Korčula
In The World

Korčula, il gioiello croato

image_pdfimage_print

Korčula è considerata una delle più belle isole della Dalmazia, una regione della Croazia. Grazie alle sue spiagge di sabbia o di sassi che sono meraviglie della natura con un denominatore comune: un mare blu cobalto.

Korčula

Il capoluogo, l’omonima Korčula, edificata su una collina, è una perla di architettura e un soggiorno in questa cittadina senza tempo ha molto da offrire al viaggiatore che non si limita al relax sulle spiagge ma vuole conoscere arte, cultura, tradizioni, architettura di questo luogo magico.

Korčula

A Korčula città vale la pena perdersi nelle vie del centro costruite a forma di spina di pesce per proteggere la cittadina dai forti venti del mare e ammirare i bellissimi edifici in pietra. È un borgo medievale ben conservato con alle spalle tanta storia circondato da alte mura e torri. Per accedere alla città vecchia si passa attraverso la porta della torre Veliki Revelin costruita nel XIV secolo. La lunga scalinata in pietra, che all’origine era un ponte levatoio in legno, vi porterà sotto un arco sormontato da un leone alato.

Korčula

Varcata la porta ecco la piazza del municipio con la chiesa di San Michele e la Loggia Civica. Continuate la vostra passeggiata lungo le strette vie e arrivate a piazza San Marco per ammirare la Cattedrale di San Marco antica diocesi di Korčula soppressa nel 1828. Fu eretta nel XV secolo e il suo stile è gotico rinascimentale. La chiesa fu costruita su progetto di architetti italiani e architetti del posto utilizzando la pietra calcarea locale. Sul portale una sirena a due code e un elefante vi accolgono. Il suo campanile imponente si innalza verso il cielo ed è circondato da una balaustra con in cima una cupola tutta decorata. Anche l’interno, con la sua navata e pilastri di pietra calcarea, è degno di nota. Vale la pena dare un’occhiata anche a una chiesetta poco più avanti: si tratta della chiesa di San Pietro, edificata nel 1300.

Korčula

Nella città non mancano i musei e in piazza San Marco ce ne sono addirittura due: il museo civico per ripercorrere la storia di Korčula e l’ Opatska palača con al suo interno molti dipinti a carattere sacro.

Resta un’altra visita che per diritto di cronaca vi citiamo: la Casa natia di Marco Polo. Per alcuni Marco Polo nacque a Venezia, per i Croati l’esploratore nacque appunto a Korčula. Ancora oggi è un vero mistero ma in ogni caso la vista sulla città vecchia da questo punto della città è favolosa e anche per questo vale la pena raggiungere la casa.

Korčula è conosciuta anche per i tanti eventi folkloristici che vi si tengono. Durante l’estate infatti si svolgono molte manifestazioni come, ad esempio, le danze cavalleresche https://www.visitkorcula.eu/tradizioni.htm. La danza tradizionale dell’isola è la Moreska e si esegue in occasione della festa di San Teodoro, il patrono della città di Korčula (il 29 luglio). Questa danza con le spade è divisa in sette figure diverse (kolap) che ripercorrono la storia.  Il re arabo (Moro) rapisce una giovane donna. Ne segue un combattimento tra i guerrieri del re Nero e del re Bianco per finire con la liberazione della ragazza e il suo ritorno al suo re turco Osman. Dal 31 agosto al 14 settembre 2019 si terrà ad esempio l’VIII festival barocco di Korčula, http://korkyrabaroque.com/en/.

Korčula

Tutto intorno a Korčula  si stende un arcipelago di isolotti che sono un vero paradiso terrestre. Visitare Korčula, significa scoprire un vero e proprio gioiello, un gioiello prezioso dell’Adriatico croato.

Korčula

Vi potrebbero interessare anche questi articoli sulla Croazia: Croazia tutta da scoprire e Croazia piccolo paese dai grandi spazi

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.