Weekend In Auto

Govone, quando il Natale arriva al castello. Con la DS7 Crossback, Auto Europa 2019 (1° giorno)

Babbo Natale quest’anno ha scelto come dimora un castello. Si è fermato, infatti a Govone, splendido borgo medievale in provincia di Cuneo, dove l’atmosfera natalizia si mescola a quella delle colline di Langhe -Roero e Monferrato, con i suoi paesaggi vitivinicoli eletti dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità.

Fino al 23 dicembre, il Comune piemontese si trasforma nel Magico Paese di Natale, un evento straordinario che coinvolge tutta la popolazione e che nella scorsa edizione ha fatto registrare l’afflusso record di 200 mila visitatori. Questa 12° edizione, che ha come tema l’incantesimo che si vive tra sogno e realtà, e si ispira al mondo fiabesco e incantato del Natale negli scritti di F.Baum, autore del Meraviglioso Mondo di Oz, è stata scelta tra gli eventi che celebrano il patrimonio culturale nell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale.

DS 7 Crossback, compagna di viaggio ideale

Arriviamo a Govone percorrendo l’Autostrada dei Fiori A10. Usciamo ad Alessandria e ci immettiamo sulla Piacenza-Torino fino ad Asti e da qui seguiamo per Govone. La nostra compagna di viaggio in questa avventura tutta natalizia è DS 7 Crossback, eletta Auto Europea 2019 dall’Unione Italiana Giornalisti Automotive.

Questo SUV dalla linea elegante si guida molto bene sia in autostrada che in città Le sospensioni elettroniche agevolano infatti il comfort di viaggio e la possibilità di scegliere tra quattro modalità di guida permette di adattare la reattività del motore in base al contesto. Per andare sul sicuro, impostiamo su “Normal”. Davvero ottimo il cambio automatico EAT8 a 8 rapporti, molto rapido nelle cambiate e allo stesso tempo morbido.

Il motore diesel 2.0 da 180 CV è decisamente adatto a DS7 Crossback e i 400 Nm di coppia riescono a dare un bel brio nonostante la massa della vettura.  Tra i sistemi di sicurezza presenti, meritano attenzione il cruise control adattivo e il sistema di mantenimento di corsia che in autostrada è molto utile perché corregge la traiettoria qualora ci si avvicini troppo alla corsia adiacente.

Nel “Magico paese del Natale”

Lasciata l’auto ci immergiamo quindi in una dimensione tra la realtà quotidiana e il mondo incantato dei sogni, in una favola ambientata in luoghi fantastici popolati da personaggi magici, liberando la fantasia e lasciandoci avvolgere da colori e profumi unici.

Nel “Magico paese del Natale” gli adulti possono tornare un po’ bambini e anche i più piccoli sono accompagnati alla scoperta della vera storia di Babbo Natale. La manifestazione, che coinvolge tutta la popolazione del Comune piemontese, è nata quasi per gioco grazie all’Associazione Culturale Generazione: In origine era una mostra di arte sacra affiancata a un’esposizione di manufatti artistici di artigiani locali.

Anno dopo anno, nel corso di un decennio è cresciuta e si è ampliata, fino a diventare uno tra i primi mercatini di Natale per qualità in tutta Italia, oltre ad aver collezionalo importanti collaborazioni con celebri artisti, ospiti illustri e note aziende.

Per tutta la durata della manifestazione si può contare su un ricco e articolato programma che si articola su una serie di attrazioni alle quali si affiancano numerosi appuntamenti collaterali, di tipo culturale, artistico ed enogastronomico. Non dimentichiamo infatti che siamo nelle Langhe, famose per il tartufo, le nocciole, il cioccolato e i rinomati vini.

Passeggiamo nel pittoresco Mercatini di Natale, dove artigiani provenienti da tutta Italia espongono i prodotti della loro arte, dagli addobbi natalizi alle statuine per il presepe, dagli abiti tradizionali alla biancheria per la casa, senza dimenticare golosità e prodotti locali. Arriviamo poi alla Casa di Babbo Natale, che ha la forma di una vera abitazione polare, ed entriamo per assistere allo spettacolo non-stop di animazione e narrazione che racconta la vera storia dell’omone con la barba tanto amato dai bambini.

