Tonkatsu
In The World Ricette nel mondo

In Giappone per assaggiare il Tonkatsu

Il Giappone è un paese di estrema bellezza dove ci vorrebbero mesi per visitarlo nella sua globalità, un paese dai mille contrasti con scenari mozzafiato, tradizioni millenarie, eleganza e tecnologie futuristiche. Ma la terra del  Sol Levante regala anche una ricca cucina, leggera e salutare. In Giappone (www.giappone-turismo.it) contrariamente a ciò che si possa  pensare non si mangia solo sushi e riso ma  la cucina giapponese è varia e ricca di tantissimi altri ingredienti: gli udon (grossi spaghetti di farina di grano), i soba, spaghetti di grano saraceno, carne e verdura cucinata in molteplici modi.

Tonkatsu

Molti sono i piatti che vi consigliamo di provare una volta giunti in questa terra magica: il ramen ad esempio, un icona giapponese, sono tagliatelle in brodo di carne o pesce con aggiunta di verdure, il Ganmodoki  del  tofu fritto a base di verdure, uova e semi di sesamo bianco, gli yakiori  dei tipici spiedini di carne, i tendon della croccante tempura su una ciotola di riso o ancora yakiniku carne alla griglia e la variante della cotoletta alla milanese,  il tonkatsu servita solitamente con cavolo cappuccio tritato e zuppa di miso (Il miso è un condimento derivato dai semi della soia gialla, cui spesso vengono aggiunti cereali).

Tonkatsu

Per farvi vivere un pò di Giappone ecco qui di seguito la ricetta per preparare il tonkatsu:

Ingredienti:

  • 1 fetta di Lonza (rosu) di Maiale o Filetto (hire) spessa 2 cm circa
  • Farina
  • 1 o 2 uova, leggermente sbattute
  • Panko (pane grattugiato giapponese)
  • Olio per frittura
  • Sale qb
  • Pepe Nero macinato fresco
  • Salsa Tonkatsu
  • Cavolo cappuccio

Preparazione:

  • Togliere il grasso in eccesso dalla fettina di carne di maiale e tagliuzzare ad intervalli regolari tutte le parti di grasso rimaste in modo che in cottura la cotoletta non si arricci.
  • Con un batticarne a punte piramidali battere l’intera superfice della fetta di carne per smebrarne le fibre ed ammorbidirla senza schiacciarla troppo.
  • Rimodellate la fetta di carne con le mani, riportandola alla dimensione originale, aggiungete sale e pepe fresco macinato su entrambi i lati della fetta.
  • Passate la carne nel piatto con la farina ed infarinatela per bene.
  • Immergete la fetta di carne infarinata nell’uovo sbattuto ed infine nel panko avendo cura di ricoprirla per bene in ogni sua parte.
  • Mettete a scaldare in una pentola adatta per la frittura, un bel po’ di olio, la cotoletta in cottura non deve essere poggiata sul fondo e portare l’olio ad una temperatura di 175°C.
  • Immergete la cotoletta e lasciate che si dori per bene rigirandola un paio di volte.
  • Togliete la cotoletta dall’olio ed asciugatela velocemente su un foglio di carta assorbente, va benissimo quello del rotolo scottex.
  • Tagliate la cotoletta quando è ancora calda in striscioline trasversali alla sua lunghezza di due centimetri circa.
  • Servire in un piatto accompagnata da cavolo cappuccio tagliato a striscioline sottili, con la salsa Tonkatsu che può essere servita direttamente sulla cotoletta oppure a parte in un piattino da usare per intingere i pezzi di cotoletta durante il pasto.

Vi potrebbe interessare anche questo articolo

https://www.weekendpremium.it/wp/giappone-high-tech-le-pantofole-che-parcheggiano-da-sole-con-tecnologia-nissan/

Tonkatsu

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.