WEEKEND NEWS

Excellent 2018, il riconoscimento al turismo

A Milano al Gran Hotel Principe di Savoia nella serata del 12 febbraio ha avuto luogo la XXIII edizione del “Premio Excellent 2018” il tradizionale appuntamento per il riconoscimento italiano al turismo.

Giovanni Legnini vicepresidente CSM

Tanti i premi assegnati dalla giuria presieduta dalla senatrice Ombretta Fumagalli Carulli a importanti esponenti delle istituzioni, dell’economia, della cultura, dell’informazione e dell’imprenditoria che hanno contribuito con le loro attività allo sviluppo e al miglioramento dell’impresa turistica: Giovanni Legnini, vicepresidente CSM, Carlo Bonomi, presidente Assolombarda, Andrea Zappia, amministratore delegato SKY Italia, Sandro Neri, direttore de Il Giorno. Per il settore turistico alberghiero i premi sono stati assegnati a Lorenzo Giannuzzi, amministratore delegato e direttore generale Forte Village Resort, Sofia Gioia Vedani e Damiano de Crescenzo, amministratore delegato e direttore generale Planetaria Hotels, Aldo Werdin, amministratore delegato Excelsior Palace Hotel Rapallo, Piero Tiberto, amministratore delegato Hotel Marina 2 Marina di Campo Isola d’Elba, Paolo Pederzolli, presidente Lido Palace Hotel e Hotel Du Lac et Du Parc Grand Resort Riva del Garda, Giuseppe Primicerio, general manager Masseria Traetta Exclusive Ostuni, Andrea Delfini, presidente Blastness e Nero Hotels La Spezia, Giuseppe De Martino, general manager Sheraton Roma Hotel & Conference Center Roma, Carlo Izzo, general manager Kolbe Hotel Roma. Quest’anno, per la prima volta, il Premio Excellent è stato riconosciuto anche alla ristorazione assegnandolo a Heinz Beck, Executive Chef del ristorante La Pergola del Rome Cavalieri A Waldorf Astoria Resort.

Da sinistra Ombretta Fumagalli Carulli, Carlo Bonomi, Mario Mancini, Tessa Gelisio, Guglielmo Guido Bonocavalchini

 

Il presidente di Communication Agency, Mario Mancini, ha dichiarato che “il Premio Excellent riconosce i meriti di chi contribuisce a fare crescere e prosperare il settore turistico alberghiero che, con un giro d’affari di 174 miliardi di euro, contribuisce al PIL nazionale per il 12%: l’industria dell’ospitalità, vero asset strategico del nostro paese, ha peraltro ampi margini di crescita e, perché ciò avvenga, occorre l’impegno di tutti, pubblico e privato, e una visione globale condivisa”.

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.