Località must 2019 seconda parte
In The World

Località must del 2019 seconda parte

Giordania, Indonesia, Bielorussia, São Tomé & Principe e Belize sono le altre cinque località indicate dalla prestigiosa guida turistica Lonely Planet come le più “gettonate” per il prossimo anno. Il modo più coinvolgente per visitarle è attraverso un viaggio su “misura”, ossia tagliato sulle vostre esigenze personali. Se cercate un viaggio esperienziale e fuori dai soliti schemi potete rivolgervi a Evaneos (www.evaneos.it) che propone oltre 8.000 idee di viaggio taylor made attraverso la collaborazione con una rete di tour operator locali altamente qualificati. Non a caso lo slogan aziendale è “ non esiste una maniera unica di viaggiare: ne esistono tante quante i viaggiatori”.

Giordania

Per gli amanti dell’avventura ecco il paese che fa per voi. Potete perdervi in paesaggi selvaggi come il deserto del Wadi Rum, chiamato anche la Valle della Luna (Lawrence d’Arabia è raffigurato nell’incisione su una roccia per ricordare i suoi passaggi in questo deserto durante la rivoluzione araba).

Passate nella Rift Valley solcata da gole e ricoperta di vegetazione dopo le piene improvvise; aggiungete vedute del punto più basso della Terra (il Mar Morto) e nuotate nelle sue acque per vivere le sensazioni più emozionanti al mondo.

Località must 2019 seconda parte
Giordania un turista galleggia sulle acque del Mar Morto

Ma Giordania è storia o meglio dove si è fatta la storia. È in questo Paese che convivono le tre principali religioni: cristianesimo, islam e giudaismo. Scoprire questa terra è percorrere il passato vedere con i propri occhi luoghi di cui abbiamo sentito parlare per anni (il luogo dove è stato battezzato Gesù, il monte dal quale Mosè ha visto la terra promessa non ha prezzo. Per non parlare di Petra chiamata anche la città rosa che molto spesso per la sua bellezza oscura il resto del paese. Meraviglie in ogni centimetro quadrato dell’intero sito archeologico. Assicuriamo che vi lascerà a bocca aperta ammirare El Khasneh la monumentale facciata scolpita nell’arenaria diventata il simbolo più conosciuto di Petra. Perdetevi nelle gole che aprono scorci suggestivi, ammirate i colori, immaginatevi il passato e godetevi quella che è stata riconosciuta come una delle sette meraviglie del mondo antico.

Località must 2019 seconda parte
Un’immagine delle bellezze a Petra

Scaldatevi i cuori chiacchierando con gli abitanti che vi accoglieranno con sorrisi e gustate la loro cucina ricca di sapori e colori. Scoprirete la grande ospitalità di questo popolo tanto che non vi dovrete sorprendere se verrete invitati a sedervi alla loro tavola anzi sulla loro terra perché si mangia seduti a terra e usando tre dita.

Cosa mangerete? Piatti deliziosi a base di carne ma tante anche le verdure. Il meglio? hummus e i falafel oltre ai dolci una vera delizia per il palato come il baklava o il knafeh.

Non chiedetevi quando partire per la Giordania. Non è necessario perché ogni momento è quello giusto. Il clima è arido quasi tutto l’anno e ogni mese offre colori e scenari spettacolari.

Belize

Ci spostiamo sulla costa orientale dell’America Centrale per conoscere il Belize. Il Paese sfoggia a ovest una fitta giungla mentre al largo della costa una barriera corallina talmente bella da togliere il fiato: la Belize Barrier Reef. Essendoci molti isolotti sotto il livello del mare, chiamati cay, si può osservare la meravigliosa vita marina. Vale la pena di arrivare in Belize anche solo per ammirare questo estasiante spettacolo.

Località must 2019 seconda parte
Una gigantesca tartaruga nuota nelle limpide acque del mare in Belize

Incastonato come una perla rara tra il Messico e il Guatemala, il Belize è un paradiso terreste fatto di bellezze naturali come il Cockscomb Basin Wildlife Sanctuary, un parco naturale che salvaguarda il giaguaro, o l’isola di Half Moon Caye,  dedicata alla conservazione degli uccelli, per non parlare come vi dicevamo della barriera corallina e del più famoso sito di immersione al mondo il Great Blue Hole tanto bello da essere diventato Patrimonio dell’Umanità. Ma il Belize offre anche una cultura millenaria pensate ai siti archeologici come Caracol con i suoi templi e le piramidi a torre che narrano la grandezza e conservano le rovine dell’Impero Maya,  il popolo che ha vissuto qui.

Anche le piccole città del Belize sono piacevoli in particolar modo Belize City, cittadina frizzante con un porto super affollato che ospita le navi da crociera che giungono da ogni parte del mondo.

Località must 2019 seconda parte
Belize

La città è attraversata dal fiume Haaulover che divide in due la città: sulla sponda destra c’è la zona commerciale e sulla sponda sinistra, più turistica, troverete il Museo del Belize e le grandi strutture alberghiere. Da fare anche alcune gite fuori porta. Per esempio, a soli 48 km circa da Belize City, si trovano le rovine Maya di Altun: 13 templi; 2 piazze, altari murari, piramidi, tombe e oggetti. Uno degli ultimi ritrovamenti in questo sito è stata la Maschera di Giada che rappresenta il volto del Dio Sole.   Insomma il Belize accontenta tutti ma proprio tutti: appassionati di storia, escursionisti, divers, gli irriducibili di spiagge e relax. Se vi chiedete quando andare vi consigliamo di partire tra gennaio e maggio ed evitare accuratamente il periodo delle piogge che va da maggio a novembre.

