabwe, una terra in rinascita dopo momenti bui e difficili, con una popolazione piena di ottimismo che persegue l’obiettivo di un nuovo futuro. Ora è una della destinazioni più sicure dell’Africa. Ma cosa offre al viaggiatore?

località must del 2019

Parchi nazionali che ospitano leoni, rinoceronti, leopardi e siti archeologici Patrimonio dell’Umanità, foreste e le maestose Cascate Vittoria, un must. Pensate che Cecil John Rhodes, l’avventuriero che fondò la Rhodesia e la cui immagine è legata al colonialismo in Zimbabwe, ha scelto di essere seppellito nel parco Matobo, in Zimbabwe http://zimparks.org/parks-overview/national/matobo definendolo “la vista sul mondo” un parco che sa regalare scenari unici dove abitano i grandi felini, le giraffe, i rinoceronti e dove ammirare suggestive formazioni rocciose e tramonti da togliere il fiato.

La cosa straordinaria è che i panorami dello Zimbabwe cambiano ogni mese durante l’anno regalando immagini sempre diverse. Ed è questo il motivo per cui consigliamo di vedere questa magica terra più volte. Una terra che vanta ben cinque siti UNESCO!

località must del 2019

Panamá

 “Il Ponte del Mondo, Cuore dell’Universo” il crocevia delle Americhe, la Perla dell’America Centrale, sono solo alcune delle definizioni che anticipano le bellezze del posto. Attraverso il Canale di Panamá, l’opera di ingegneria artificiale più famosa e maestosa del pianeta, considerata l’ottava meraviglia del mondo, l’Oriente e l’Occidente si incrociano grazie al commercio globale operato con le grandi navi che percorrono i suoi 80 chilometri di lunghezza.

località must del 2019

Molto conosciuto per questa meravigliosa opera che ad agosto 2014 ha compiuto cento anni, il Paese è però un concentrato di meravigliose sorprese: dalle spiagge di sabbia bianchissima disseminate lungo i 1.600 chilometri di linea costiera, ai parchi nazionali,  alle foreste pluviali fino a Panamá City,  dove alti e futuristici grattacieli, casinò e night convivono in piena armonia con il Casco Viejo, la città vecchia che sfoggia meravigliose architetture coloniali ed è Patrimonio dell’Umanità. Non solo: in questo stretto lembo di terra che è Panamá vive la popolosa etnia Kuna che conserva ancora oggi gelosamente usi e costumi di un lontano passato. Anche gli amanti della buona tavola non rimarranno delusi. Tra i piatti della tradizione locale che spiccano sui menu da non mancare il sanchoco de galina, il piatto tipico panamense, un brodo di pollo con pezzi di carne, yucca, platanos e tuberi insaporiti con il coriandolo, e la roba vieja, uno spezzatino piccante di carne di manzo servito su un letto di riso. In tavola non mancano neppure l’arroz con pollo, piatto di riso e carne di pollo, il cheviche, antipasto freddo preparato mettendo a marinare in un composto di lime, cipolla e peperoncino, sottili fette di pesce crudo, polpo e gamberetti.

località must del 2019

Kirghizistan

Ed eccoci all’ultima località di questo appuntamento, il Kirghizistan,  meta poco conosciuta e poco frequentata dai turisti ma ricca di luoghi straordinari.

località must del 2019

Si tratta di un Paese dell’Asia Centrale e confina con la Cina, il Kazakistan, Tagikistan e Uzbekistan. Raggiungere e visitare questo paese rappresente però un viaggio non per tutti: i comfort sono pochi, i trasporti non sono funzionali, le città si contano sulle dita anche se è in corso un grande ammodernamento teso a rinnovare la rete stradale al fine di ridurre i tempi di spostamento,  si stanno segnalando trekking, si stanno potenziando i tour gestiti dai locali e si sono anche semplificati i visti elettronici per i cittadini che non sono tra i 60 paesi esenti dal visto. Ma vale la pena di affrontare qualche sacrificio per vedere montagne che superano i 3.000 metri, o l’Ala Archa National Park, nelle montagne del Tian Shan, una meraviglia di 194 km, con montagne, cascate, ghiacciai e foreste.

località must del 2019

Per non parlare delle pianure dell’altopiano del Pamir, circa 100 mila chilometri quadrati conosciuto anche come “tetto del mondo” per la sua altezza. O la fertile valle di Ferghana con le sue oasi. Una leggenda narra che quando Dio assegnò ai popoli un pezzo di terra dove stabilirsi tutti si strinsero intorno a lui per ricevere la terra più bella e prosperosa. Solo i Kirghisi non erano presenti perché in cima ai pascoli con il loro bestiame e così quando arrivò l’inverno e scesero a valle non trovarono un pezzo di terra a loro destinato. Tutti i terreni erano occupati da altre popolazioni. Si rivolsero a Dio e furono premiati poiché mentre gli altri popoli erano intenti ad accaparrarsi terre loro erano intenti al duro lavoro. Dunque Dio disse: vi premio donandovi la mia residenza estiva: il Kirghizistan. Dunque chi ama gli spazi immensi, le bellezze naturali incontaminate, chi ama l’alpinismo,  il Kirghizistan offre un’esperienza di viaggio straordinaria e indimenticabile.

Il modo più interessante di visitare un paese straniero è attraverso un viaggio su “misura”, ossia tagliato sulle esigenze personali del viaggiatore. Evaneos, www.evaneos.it,  propone oltre 8000 idee di viaggio su misura attraverso una rete di tour operator locali altamente qualificati.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.