Raggiungiamo poi la piazza Baratti & Milano dove restiamo ammirati davanti all’antica giostra del carosello torinese, che conquista grandi e piccini. Sempre qui troviamo il Pastry Chef, uno spazio che propone piccole “chicche” di pasticceria sabauda in stile Belle Epoque, un delizioso angolo gourmet che utilizza con creatività materie prime di eccellenza. Per i golosi e, in particolare, per gli amanti del cioccolato di tutte le età. Durante i weekend, poi, sono in programma laboratori del gusto dedicati ai piccoli ospiti del Magico Paese di Natale.

Presepi, sapori e spettacoli per tutte le età

Andiamo poi alla scoperta dei sapori locali. Ai prodotti tipici delle Langhe sono infatti dedicati gli appuntamenti di Street Food, mentre presso l’Enoteca del Magico Paese, siamo accolti in uno spazio dove gustare prelibatezze del territorio del Roero in una golosa “vetrina del gusto” dove i sapori tipici locali sono abbinati ai pregiati vini, grazie alla collaborazione con Mondodelvino.

L’ultima tappa della giornata è al Castello Reale di Govone, dimora sabauda dalle magnifiche sale affrescate, che ospita una mostra di arte sacra e di presepi realizzati da artisti provenienti da diverse tradizioni e da tutta Italia.

Nel cortile del castello, per i più piccoli c’è il mini Parco Avventura con i ponti sospesi, e la bottega dei giocattoli di legno, nata dal progetto Laboratorio Quota Verde. Grazie agli spettacoli itineranti del Teatro Pop Up, invece, si potranno conoscere le diverse manifestazioni del Natale del Mondo.

Infine, per vivere pienamente un’esperienza “tra sogno e realtà”, vi suggeriamo di arrivare a Govone a bordo del Treno Storico, che sarà attivo nelle domeniche 25 novembre e 2 dicembre.

Vi salutiamo qui, ai piedi del maestoso castello di Govone. Domani entreremo per visitare insieme i tesori custoditi tra queste antiche mura e vi sveleremo la ricetta dei gustosi “ravioli del plin”, conditi, naturalmente, con il tartufo bianco di Alba.

COME ARRIVARE

In auto: A21 Torino Piacenza, uscire ad Asti Est, poi prendere la SS 231 in direzione di Alba. Al 18° km svoltare a destra e prendere la deviazione per Govone. Oppure A6 Torino-Savona, uscire a Mondovì, alla rotonda prendere la prima uscita in direzione Alba-Carrù, proseguire fino a una seconda rotonda, prendere la seconda uscita verso Torino-Alba-Bra. Proseguire sulla SP12 per circa 15 km. All’incrocio svoltare a sinistra in direzione Torino-Bra-Alba. Dopo 500 metri svoltare a destra per Alba- Barolo-Novello in direzione Alba. Imboccare la A33 in direzione Asti e uscire a Govone.

DOVE MANGIARE

*Ristorante Scuderie del Castello di Govone, piazza Vittorio Emanuele 17, Govone, tel 0173/328096, www.castellodigovone.it Locale suggestivo e raffinato, offre piatti rivisitati della cucina delle Langhe Roero e Monferrato, alla carta e attraverso quattro menù degustazione. Prezzo medio alla carta € 60, menù degustazione da € 45 a € 65.

*Trattoria Pautassi, via Boetti 21, Govone (CN), tel 0173//58010, www.trattoriapautassi.it Tipica trattoria con menù casalingo piemontese, realizzato con ingredienti di stagione. Durante i Mercatini di Natale, nel weekend, menù fisso a 24 euro e a 10 per i bambini.

DOVE DORMIRE

*B&B Il Molino, via XX settembre 15, Govone (CN), tel 0173/621638, www.ilmolinoalba.it Piccolo hotel in residenza storica a gestione familiare. Le camere sono arredate in modo da creare un’atmosfera romantica e ospitale. Abbondante colazione con prodotti del territorio e aperitivo di benvenuto con salumi, formaggi e stuzzicheria. Doppia con colazione da € 75.

*Alba Hotel****, Corso Asti 5, Alba (CN), tel 0173/361329, www.albahotelcn.it Appena fuori da Alba, tra le colline delle Langhe Roero questo business hotel offre camere accoglienti e provviste delle migliori tecnologie. A disposizione centro benessere, ristorante, piscina con solarium e giardino privato. Doppia da € 100.

INFO

www.magicopaesedinatale.com

www.comune.govone.cn.it

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.