Località must 2019 seconda parte
Belize

 Sao Tomé & Principe

Sono due isole gemelle che emergono dalle acque dell’oceano di fronte alle coste del Gabon. È qui che all’inizio del   XX secolo veniva prodotta la più grande   quantità   di cioccolato al mondo. Perché regalarsi una vacanza su queste isole? Semplicemente perché offrono un ambiente ancora integro sotto l’aspetto naturalistico in quanto poco conosciute dai grandi flussi turistici. Cosa c’è di meglio che rilassarsi su spiagge bianchissime, nuotare nelle acque turchesi, oziare e crogiolarsi al sole, visitare i villaggi dei pescatori con le loro case colorate o ammirare gli edifici coloniali portoghesi?

Località must 2019 seconda parte
Sao Tome and Principe

Non mancate di visitare Cao Grande,  la seconda montagna vulcanica più grande del pianeta diventata il simbolo nazionale. È un luogo incredibile dove la natura risiede indisturbata circondata da una fitta foresta pluviale Anche visitare   le tante piantagioni di caffè e cacao presenti scoprendo quanto lavoro vi è dietro la produzione di questi due prodotti è un’escursione interessante. Non mancate di visitare la Cattedrale di Sant’Antonio di Sao Tomè.
Può sembrare assurdo ma pur essendo due isole piccole sono tante le cose che si possono fare e i luoghi da visitare.

Località must 2019 seconda parte

Bielorussia – Minsk

Scoperta turisticamente da alcuni anni, in poco tempo la Bielorussia è diventata una delle mete dell’est Europa più apprezzate e visitate da turisti di ogni parte del mondo. Il cardine del paese è Minsk, la capitale, un concentrato di cultura, storia, arte e divertimento. È una città moderna ed accessibile che sa offrire anche al turista più esigente un’infinità di attrazioni e divertimenti. Il suo centro storico completamente restaurato ospita locali di ogni genere oltre ad allegre feste di strada nelle serate estive. Ottimi i servizi di trasporto pubblico che vi permetteranno di spostarvi con facilità e di contenere anche i costi di trasporto. Ma nel concreto cosa visitare arrivati a Minsk?

Località must 2019 seconda parte
Minsk – Bielorussia

La chiesa dei Santi Simone ed Elena la riconoscerete subito per i suoi mattoni rossi. Si trova in pieno centro ed è vicino a Piazza dell’Indipendenza. A farle da cornice diversi edifici governativi.

Assolutamente da non perdere il monumento “L’isola delle Lacrime” con le sue 4 cappelle che contengono la statua di un angelo che piange e l’incisione dei morti caduti in battaglia nel conflitto afghano.

Alto circa 40 metri, l’obelisco della Vittoria sorge nel centro della piazza omonima, e alla sua sommità si erge la Vittoria. Insomma questo e altro nella città che ospiterà nel 2019 i Giochi europei.

Indonesia

Il territorio dell’Indonesia è vasto: pensate che sono oltre 17.000 le isole che lo compongono e il viaggiatore che decide di visitarlo si troverà ad osservare una combinazione di culture e religioni che gli permetteranno di vivere un mix di esperienze meravigliose. Negli anni i terremoti che hanno colpito molte zone situate nei pressi del Ring of Fire dell’Oceano Pacifico hanno portato distruzione ma il Paese si è rimesso immediatamente all’opera e gli abitanti accolgono i turisti con molto entusiasmo e grande gentilezza.

Località must 2019 seconda parte
Indonesia

L’Indonesia è famosa per le sue spiagge, per il suo mare, per le sue isole molte ancora inesplorate ma anche per i vulcani, per i draghi di Komodo, gli elefanti, gli oranghi e le tigri che vivono nella giungla.

Vale la visita Giacarta, la capitale, con i suoi oltre 10 milioni di abitanti e altrettanti luoghi interessanti come la Moschea di Istiqlal. Il lago Maninjau, a Sumatra, è molto difficile da raggiungere: dovrete percorrere una strada con 44 tornanti ma la fatica del viaggio è grandemente ripagato dalla grande serenità che vi accoglierà all’arrivo. Anche l’isola di Lombok, diventata una delle principali zone turistiche dopo Bali, vanta la bellissima e famosa spiaggia di Kuta: la sabbia è così fine e impalpabile che sembra borotalco. Per non parlare dell’arcipelago Raja Ampat, Papua con 1.500 piccole isole, amato dagli appassionati di snorkeling, e una barriera corallina tra le più ricche al mondo.

E tanto tanto ancora in un piccolo paradiso terrestre come l’Indonesia.

Località must 2019 seconda parte
Indonesia

Vi siete persi la prima parte delle località must 2019 nessun problema potete cliccare qui: https://www.weekendpremium.it/wp/localita-must-del-2019/

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.